www.rotte.info: periodico indipendente d'informazione del paese di Grotte (provincia di Agrigento).

Grotte.info Quotidiano - Ottobre 2021

Home

>

Notiziario

>

Ottobre 2021

MESSAGGI DAI LETTORI

 

16/10/2021

Poesia. "Sotto l'albero", di Stella Agbonlahor

 

Stella Agbonlahor
Stella Agbonlahor

Riceviamo e pubblichiamo.

SOTTO L'ALBERO

Sotto l’albero
c’è il seme.
Il papà gli si siede in grembo.
La mamma gli si siede in grembo.
E anche gli uccelli cantano sul suo grembo.
Siamo tutti felici.
Giochiamo tutti.
Oh, sotto l’albero
c’è il seme!


UNDER THE TREE

Under the tree
there is the seed.
Father sits on its knees.
Mother sits on its knees.
The birds sing also on its knees.
We are all happy.
We are all playing.
Oh, under the tree
there is the seed!


                    Stella Agbonlahor
                   
                    Dalla raccolta “SIMPLICITY - espressioni poetiche di Stella Agbonlahor” (traduzione a cura di Marina Forza)
                    Ivo Forza Editore, Vicenza, Aprile 2020
                    Per gentile concessione dell'Editore

                                 © Riproduzione riservata.
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


02/10/2021

Poesia. "Vento della mia isola", di Linda Di Stefano

 

Linda Di Stefano
Linda Di Stefano

Riceviamo e pubblichiamo.

“VENTO DELLA MIA ISOLA”

Mi manca il vento
dominatore e viaggiatore
dell'isola del Sole,
quello soffiato dall'instancabile Eolo.
Non sempre uguale,
non sempre benevolo e indulgente.

Sovente carezzevole
come baci sfiorati,
un vento calmo che dà respiro
e induce l'animo alla pace.

Soffia in ogni dove
tra antichi ruderi,
rocce e calde rene.

Un vento che accompagna
il sonno con sibili leggeri
come ninne nanne,
nenie narranti edificanti
storie di un passato fiorente.

Ma il suo parlare non sempre
è docile e clemente,
ma anche impetuoso e irruento.

Una voce che urla,
scatena la sua ira,
ululati di lupi nella notte
che incutono timore.

È l'altro volto dell'isola
che soffre di abbandono,
di malcelati mali,
di un antico dolore.

A volte un triste racconto,
un turbolento suono
che non concilia il sonno.

Eppure è un vento che
non trovo altrove, un tremitìo,
un'altra voce ricca di narrazioni
di impareggiabili luoghi
di una contesa Isola
che a volte dà esultanza,
ma a volte tanto dolore.


                   
Linda Di Stefano
                                  © Riproduzione riservata.
 

 

         

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

www.rotte.info

Copyright © 2002-2021