www.rotte.info: periodico indipendente d'informazione del paese di Grotte (provincia di Agrigento).

Grotte.info Quotidiano - Maggio 2022

Home

>

Notiziario

>

Maggio 2022

MESSAGGI DAI LETTORI

 

17/05/2022

Poesia. "Paese", di Michelangelo Palermo

 

Grotte
Paese

Da una tavolozza di parole, con decise pennellate, sulla tela della memoria prendono forma linee e segni, in un fievole sfuggente acquerello. E ad un tratto riconosci i volti, i suoni, i muri, e ti senti a casa.
Carmelo Arnone

“PAESE”


Pendio di malie
grappolo di vicoli ricordi
adagiato su cortili accoglienti
carezzato dal dialetto comune
voci allegre e tristi
ma sempre conosciute.

Da vicoli rotolano fiati di ottone
richiamo di tamburi
giù in mucchi voci e risa
volti sollevati da camicie bianchissime
nella piazza raccolta dal sole
.

                   
Michelangelo Palermo
                                  © Riproduzione riservata.
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


13/05/2022

Poesia. "Guerra", di Aristotele Cuffaro (Video)

 

Guerra
Guarda il video

Circa due mesi fa, il 21 marzo 2022, Aristotele Cuffaro ci concedeva la pubblicazione di una sua composizione poetica dal titolo esplicativo "Guerra" (leggi la poesia), scaturita dagli eventi bellici in svolgimento in Ucraina.
Al momento il conflitto non mostra alcun segno di affievolimento; i morti si contano a migliaia, tra militari e civili inermi (spesso assassinati deliberatamente a sangue freddo).
Oggi la stessa poesia ci viene riproposta in una nuova veste: in un video (guarda il video) corredato da immagini, nell'interpretazione di Lillo Zarbo, per il montaggio della DC Produzioni di Daniel Carlisi
. 
  

Redazione
13 maggio 2022.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


10/05/2022

Poesia. "Non ho mai visto il tempo", di Linda Di Stefano

 

Linda Di Stefano
Linda Di Stefano

Acquerello di Linda Di Stefano
Tra le rughe

Acquisire un cuore saggio è il prodotto di un lungo cammino di maturazione e riflessione che richiede costanza e dedizione, attraverso il continuo enumerare dei giorni (cfr Sal 90,12). Chi lo possiede, vive con gratitudine il presente, nella consapevolezza di quanto tutto il resto sia effimero. Grazie Linda!
Carmelo Arnone

“NON HO MAI VISTO IL TEMPO”


Dove scorre il tempo?
Non ho mai visto il fiume.
L'alba e poi il tramonto,
la luce e il buio,
il lento tic tac
di un orologio a muro,
ma dov'è il tempo?

Si insinua tra le rughe,
ne vedo i solchi in viso,
vedo mani tremanti,
ma non il tempo.

I passi sono lenti,
la schiena curva e stanca,
è stato il tempo che
non ho scorto mai.

Si infonde nello sguardo
quasi spento,
è sempre lui, il tempo.

Parole che biascicano lentamente,
suoni smorzati,
è stato sempre lo scorrere
del tempo.

Mi dicono che c'è,
vagano le mie mani,
si stringono in un pugno,
ma non l'afferro.
Non ho mai visto
né mai toccato il tempo.


                   
Linda Di Stefano
                                  © Riproduzione riservata.
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


04/05/2022

Poesia. "Ho sognato stanotte", di Carmelo Luparello

 

Prof. Carmelo Luparello
Prof. Luparello

Riceviamo e pubblichiamo.

HO SOGNATO STANOTTE

Ho sognato stanotte
di essere ancora fanciullo
nel mio paese di Grotte.

Vedevo mio padre
davanti al suo desco,
vedevo mia madre
davanti al focolare

mentre preparava la cena
a base di verdura
e, senza aver paura
che il fuoco le bruciasse i capelli,
soffiava tra la ramaglia.

Vedevo mio fratello,
vedevo mia sorella
intenta a raccontare
la favola bella
di Biancaneve e i sette nani.

Vedevo anche Lei
sul far della sera
le mani appoggiate
sulla ringhiera
del suo balcone,
a chiamare la zia,
pronta a donarmi pure
un ciao ed un sorriso.

Ma il sogno ben presto finì,
ed io mi trovai
ancor sul mio letto
non più bambino
ma solo un vecchietto
di circa ottant'anni.


                   
Carmelo Luparello
                                 © Riproduzione riservata.
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

www.rotte.info

Copyright © 2002-2022