www.rotte.info: periodico indipendente d'informazione del paese di Grotte (provincia di Agrigento).

Grotte.info Quotidiano - Luglio 2017

Home

>

Notiziario

>

Luglio 2017

 

25/07/2017

Comitini. "Il Palazzo Bellacera apre le porte all'arte", con Filippo Baldo e Fabiola Vizzini; dal 28 luglio

 

Il Palazzo Bellacera apre le porte all'arte
Manifesto

 

Sarà inaugurato il prossimo venerdi 28 luglio, a Comitini, il ciclo di esposizioni artistiche dal titolo "Il Palazzo Bellacera apre le porte all'arte", nell'omonimo storico palazzo nobiliare del piccolo Comune agrigentino.
A fare gli onori di casa, il sindaco Nino Contino: presenterà gli artisti che esporranno le loro opere.
Tra i primi, il pittore Filippo Baldo, le cui tele saranno fruibili al pubblico dal 1° al 15 agosto. "Il mondo visto da Filippo Baldo mentre intinge d'emozioni proprie il bianco della tela"; così recita il manifesto.
Dal 9 al 20 settembre saranno in esposizione le opere di Fabiola Vizzini: "I classici del passato sulla tavoloccia di Fabiola Vizzini".
Al ciclo di mostre, dal 28 luglio al 21 ottobre, parteciperanno anche gli artisti Salvatore Cusumano, Amelia Russello, Omar Hadi e Alessandro Di Piazza, Ginet Hadi, Graziella Mongiovì, Alberto Crapanzano e Fortunato Alfeo.
La manifestazione è organizzata dal Comune di Comitini e dalla Proloco "Terra dello Zolfo".
Il Palazzo Bellacera sarà aperto al pubblico dalle ore 09.00 alle ore 20.00
.

Carmelo Arnone
25 luglio 2017
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


25/07/2017

Automobilismo. 4° Autoslalom Città di Grotte "Memorial Josè Sollima"; il 29 e 30 luglio 2017

 

4° Autoslalom Città di Grotte "Memorial Josè Sollima"
Manifesto

Modesto Sollima
Modesto Sollima

Tutto pronto per il 4° Autoslalom Città di Grotte “Memorial Josè Sollima”. La gara tra i birilli, undicesimo appuntamento per il campionato siciliano, si disputerà i prossimi sabato 29 e domenica 30 luglio.
La competizione automobilistica, valida anche per la XIX edizione dello Challenge Palikè, torna dopo il grande consenso ottenuto lo scorso anno, con l'obiettivo di stupire ancora. Come sempre, a coordinare dal punto vista tecnico e logistico lo slalom ci sarà il Team Palikè Palermo, con il patrocinio del Comune di Grotte.
In prima linea ci saranno i fratelli Sollima. Il veloce pilota nisseno, Modesto, e Biagio, proprietario del bar Cafferia “La Sosta”, con il loro tenace e instancabile impegno portano avanti, curando ogni minimo dettaglio, una manifestazione che ha per loro una grande valenza sentimentale. Il 4° Autoslalom Città di Grotte è, infatti, in ricordo del papà Josè, appassionato di automobilismo e pioniere di questa disciplina sportiva.
Per quanto concerne il percorso, si diramerà lungo la strada provinciale 15 di Agrigento per poco meno di 2,5 km. La partenza, domenica 30 luglio, si avrà in prossimità di contrada ponte Fiume, nelle campagne di Grotte, mentre l'arrivo è collocato 2,350 km più avanti, in viale della Vittoria, all'ingresso del paese. Le rituali verifiche sportive e tecniche si effettueranno sabato 29 luglio nei locali del bar Caffetteria “La sosta”, in viale della Vittoria. Sempre qui, nel tratto antistante al bar, domenica a fine gara, sarà ubicato il parco chiuso e si svolgeranno le premiazioni.
Il 4° Autoslalom Città di Grotte “Memorial Josè Sollima” rappresenta la decima tappa del Campionato Siciliano, che vede l'Armanno Corse in testa alla classifica delle scuderie davanti al TM Racing e alla Trapani Corse. Tra i piloti, invece, è Giuseppe Castiglione a precedere tutti. Alle spalle del pilota trapanese di Buseto Palizzolo troviamo Schillace e l'esperto Incammisa.
Tornando alla gara, che si disputerà in tre manches, gli addetti ai lavori e gli appassionati tutti avranno un occhio di riguardo particolare per Bruno e Agostino Fallara. La presenza, confermata, dei due slalomisti calabresi, certifica, il prestigio dello Slalom Città di Grotte “Memorial Josè Sollima”, che cresce e riceve consensi anche fuori dalla Sicilia. I fratelli, con le loro Fiat 127, sono pronti a regalare spettacolo a tutti i presenti. Spettacolo che verrà garantito anche da Modesto Sollima, che dopo lo slalom Città di Sant'Angelo Muxaro, ha tirato a lucido per l'occasione la sua Peugeot 205 Rallye. Nella sua classe E1 ITA 1400 si preannuncia davvero una lotta più che agguerrita.
Saranno presenti a Grotte anche Sebastiano Cusmano, Giuseppe Pappalardo e Domenico Gangemi. Iscrizione confermata, inoltre, anche per gli agrigentini Giuseppe Cacciatore (Renault Clio Rs Light) di Alessandria della Rocca e Marco Segreto di Sciacca (Peugeot 106 Rallye), che stanno dando vita ad una battaglia sul filo del rasoio per la conquista della diciannovesima edizione dello Challenge Palikè.
  
Redazione
25 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


23/07/2017

Spettacolo. "Talenti sotto le stelle", musica e danza in Piazza Marconi; martedi 25 luglio

 

Talenti sotto le stelle
Manifesto

Martedi 25 luglio, alle ore 21.30 in Piazza Marconi, avrà inizio lo spettacolo "Talenti sotto le stelle". La manifestazione, ideata da Bar Diana, Bar Marconi e Central Bar, si avvale del patrocinio dell'Assessorato Turismo e Spettacolo del Comune di Grotte. Ad esibirsi sul palco, gli allievi della Scuola di Canto "Venus" di Anita Palumbo (curatrice della direzione artistica della serata) e gli allievi della Scuola di Danza "Arte Danza New Dance" di Tiziana Marsala (sue le coreografie).
Il supporto logistico, tecnico ed informatico è a cura della "AVF Service" di Calogero Carlisi
.
  
Redazione
23 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


23/07/2017

Politica. "La Cultura, il Sapere, non giustificano mai azioni violente, anche se verbali"; nota del M5S Grotte

 

Meetup Movimento 5 Stelle - Grotte
Sito ufficiale

Nota del Meetup del Movimento 5 Stelle Grotte sulla edizione 2017 del Premio Letterario "Racalmare - Leonardo Sciascia - Città di Grotte" e sulle relative scelte politiche.

*****

"Nella nota del MeeTup locale pubblicata sul nostro blog e su Grotte.info, relativa alle dichiarazioni della consigliera Cipolla, tra le tante cose che si rimproverano all'amministrazione Fantauzzo, c'è anche quella di aver trasformato il Premio Racalmare in un premio di "quartiere". Questa espressione, che poi è una nostra opinione, non é andata giù al "noto" Presidente del premio letterario Racalmare intitolato a Leonardo Sciascia.
Sottolineiamo, visto che a quanto pare è necessario, che non è messo in discussione il lavoro ed il sacrificio di chi ha partecipato a vario titolo all'organizzazione del Premio Racalmare 2016.
La nostra è un'opinione, condivisibile o meno, resta una legittima opinione considerato che le scelte, anche queste condivisibili o meno, sono scelte politiche.
Sarebbe auspicabile che certi fatti non accadessero: la cultura, il sapere, non giustificano mai azioni violente, anche se verbali".
  

 

 
 

 In rappresentanza del Meetup Movimento 5 Stelle Grotte
Gaspare Bufalino Marinella,
Rosalba Cimino,
Angelo
Costanza
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


22/07/2017

Politica. "Nervosismo dovuto a frizioni all'interno della Maggioranza"; replica del consigliere Davide Magrì

 

Ing. Davide Magrì
Davide Magrì

La replica del consigliere comunale Davide Magrì (Gruppo consiliare di minoranza "Grotte Libera e Solidale") alla risposta dell'Amministrazione sulla mancata raccolta "porta a porta" dei rifiuti nei giorni scorsi.

*****

"É notorio come io non sia una persona a cui piace fare polemica, però in questo caso non potevo esimermi dal rispondere.
In merito alle dichiarazioni-sfogo del Sindaco e dell’Assessore all’Ambiente, mi preme sottolineare che nella mia precedente nota, non ho specificato che il Comune ha fatture arretrate con la ditta che si occupa della raccolta, ho soltanto detto che gli operatori hanno il diritto di scioperare per cercare di ottenere quanto gli spetta di diritto dal datore di lavoro.
Il sottoscritto ha solo fatto presente che sarebbe stato opportuno informare la cittadinanza in merito a disservizi che potevano verificarsi.
A mio avviso era doveroso fare una comunicazione ufficiale informando la cittadinanza dei disagi alla raccolta”; questo è quanto ho dichiarato, penso di avere scritto in italiano!
La lettera della CGIL da voi menzionata è stata protocollata il 14/07 alle ore 19.33; anche se era un venerdì  potevate avvertire il lunedì seguente la cittadinanza che potevano esserci dei disagi, non dopo che io ho scritto pubblicamente a seguito di tantissime lamentele di nostri cittadini. Sono sicuro che questo quotidiano non avrebbe perso tempo a pubblicarla.
In merito alla riduzioni delle tariffe applicate da altri Comuni come da articoli pubblicati da quotidiani, sarà mia cura, con solerzia, fornire ulteriori dettagli.
Noto che la vostra solerzia si evidenzia solo nella risposta alle critiche che giustamente provengono dal sottoscritto, mentre non siete stati assolutamente solerti nell’informare la cittadinanza dei disservizi.

Il nervosismo che posso notare da questa vostra replica potrebbe essere dovuto a frizioni o attriti sempre più crescenti all’interno della vostra maggioranza.
Gli atteggiamenti collaborativi di serietà, di obbiettività nell'unico e supremo interesse della collettività è stato più volte chiesto dal nostro gruppo di minoranza ma è stato sempre negato da Lei e dalla sua maggioranza.
I cittadini sapranno sicuramente valutare il vostro operato".
  

 

   

Davide Magrì
(Consigliere comunale)
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


22/07/2017

Lettere. Pulizia strade: "Non si può predisporre una manutenzione programmata?"; di Stefano Salvaggio

 

Via Leopardi
Via Leopardi

La constatazione e le domande di Stefano Salvaggio in merito alla manutenzione delle vie cittadine.

*****

"Buongiorno Carmelo,
ti invio questa foto e mi chiedo se è normale tenere le strade del paese in queste condizioni.
Specialmente in un periodo in cui la presenza dei turisti è sostanziosa.
Ieri, parcheggiando lì, ho avuto difficoltà a scendere dalla macchina con mia figlia piccola in braccio.
Dico io... per forza dobbiamo segnalare questo degrado?
Non si può predisporre una manutenzione programmata?
Via Leopardi; e accanto alla villetta Salvaggio c'è una giungla
".

 

 

 

Stefano Salvaggio
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


22/07/2016

Volontariato. Domenica 23 luglio, donazione di sangue presso la sede Adas di Grotte

 

ADAS (Associazione Donatori Autonoma Sangue)

Verrà effettuata domenica 23 luglio, dalle ore 08.15 alle ore 12.15 a Grotte, presso la sede Adas di Via Francesco Ingrao n° 92-94, la raccolta di sangue che, con cadenza mensile, coinvolge i donatori grottesi. L'autoemoteca sosterà nel piazzale interno della struttura. I donatori dovranno essere a digiuno e dovranno portare il tesserino Adas, un documento di riconoscimento e le ultime analisi; ciò consentirà al personale medico, nel massimo rispetto della privacy, di valutarne lo stato di salute e consentire di effettuare la donazione con più tranquillità. Donare il sangue è un atto di generosità, gratuito e disinteressato; un gesto d'amore che gratifica chi lo compie e salva la vita a chi lo riceve.

Donazione di sangue
Grotte - Via Francesco Ingrao n° 92-94
Domenica 23 luglio - ore 08.15/12.15
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


22/07/2017

Politica. Raccolta porta a porta: "Il consigliere Magrì dovrebbe saperlo"; risposta dell'Amministrazione

 

Assessore Castronovo e Sindaco Fantauzzo
Assessore e Sindaco

Lettera della CGIL
Lettera della CGIL

Protocollo
Protocollo

Lettera del Comune
Lettera del Comune

La risposta dell'Amministrazione alle considerazioni del consigliere comunale Davide Magrì, del Gruppo di minoranza "Grotte Libera e Solidale", in merito alla mancata raccolta "porta a porta" dei rifiuti primi giorni della settimana.

*****

"Alla disinformata e speculare nota del consigliere comunale di opposizione Davide Magri, pubblicata su codesta testata giornalistica lo scorso 20 luglio, si rende necessario rassegnare alcuni doverosi chiarimenti, onde scongiurare che l'ostinata e demagogica contrapposizione politica possa indurre fuori strada tanti civili concittadini che invece vorrebbero vedere, in talune frange delle istituzioni municipali, atteggiamenti collaborativi di serietà, di obbiettività nell'unico e supremo interesse della collettività.
1) Il Comune di Grotte non ha, ad oggi, nessun arretrato di pagamento con la ditta presso la quale i lavoratori che hanno richiesto le assemblee sindacali, prestano servizio, e ciò è documentato da precisi atti amministrativi.
Il consigliere Magri che ha accesso agli atti amministrativi comunali dovrebbe saperlo.
2) I lavoratori di cui sopra non hanno, in atto, ritardi di pagamento della retribuzione. Avrebbero dovuto ricevere, dal loro datore di lavoro, l'ultima retribuzione entro il 15 luglio u.s. e già il precedente 13 luglio lamentavano con nota scritta il presunto mancato pagamento.
Il consigliere Magri che ha accesso agli atti amministrativi comunali dovrebbe saperlo.
3) I risultati raggiunti a Grotte con la raccolta differenziata sono documentati da atti comunali certificati giacenti anche presso l'Assessorato Regionale acqua e rifiuti; non da chiacchiere.
Il consigliere Magri dovrebbe saperlo.
4) I costi del servizio di igiene ambientale si sono ridotti per il 2016 del 10℅ con conseguente riduzione su tutte le bollette dei cittadini grottesi. Non ci risulta che una, seppur minima, riduzione sia stata operata da altro Comune della Sicilia.
Il consigliere Magri dovrebbe saperlo.
Il consigliere Magri se vuole essere credibile, è tenuto, così per come ha dichiarato, a voler pubblicare in maniera circostanza e precisa l'elenco di "altri Comuni ove si paga una bolletta meno salata di quella di Grotte" mettendo in analitico raffronto le cifre di Grotte con quelle di altri paesi.
Inoltre si ringraziano ulteriormente i cittadini di Grotte per "meriti che hanno consentito di raggiungere il 70℅ di raccolta differenziata" cosa che purtroppo non si è verificata, e chissà per quale motivo, per i cittadini grottesi residenti nei quartieri di Via Confine e Fico Fontanelle.
Il consigliere Magrì dovrebbe saperlo.
A lui la risposta
".
  

 

 

L'Assessore all'Ambiente
Piero Castronovo

Il Sindaco
Paolino Fantauzzo
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


21/07/2017

Politica. Vincenzo Ciranni nominato coordinatore cittadino di Forza Italia

 

Vincenzo Ciranni
Vincenzo Ciranni

Tra i nuovi coordinatori cittadini dei paesi nell'Agrigentino, nominati dal coordinatore provinciale di Forza Italia di Agrigento on. Vincenzo Giambrone, per il paese di Grotte è stato scelto Vincenzo Ciranni. Uno dei primi impegni del nuovo coordinatore sarà quello di riattivare le attività del partito in vista della campagna elettorale per le prossime elezioni regionali siciliane. Oltre a quella di Ciranni, sono state ufficializzate anche le nomine di altri coordinatori: Carmela Bellavia a Burgio; Lorenzo Tornetta a Caltabellotta; Rosario Serravillo a Castrofilippo; Giorgio Mirabella a Lucca Sicula; Calogero Maggio a Santa Margherita Belice; Antonino Giambrone a Villafranca Sicula; Liliana Bellavia a Naro (presidente è Letizia Maniscalchi).
Questa fase di riorganizzazione del partito fa seguito alle nomine - effettuate a maggio - dei coordinatori di collegio: Filippo Caci nel collegio di Agrigento; Nicola Testone nel collegio di Sciacca; Michele Termini nel collegio di Licata; Aurelio Imbornone nel collegio di Canicattì. Del mese scorso anche la nomina di Antonio Casciaro a coordinatore comunale di Forza Italia a Sciacca, e di Saro Cutaia come coordinatore comunale a Palma di Montechiaro.
Il coordinatore regionale on. Gianfranco Miccichè e il deputato nazionale on. Riccardo Gallo, rivolgono "un augurio di ottimo e proficuo lavoro ai nuovi coordinatori cittadini appena nominati nelle rispettive comunità, personalità attente e impegnate, che sapranno sicuramente ben operare e adempiere all’incarico loro affidato".
  
Redazione
21 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


21/07/2017

Attualità. "É inaccettabile il silenzio... in questa torrida estate"; di padre Alex Zanotelli

 

Padre Alex Zanotelli
Alex Zanotelli

Padre Alex Zanotelli, missionario Comboniano e direttore della rivista "Mosaico di Pace", lancia un appello "... per aiutare il popolo italiano a capire i drammi che tanti popoli stanno vivendo".

*****

"Scusatemi se mi rivolgo a voi in questa torrida estate, ma è la crescente sofferenza dei più poveri ed emarginati che mi spinge a farlo.
Per questo come missionario uso la penna (anch’io appartengo alla vostra categoria) per far sentire il loro grido, un grido che trova sempre meno spazio nei mass-media italiani. Trovo infatti la maggior parte dei nostri media, sia cartacei che televisivi, così provinciali, così superficiali, così ben integrati nel mercato globale.
So che i mass-media, purtroppo, sono nelle mani dei potenti gruppi economico-finanziari, per cui ognuno di voi ha ben poche possibilità di scrivere quello che vorrebbe. Non vi chiedo atti eroici, ma solo di tentare di far passare ogni giorno qualche notizia per aiutare il popolo italiano a capire i drammi che tanti popoli stanno vivendo.
Mi appello a voi giornalisti/e perché abbiate il coraggio di rompere l’omertà del silenzio mediatico che grava soprattutto sull’Africa. (Sono poche purtroppo le eccezioni in questo campo!).
È inaccettabile per me il silenzio sulla drammatica situazione nel Sud Sudan (il più giovane stato dell’Africa) ingarbugliato in una paurosa guerra civile che ha già causato almeno trecentomila morti e milioni di persone in fuga.
È inaccettabile il silenzio sul Sudan, retto da un regime dittatoriale in guerra contro il popolo sui monti del Kordofan, i Nuba, il popolo martire dell’Africa e contro le etnie del Darfur.
È inaccettabile il silenzio sulla Somalia in guerra civile da oltre trent’anni con milioni di rifugiati interni ed esterni.
È inaccettabile il silenzio sull’Eritrea, retta da uno dei regimi più oppressivi al mondo, con centinaia di migliaia di giovani in fuga verso l’Europa.
È inaccettabile il silenzio sul Centrafrica che continua ad essere dilaniato da una guerra civile che non sembra finire mai.
È inaccettabile il silenzio sulla grave situazione della zona saheliana dal Ciad al Mali dove i potenti gruppi jihadisti potrebbero costituirsi in un nuovo Califfato dell’Africa nera.
È inaccettabile il silenzio sulla situazione caotica in Libia dov’è in atto uno scontro di tutti contro tutti, causato da quella nostra maledetta guerra contro Gheddafi.
È inaccettabile il silenzio su quanto avviene nel cuore dell’Africa , soprattutto in Congo, da dove arrivano i nostri minerali più preziosi.
È inaccettabile il silenzio su trenta milioni di persone a rischio fame in Etiopia, Somalia, Sud Sudan, nord del Kenya e attorno al Lago Ciad, la peggior crisi alimentare degli ultimi 50 anni secondo l’ONU.
È inaccettabile il silenzio sui cambiamenti climatici in Africa che rischia a fine secolo di avere tre quarti del suo territorio non abitabile.
È inaccettabile il silenzio sulla vendita italiana di armi pesanti e leggere a questi paesi che non fanno che incrementare guerre sempre più feroci da cui sono costretti a fuggire milioni di profughi. (Lo scorso anno l’Italia ha esportato armi per un valore di 14 miliardi di euro!).
Non conoscendo tutto questo è chiaro che il popolo italiano non può capire perché così tanta gente stia fuggendo dalle loro terre rischiando la propria vita per arrivare da noi.
Questo crea la paranoia dell’“invasione”, furbescamente alimentata anche da partiti xenofobi.
Questo forza i governi europei a tentare di bloccare i migranti provenienti dal continente nero con l’Africa Compact, contratti fatti con i governi africani per bloccare i migranti.
Ma i disperati della storia nessuno li fermerà.
Questa non è una questione emergenziale, ma strutturale al sistema economico-finanziario. L’ONU si aspetta già entro il 2050 circa cinquanta milioni di profughi climatici solo dall’Africa.
Ed ora i nostri politici gridano: «Aiutiamoli a casa loro», dopo che per secoli li abbiamo saccheggiati e continuiamo a farlo con una politica economica che va a beneficio delle nostre banche e delle nostre imprese, dall’ENI a Finmeccanica.
E così ci troviamo con un Mare Nostrum che è diventato Cimiterium Nostrum dove sono naufragati decine di migliaia di profughi e con loro sta naufragando anche l’Europa come patria dei diritti.
Davanti a tutto questo non possiamo rimanere in silenzio. (I nostri nipoti non diranno forse quello che noi oggi diciamo dei nazisti?).
Per questo vi prego di rompere questo silenzio-stampa sull’Africa, forzando i vostri media a parlarne.
Per realizzare questo, non sarebbe possibile una lettera firmata da migliaia di voi da inviare alla Commissione di Sorveglianza della RAI e alla grandi testate nazionali?
E se fosse proprio la Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI) a fare questo gesto?
Non potrebbe essere questo un’Africa Compact giornalistico, molto più utile al Continente che non i vari Trattati firmati dai governi per bloccare i migranti?
Non possiamo rimanere in silenzio davanti a un’altra Shoah che si sta svolgendo sotto i nostri occhi.
Diamoci tutti/e da fare perché si rompa questo maledetto silenzio sull’Africa".
  

 

   

Alex Zanotelli
(Missionario Comboniano)
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


21/07/2017

Editoria. Presentazione del libro "Quel terribile '92" di Aaron Pettinari; stasera a Porto Empedocle

 

"Quel terribile '92" di Aaron Pettinari
Manifesto

Aaron Pettinari
Aaron Pettinari

Nell'ambito delle iniziative organizzate dal Movimento Agende Rosse - Gruppo "Rosario Livatino" di Agrigento, oggi (venerdi 21 luglio) alle ore 18.30 presso la Torre Carlo V di Porto Empedocle verrà presentato il libro "Quel Terribile '92", ultima opera del giornalista Aaron Pettinari. Nel corso della manifestazione, la cui introduzione sarà curata da Pietro Sicurelli, l'autore dialogherà con la dott.ssa Graziella Luparello (Giudice presso il Tribunale di Caltanissetta).
Di tutti gli anni della storia recente, uno di quelli che resterà per sempre impresso nella mente degli italiani è sicuramente il 1992. Un anno a metà tra la speranza di un cambiamento possibile e il tragico dolore. Tutto ha inizio il 17 febbraio 1992, quando scoppia il caso Tangentopoli con l'arresto dell'ingegnere Mario Chiesa. Quella “mazzetta” da 7 milioni, ricevuta dall'imprenditore Luca Magni, dà il via all'inchiesta Mani Pulite. Basta scorrere ancora il calendario fino al 23 maggio per precipitare dallo scandalo alla guerra fra il potere criminale e lo Stato quando, alle 17.56, i killer di Cosa nostra innescano con un radiocomando a distanza mille chilogrammi di esplosivo, nascosti in un tombino dell'autostrada Palermo-Trapani, all'altezza dell'uscita per Capaci. Muoiono così Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli agenti di scorta Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani.
Appena 57 giorni dopo, alle 16.58, Palermo, e con essa l'Italia intera, sobbalza allo scoppio di una nuova bomba, stavolta in via D'Amelio. Una nuova strage in cui a perdere la vita sono Paolo Borsellino e i cinque agenti di scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. È il secondo colpo al cuore dello Stato da parte di Cosa nostra.
Grazie ai ricordi di 25 voci (Manuel Agnelli, Maurizio Bologna, Ninni Bruschetta, Loredana Cannata, Fabio Caressa, Giancarla Codrignani, Lella Costa, Giobbe Covatta, Jacopo Fo, Annalisa Insardà, Canio Loguercio, Fiorella Mannoia, Neri Marcorè, Bruno Morchio, Alberta Nunziante, Michela Ponzani, Carmela Ricci, David Riondino, Andrea Satta, Vauro Senesi, Daniele Silvestri, Sergio Staino, Flavio Tranquillo, Dario Vergassola, Stefano Vigilante) il libro attraversa quella stagione di rivoluzione e cambiamenti, ripercorrendo anche altri fatti ed episodi che hanno caratterizzato i primi anni Novanta, dallo scoppio della guerra in Bosnia alla nascita dell’Unione Europea, fino a giungere ai giorni nostri. Un modo per fare memoria, 25 anni dopo.
"Quel terribile ’92 - 25 voci per raccontare l’anno che cambiò la storia" di Aaron Pettinari (Imprimatur editore, 162 pagg., 14 euro), curato da Pietro Orsatti. Postfazione di Salvatore Borsellino.
  
Redazione
21 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


21/07/2017

Iniziative. "Passo e... spasso!", la "Passeggiata della Salute"; appuntamento di venerdi 21 luglio

 

Passo e... Spasso!

Appuntamento settimanale del venerdi con "Passo e... spasso!", la passeggiata "della salute".
Programma di oggi, venerdi
21 luglio:
ore 20.15 raduno in piazza mercato (Piazza A. Magnani);
ore 20.30 partenza
.
Per partecipare, del tutto gratuitamente, basta calzare comode scarpe ed avere un pizzico di buona volontà.
Non si tratta di una corsa ma di una vera e propria passeggiata lungo un percorso per nulla difficoltoso.
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


20/07/2017

Culti. "Gospel Nights" con il Centro "Condividere Gesù"; a San Leone dal 16 luglio al 27 agosto

 

Gospel Nights
Locandina

Sono iniziati domenica scorsa, 16 luglio, i sette giorni di evangelizzazione organizzati dalla comunità del Centro Evangelistico “Condividere Gesú” guidato dal pastore Nino Genova.
Per sette domeniche consecutive, nei mesi di luglio ed agosto 2017, sul lungomare di San Leone (di fronte al Bar Sport) a partire dalle ore 20.30 avranno luogo le "Gospel Nights".
Ai canti si alterneranno testimonianze, messaggi di speranza, preghiere per guarigioni, azioni mimiche. Per i più piccoli, tanti momenti di divertimento a cura del gruppo "Joy". La campagna evangelistica estiva si concluderà domenica 27 agosto.
  
Redazione
20 luglio 2017.
  

  

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


20/07/2017

Teatro. Aristotele Cuffaro e la Compagnia "Martoglio" in tournée estiva con "Cu perdi vinci" e "Giufà"

 

Cu perdi Vinci
Manifesto

 

Risale al 2006 la prima rappresentazione della brillante commedia degli equivoci "Cu perdi Vinci", scritta, diretta ed interpretata da Aristotele Cuffaro. A qualche anno di distanza, la Compagnia Teatrale "Nino Martoglio" torna a riproporla in una tournée estiva in diversi paesi della Sicilia. Il debutto della nuova stagione sarà domani, venerdi 21 luglio a Joppolo Giancaxio. Seguiranno le rappresentazioni a Castrofilippo, Giardina Gallotti, Realmonte, Racalmuto, Raffadali, Casteltermini, Ravanusa, Comitini ed Aragona. Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.30.
Protagonista dello spettacolo è lo stesso autore, Aristotele Cuffaro, nei panni di Cesaro (il cuoco); con lui sul palco gli attori: Isabella Villani (Benita, sua moglie); Flavia Iannello (Lola, sua figlia); Claudia Agnello (Madame Butterfly, la cantante lirica). Fonico e datore luci: Simona Zaffuto. Scenografia: Walter Maria Lombardo e Antonio Petralito.
Questa la trama della commedia:
Cesaro emigra dalla Sicilia e va nel Lazio, a Latina, per aprire una trattoria e facilitare il successo della figlia, dotata di una bellissima voce e che vorrebbe fare la cantate. La moglie di Cesaro è una forte donna con il sogno nel cassetto di fare la Podestà, sottomettendo il marito per le sue condizioni fisiche fragili. I coniugi, nel tentativo di tradirsi vicendevolmente, dopo avere letto un articolo su un giornale si ritrovano, mascherati inconsapevoli l’uno dell’altra, nella trattoria. La figlia, dopo tante peripezie e con l’aiuto della vicina di casa cantante lirica, riesce a studiare, perfezionarsi ed essere ingaggiata dal manager della stessa cantante.
Altro impegno dell'attore grottese è con la commedia "Giufà", prodotta dal Teatro alla Posta Vecchia di Agrigento, che sarà rappresentata il 1° agosto a Campobello di Licata (nella Valle della Divina Commedia) ed il 25 agosto alla Valle dei Templi di Agrigento (Tempio di Giunone).

Carmelo Arnone
20 luglio 2017
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


20/07/2017

Politica. "Meriti e demeriti"; nota del consigliere comunale Davide Magrì

 

Ing. Davide Magrì
Davide Magrì

Le considerazioni del consigliere comunale Davide Magrì (Gruppo consiliare di minoranza "Grotte Libera e Solidale") in merito alla mancata raccolta "porta a porta" dei rifiuti nei giorni scorsi.

*****

"Meriti e demeriti.
Poiché oggi (NdR: mercoledi 19/07/17) è il secondo giorno in una settimana che la raccolta porta a porta non è effettuata, è doveroso fare alcune riflessioni.
I cittadini di Grotte, sempre puntuali e molto sensibili a proposito di raccolta rifiuti, pagano una bolletta alquanto salata rispetto ad altri Comuni che la fanno con risultati sicuramente minori dei nostri.
A mio avviso era doveroso fare una comunicazione ufficiale informando la cittadinanza dei disagi alla raccolta causati dello sciopero organizzato dai dipendenti, diritto di sciopero che deve essere rispettato poiché non percepiscono lo stipendio da qualche mese.
Ciò va a penalizzare il decoro del nostro Paese che adesso, in molte aree, si trova invaso da spazzatura maleodorante per il caldo e sparsa ovunque.
Cari Cittadini, non meritate questa indifferenza da parte di quest’Amministrazione, sono vostri i meriti se il nostro Comune ha raggiunto quasi il 70% di raccolta differenziata.
Forse l’Amministrazione è solo brava a pubblicare foto di premiazioni e riconoscimenti".
  

 

   

Davide Magrì
(Consigliere comunale)
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


20/07/2017

Agrigento. La Scienza si racconta al Tempio di Giunone; per il "Festival delle Scienze 2017" dal 9 al 13 agosto

 

Festival delle Scienze 2017
Relatori


Festival delle Scienze 2017
Locandina

Tommaso Parrinello
Tommaso Parrinello

 

Tutti i protagonisti del Festival delle Scienze, in programma nella Valle dei Templi dal 9 al 13 agosto.
Le più recenti scoperte della ricerca scientifica internazionale raccontate da insigni studiosi.
"Il Festival delle Scienze è una festa della scienza rivolta a tutti. Una settimana di eventi nella quale insigni studiosi, divulgatori scientifici racconteranno al pubblico le più recenti scoperte della ricerca scientifica internazionale. É anche l’opportunità di incontrare decine di ricercatori e istituzioni nazionali che con i loro laboratori scientifici, simulatori, telescopi e un planetario astronomico offriranno ai visitatori un’esperienza unica". Così Tommaso Parrinello, Dirigente dell'Agenzia Spaziale Europea, ideatore e direttore artistico del Festival delle Scienze, ama presentare, con poche parole, uno degli eventi più importanti ed attesi questa estate in Sicilia.
Il Festival è organizzato dall’Associazione “Notte con le Stelle”, con il sostegno del Parco Archeologico di Agrigento.

Serata inaugurale: mercoledi 9 agosto 2017 al Tempio di Giunone, ore 21.15.

LA SCIENZA IN VALIGIA di Marco Santarelli
La Scienza in Valigia è un progetto di divulgazione scientifica – ideato da Marco Santarelli K. e Margherita Hack, durante la loro lunga collaborazione - sviluppatosi con diverse modalità, da format televisivo allo spettacolo musicale #Scienzacolo. È un racconto della storia dell’universo, dal Big Bang ai giorni nostri, dove le lezioni di Scienza si alternano alle canzoni di divulgazione scientifica con intervalli di esperimenti. La ricerca scientifica incontra la musica, creando arrangiamenti che riflettono l’entusiasmo per la sperimentazione e per la costante voglia di conoscenza, fulcro della ricerca stessa.

UN MISTERO CHIAMATO TERRA di Angelo De Santis

La Terra
è relativamente giovane rispetto all’intero universo conosciuto eppure mostra notevoli proprietà che la rendono unica: è piena di vitalità che si manifesta con terremoti, eruzioni vulcaniche e cambiamenti climatici che determinano la supremazia di una specie rispetto alle altre. Il campo magnetico planetario è fondamentale alla vita e alla storia del pianeta, ma un aspetto poco conosciuto è la possibilità di una prossima inversione di polarità dei poli magnetici. La ricerca si interroga su molti aspetti che sono insieme intriganti e misteriosi, che saranno presentati durante la conferenza.

Seconda serata: giovedi 10 agosto 2017 al Tempio di Giunone, ore 21.10

C'E' VITA FUORI DALLA TERRA? di Amedeo Balbi
La vita esiste e si evolve sulla Terra da circa 4 miliardi di anni. In altre parole, il nostro pianeta è stato abitabile (e abitato) in modo continuato per quasi tutta la sua esistenza geologica. Per il momento, il caso terrestre è l’unico che conosciamo nell’universo, ma da alcuni anni possiamo, per la prima volta, esplorare scientificamente la possibilità che ciò che è successo sulla Terra si sia verificato anche altrove. Questo tipo di ricerca richiede, da un lato, una migliore comprensione dei meccanismi che rendono un pianeta adatto alla vita; dall’altro, l’osservazione e lo studio di un gran numero di sistemi planetari attorno ad altre stelle, per provare a capire se le condizioni verificatesi sul nostro pianeta siano comuni o rare.

CRONACHE DA ALTRI MONDI di Antonio Maggio
Partiremo dalla Valle dei Templi di Agrigento verso luoghi e ambienti mai visti prima d’ora: pianeti giganti gassosi e caldi, super-Terre e mega-Terre, mondi con due o tre “Soli”, sistemi planetari compatti, pianeti che girano contromano attorno alla loro stella attraversando tempeste magnetiche. I pianeti extra-solari, ovvero i pianeti che orbitano attorno a stelle lontane, sono un campo di ricerca scientifica e tecnologica relativamente giovane, ma già in una fase avanzata di sviluppo. L’obiettivo è quello di capire quanto siano comuni o rare nell’Universo le condizioni di abitabilità’ della nostra Terra e, se possibile, come queste si evolveranno in un lontano futuro.

PENSARE ALTRI MONDI di Alfonso Maurizio Iacono
La credenza in una realtà assoluta è la condizione estrema dei prigionieri incatenati della caverna di Platone, i quali non sanno di altri mondi. Normalmente noi viviamo in mondi intermedi. I mondi nella nostra mente e nell’universo possono definirsi intermedi perché ciascuno di essi non può esistere senza riferirsi a un altro mondo. Il prigioniero liberato di Platone dopo avere scoperto un altro mondo, quello del sole e della sua luce, può confrontarlo con quello dei suoi compagni dominato dalle ombre. Il confronto fra mondi è conoscenza.

Terza serata: venerdi 11 agosto 2017

IL RESPIRO DELL'UNIVERSO - Segnali dallo Spazio Tempo - di Luigi Pulone
Secondo la teoria della relatività generale di Einstein, quando sistemi binari di stelle di neutroni o buchi neri si fondono, generano onde gravitazionali che si propagano alla velocità della luce nella struttura dello spazio-tempo come onde sismiche dopo un terremoto. Le onde gravitazionali, da oltre un secolo in attesa di una verifica sperimentale diretta, sono state finalmente osservate per la prima volta il 14 settembre 2015 da sofisticatissimi rivelatori. Nuovi occhi sensibili ad altro tipo di radiazioni per l’astronomia del nuovo millennio.

L’ESPLORAZIONE DELL’UNIVERSO COL PIÙ GRANDE RADIOTELESCOPIO DEL MONDO di Corrado Trigilio
Come si è evoluto il nostro Universo dalle origini fino alla nascita della vita? Questa è una domanda che forse tutti ci poniamo ed alla quale è ancora difficile dare una risposta. Da un Universo praticamente uniforme, poco dopo il Big Bang, ci troviamo ad un Universo estremamente disomogeneo, stressato nel tempo dall’azione dell’energia e dalla massa oscura, di cui non sappiamo niente. Fino ad arrivare alla formazione delle strutture come galassie, stelle, pianeti e, infine, vita. E qual è stato il ruolo di fenomeni astrofisici di energia estrema, dalle supernove ai buchi neri supermassivi? E come funziona l’Universo, quali sono le sue leggi più imperscrutabili? A queste domande, ma non solo a queste, lo Square Kilometre Array, un radiotelescopio composto da migliaia di paraboloidi e milioni di antenne dipolari, con un’area complessiva di circa un chilometro quadrato, vuole rispondere. Uno sforzo, una collaborazione a livello mondiale, con la tecnologia più avanzata, per la costruzione di uno strumento di sensibilità estrema.

LA TRANSIZIONE ENERGETICA di Emilio Sassone Corsi
Sotto la spinta dei cambiamenti climatici e delle conseguenti politiche ambientali a livello mondiale, l’organizzazione della produzione, distribuzione e accumulo di energia sta rapidamente cambiando. Da sistemi centralizzati di produzione e estese reti di trasmissione, si sta andando verso una produzione diffusa dell’energia, sempre più legata alle necessità locali, a reti di distribuzione intelligenti, quello che oggi va sotto il nome di web-energy.  Il 40% di tutta l’energia prodotta al mondo serve per far funzionare e rendere abitabili i nostri edifici.  Attraverso sistemi innovativi che fanno uso di nuove metodologie è possibile produrre l’energia a km zero e rendere le nostre città più vivibili e meno inquinate.

Quarta serata: sabato 12 agosto 2017

E SE DUE FORME DI VITA SI INCONTRASSERO? di Edoardo Boncinelli
Non sappiamo se esistono altre forme di vita nell’universo e non sappiamo se si incontreranno mai. Se si incontrassero sarebbe un evento epocale e rappresenterebbe il più importante esperimento di biologia della storia. Noi crediamo di conoscere abbastanza bene la vita che regna al momento sul nostro pianeta. Abbiamo appurato molti processi e ci siamo fatti un quadro complessivo che presenta però alcuni interrogativi. I più importanti riguardano la domanda: le cose dovevano andare per forza così o potevano essere diverse, magari anche molto diverse. Per molte di tali domande si avrebbe allora una risposta e dovremmo riorientare probabilmente molte delle nostre convinzioni. Oppure no, chissà?

MEDICINE E BUGIE. Il Business della Salute - di Salvo Di Grazia
Siamo malati di salute, convinti che serva una pillola per tutto e talmente travolti dalla pubblicità da comprare anche pillole di semplice zucchero o totalmente inutili. Il business della salute è ormai un affare mondiale, tipico dei ciarlatani che dicono di curare tutto con la pozione magica ma anche di serissimi scienziati ed aziende farmaceutiche titolate. A volte i trucchi usati per imbrogliare sono talmente assurdi da risultare incredibili ed anche comici. Forse conoscerli può essere un primo modo per difenderci.

Serata conclusiva Notte con le Stelle: domenica 13 agosto 2017

NANNI BIGNAMI, UN GRANDE PROTAGONISTA DELL'ASTROFISICA ITALIANA di Patrizia A. Caraveo
Il successo delle missioni XMM-Newton, INTEGRAL, Swift, Agile e Fermi testimonia l’indiscussa qualità del contributo italiano a strumenti per l’astrofisica della alte energie. Queste missioni hanno un denominatore comune nella figura di Giovanni (Nanni) Bignami che ha partecipato alla loro costruzione e selezione. Sostenitore dei grandi progetti internazionali, come presidente di INAF, Nanni Bignami si è battuto perché l’Italia giocasse un ruolo importante nella progettazione e nella realizzazione dei grandi strumenti del futuro. Ricordiamo anche il suo sforzo per assicurare alla comunità scientifica europea e mondiale un nuovo grande osservatorio per astronomia X, seguito da uno per le onde gravitazionali, che saranno le missioni spaziali Athena ed e-LISA dell’ASI.

MARTE, LE MISSIONI SPAZIALI E LA RICERCA DELLA VITA OLTRE LA TERRA di Roberto Orosei
Marte è il nostro vicino nel sistema solare, e fin dalle prime osservazioni telescopiche ha suscitato curiosità ed eccitato l’immaginazione. Nonostante le prime sonde spaziali abbiano rivelato un mondo arido e sterile, la sua superficie porta i segni di un passato in cui vi erano fiumi, laghi e mari. La graduale perdita dell’atmosfera lo ha reso il gelido deserto di oggi. Il periodo di tempo per cui è rimasto abitabile è però simile a quello entro cui sono apparsi i primi microorganismi sulla Terra: è possibile che la vita sia nata anche su Marte?

  
Redazione
20 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


19/07/2017

Legalità. "E sono venticinque anni anche per Paolo Borsellino"; di Emilio Messana

 

Emilio Messana
Emilio Messana

Intervento del sindaco di Racalmuto Emilio Messana, nell'anniversario della strage di Via D'Amelio in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta.

*****

"E sono venticinque anni anche per Paolo Borsellino.
Non dovevamo aver bisogno di eroi, Loro lo sono diventati perché hanno applicato la legge.
Il finimondo, stragi orrende e terribili, che misero a repentaglio tutti noi, perché la reazione della mafia significava impedire e negare che ogni siciliano potesse determinarsi ad adempiere i propri doveri e a perseguire i propri diritti.
Il loro esempio, il loro magistero ci hanno rivelato che la rivoluzione culturale autentica, liberatoria, moderna, partiva dall'importanza e dalla necessità per ciascuno di noi di fare il proprio dovere.
La mafia "è una montagna di merda" - urlava Peppino Impastato - perché ti ruba la libertà sempre, non solo quando spara e ammazza.
È il diritto il custode delle libertà di tutti e dobbiamo praticarlo e difenderlo nelle nostre azioni quotidiane, come hanno fatto Falcone, Borsellino e i tanti servitori dello Stato trucidati.
È una sfida di valori - libertà contro violenza, oscurantismo, sfruttamento - che ci rende internazionali, l'unica che può farci progredire e che può determinare il cambiamento.
Quando vandalizzano la statua di Giovanni Falcone o la stele per il giudice Rosario Livatino, è perché vogliono intimidire e colpire tutti i noi, perché i martiri non ci sono più, ma le loro idee camminano sulle nostre gambe".
  

 

   

Emilio Messana
(Sindaco di Racalmuto)
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


19/07/2017

Spettacolo. "Donna con te": musica, danza e testimonianze contro la violenza sulle donne; domenica 23 luglio

 

"Donna con te": musica, danza e testimonianze contro la violenza sulle donne
Manifesto

Domenica 23 luglio presso il Centro Commerciale "Le Vigne", a partire dalle ore 18.00 si terrà la quarta edizione di "Donna con Te": lo spettacolo in passerella che si propone di sensibilizzare sul tema della violenza sulle donne.
Giovani donne e uomini che hanno sposato la causa mettono a disposizione i loro talenti, uniti a importanti testimonianze, per creare un'unica coreografica manifestazione.
A curarne la direzione artistica, anche quest’anno, l'ideatore della manifestazione Angelo Palermo, che con instancabile grinta e voglia di fare porta avanti una così nobile causa; sarà lo stesso Angelo a vestire i panni di presentatore, insieme alla madrina dell'evento Chiara Vinci, finalista di Miss Italia, modella, attrice e ormai volto noto sul palco di "Donna con te".
Grazie alla direzione del centro commerciale le Vigne, che ha sposato a pieno l’iniziativa, sarà presente sul palco il ballerino Sebastian, finalista del talent show “Amici”, che si esibirà durante la manifestazione. L'appuntamento è patrocinato dal Centro Antiviolenza e Antistalking "Telefono Aiuto"
.
  
Redazione
19 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


19/07/2017

Ambiente. Isola ecologica: solo per oggi apertura pomeridiana dalle 14.00 alle 18.30

 

Centro comunale di raccolta differenziata dei rifiuti
Centro raccolta

A causa di problemi tecnici l'apertura pomeridiana dell'isola ecologia di Via Ingrao (presso i capannoni comunali), prevista come ogni mercoledi dalle ore 12.30 alle ore 18.30, solo per oggi è rimodulata dalle ore 14.00 alle ore 18.30.
Con l'occasione si ricordano gli orari consueti di apertura:
- lunedi dalle 07.00 alle 13.00;
- martedi dalle 07.00 alle 13.00;
- mercoledi dalle 12.30 alle 18.30;
- giovedi dalle 07.00 alle 13.00;
- venerdi dalle 07.00 alle 13.00;
- sabato dalle 07.00 alle 13.00.
Il centro comunale di raccolta è dotato di appositi raccoglitori per il materiale differenziato (vedi foglio informativo a lato); inoltre vi devono essere conferiti i Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche "RAEE" (frigoriferi, televisori, lavatrici computer...), gli ingombranti (mobili vecchi, divani, sedie, materassi...), le pile esauste, i materiali relativi a sfalci erba e potature e gli sfabbricidi.
Tutti i giorni è possibile conferire all'isola ecologica: plastica, vetro, alluminio, carta e cartone.
Il materiale non riciclabile (indifferenziata) può essere accettato solo nei giorni di martedi e venerdi.
Il materiale "organico" (umido) può essere accettato solo nei giorni di lunedi, giovedi e sabato.
Il personale addetto (sig. Rocco La Mendola) è disponibile, come sempre, a fornire ai cittadini ogni indicazione e supporto che si rendessero necessari.
  
Carmelo Arnone
19 luglio 2017
© Riproduzione riservata.
        

Lunedi 8 agosto inizia a Grotte la raccolta differenziata "porta a porta"; informazioni ed indicazioni
Depliant 1^ parte


Lunedi 8 agosto inizia a Grotte la raccolta differenziata "porta a porta"; informazioni ed indicazioni
Depliant 2^ parte

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


19/07/2017

Iniziative. 1^ Sagra degli Antichi Sapori, un'idea di Gabriela Mangione; venerdi 12 luglio

 

Gabriela Mangione: promo della 1^ Sagra degli Antichi Sapori
Guarda il video

Più che dinamica ed esuberante: travolgente. Ideatrice e conduttrice di format televisivi (trasmessi su diverse emittenti regionali), fondatrice della "Live Music Factory", talent scout, organizzatrice di manifestazioni. Questa è Gabriela Mangione, che sta per realizzare un'altra idea: la prima "Sagra degli Antichi Sapori", serata che si svolgerà il prossimo venerdi 21 luglio presso il Mulino Ristomuseo (Via Crispi, 30). Alle delizie del palato, seguendo rigorosamente le antiche tradizioni gastronomiche locali, si uniranno suoni, voci e melodie, sotto l'attenta direzione artistica di Gabriela.
Nel video che pubblichiamo, il suo personale invito
.
  
Redazione
16 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


17/07/2017

Politica. "Cerchio magico: Miriam Cipolla.. i grottesi vogliono nomi e cognomi"; nota del M5S Grotte

 

Meetup Movimento 5 Stelle - Grotte
Sito ufficiale

Il Meetup del M5S Grotte, con una nota pubblicata oggi sul sito ufficiale, rilancia le affermazioni della consigliera comunale Miriam Cipolla - dissociatasi apertamente dall'Amministrazione comunale nel corso dell'ultima seduta di Consiglio - invitandola a presentare una lettera di scuse ai cittadini grottesi ed a fare i nomi di quelli che lei definisce "cerchio dei fedelissimi".
Di seguito il comunicato.

*****

"Cerchio Magico: Miriam Cipolla.. i grottesi vogliono nomi e cognomi!
Dopo la lettera di “accuse” indirizzata a Sindaco e Giunta, ci aspettiamo la lettera di “scuse” ai cittadini.
La consigliera del gruppo di maggioranza Miriam Cipolla dichiara apertamente in Consiglio comunale di provare un sentimento di sconforto nei confronti del sindaco Fantauzzo, della sua Giunta e di una buona parte del gruppo di maggioranza definito dalla stessa Cipolla “gruppo di fedelissimi”.
Questo, dichiara la Consigliera, lo deve alla sua coscienza, alla serietà con cui ha interpretato questo ruolo ed ai cittadini che l’hanno eletta. Peccato che ha impiegato 4 anni per accorgersi degli sprechi e della cattiva gestione che il Meetup Grotte5stelle denuncia da anni.
Troppo facile, dopo avere difeso l’indifendibile, con un colpo di spugna sentirsi libera e senza responsabilità.
Riportiamo alcuni estratti della “confessione”: “dopo aver preso le distanze da questa Amministrazione sarò legata esclusivamente al bene del mio Comune, e quindi da oggi riacquisirò la libertà di coscienza sulle varie deliberazioni ed argomenti che di volta in volta saranno portati alla trattazione di questo consiglio comunale”.
Ci aspettiamo non i buoni propositi ma, al contrario, le scuse di una cittadina che ha creduto alle false promesse dei “politici navigati” ed ha per anni alzato la mano in aula consiliare, a prescindere dal bene collettivo, ma per ordine di scuderia.
Questa è una dichiarazione pubblica, politica, che libera la consigliera Cipolla da futuri “signorsì, signore”, ma che l’hanno vista complice per oltre quattro anni dell’amministrazione Fantauzzo: la peggiore che a memoria d’uomo si ricordi!
Nel 2013, in campagna elettorale, noi della lista del M5S avevamo sottolineato l’anomalia di alcuni giovani che parlavano di cambiamento nelle liste di “vecchi” della politica locale: ma questi giovani, tra cui la consigliera Cipolla e Di Salvo, si erano pure risentiti e per questo siamo stati aggrediti verbalmente. La storia vi ha dato torto, torto marcio.
Il risultato di questa esperienza politica, nonostante i “successi” sbandierati da Paolino Fantauzzo ed i “Fedelissimi”, va letto negli occhi dei bambini grottesi, i piccoli cittadini di questa comunità, quando guardano con desolazione le aree gioco abbandonate e pericolose. Perché questo è sintomo, cartina torna sole, del livello di civiltà a cui aspiriamo.
Elenchiamo alcuni fatti, suggerendo alla consigliera Cipolla di continuare la lettera di accuse rivolte al Sindaco ed al “gruppo di fedelissimi” con una lettera di scuse rivolte alla cittadinanza:
- Paolino Fantauzzo, una volta eletto, non ha mantenuto la promessa di ridursi l’indennità di carica del 75%;
- gli assessori designati in campagna elettorale non hanno mai preso posto in giunta;
- gli assessori nominati non hanno rispettato la promessa elettorale della riduzione dell’indennità di carica del 75%;
- il sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta, tardivo e troppo oneroso per i cittadini;
- il Centro Comunale di Raccolta “abusivo”, che crea disagi perché mai gestito, senza strutture ed in centro abitato;
- affidamenti diretti alla ditta di raccolta con la scusa dell’emergenza;
- il “Premio Racalmare” che, grazie al giornalista Savatteri, aveva raggiunto risonanza e notorietà nazionale è stato ridimensionato ad un evento di quartiere;
- le nomine politiche effettuate negli anni, tolgono ed hanno tolto dignità alle tante professionalità presenti nel territorio;
- immobili comunali affidati a privati, senza regole;
- le scuole sono senza palestra, mentre l’unica palestra è affidata ad una associazione sportiva riconducibile al vice-sindaco;
- sperpero di denaro pubblico, a fronte di sostegno economico a famiglie e disagiati;
- gestione del personale, nei ruoli chiave, non nell’interesse dei servizi per i cittadini e nemmeno dei tanti lavoratori;
- … l’elenco sarebbe ancora lungo!
Gentile Miriam Cipolla, poteva fare benissimo a meno di questa “confessione e/o sfogo”, ha scoperto l’acqua calda: nessuno stupore, dopo avere letto le sue parole.
Ora che finalmente ha trovato il coraggio di dissociarsi dall’operato di questa amministrazione, perché da lei ritenuto non buono ed il frutto delle decisioni di pochi “fedelissimi”, trovi anche il coraggio di fare i nomi di chi ha male amministrato questo paese.
É un atto doveroso nei confronti dei cittadini per lei che ricopre la carica di Consigliere comunale".
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


17/07/2017

Società. Celebrazione delle nozze (con rito civile) anche alla Torre del Palo ed all'auditorium "San Nicola"

 

Torre del Palo ed auditorium "San Nicola"
Torre ed Auditorium

Sinora i fidanzati che avessero voluto celebrare le loro nozze unicamente col rito civile potevano disporre, a Grotte, presso il Palazzo municipale, della prestigiosa sede dell'Aula consiliare "Antonio Lauricella" oppure, in alternativa, dell'altrettanto autorevole ufficio del Sindaco. Nel prossimo futuro invece, i novelli sposi potranno chiedere che il loro matrimonio civile sia celebrato nei locali della scenografica Torre del Palo o nell'antica struttura della ex chiesa di San Nicola, acquisita dal Comune e divenuta centro polifunzionale.
Nell'autorizzare l'utilizzo dei due edifici per queste funzioni, l'Amministrazione comunale ha stabilito "di destinare alla celebrazione dei matrimoni con rito civile, anche i seguenti immobili di proprietà di questo Comune di cui ne ha l'esclusiva disponibilità: Torre del Palo (detta anche Torre del Parrino) e Centro Polifunzionale (ex chiesa San Nicola), tutti i giorni di giovedi e sabato".
Senza dubbio adatta alle riprese fotografiche ed audiovisive, la Torre del Palo, ma con locali angusti (a meno che non si voglia celebrare il rito all'aperto nel giardino); più adeguato, per capienza, l'Auditorium (ma a voler celebrare il matrimonio in chiesa, tanto vale sceglierne una consacrata, all'interno di una ben più solenne liturgia).
In ogni caso, tanti auguri ai futuri sposi.
  
Carmelo Arnone
17 luglio 2017
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


16/07/2017

Racalmuto. Concerto di Giovanni Caccamo; alle ore 22.00 in Piazza Crispi

 

Concerto di Giovanni Caccamo
Manifesto

Grande attesa per il concerto di Giovanni Caccamo a Racalmuto previsto per questa sera, domenica 16 luglio alle ore 22.00 in Piazza Crispi. Ad una settimana dalla conclusione dei festeggiamenti in onore di Maria SS. del Monte si esibirà il cantautore siciliano, vincitore delle nuove proposte al Festival di Sanremo 2015 con il brano "Ritornerò da te" e terzo classificato posto al Festival di Sanremo 2016 nella categoria Big con il brano "Via da qui". Scoperto da Franco Battiato, Giovanni Caccamo ha condotto "Lo zecchino d'oro". Nella piazza di Racalmuto Giovanni Caccamo eseguirà diverse canzoni d’autore scritte per alcune grandi interpreti della musica italiana. Il concerto è organizzato dal Comune di Racalmuto nell'ambito delle iniziative che promuovono e sensibilizzano la raccolta differenziata.
  
Redazione
16 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


15/07/2017

Comune. Ufficio Servizi Demografici: orari di ricevimento al pubblico

 

Nuovi orari degli uffici comunali.

Con l'entrata in vigore, dal 3 luglio al 2 settembre, dei nuovi orari di servizio degli uffici comunali, anche gli orari di ricevimento dei cittadini, per il disbrigo delle pratiche, viene adeguato.
Questi gli orari di apertura al pubblico degli Uffici Servizi Demografici del Comune di Grotte:
- dal lunedi al venerdi dalle ore 09.00 alle ore 12.00;
- mercoledi dalle ore 16.30 alle ore 18.30.
  
Redazione
15 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


15/07/2017

Politica. "Partire dalle esigenze e dalle difficoltà dei cittadini"; di Decio Terrana (UDC)

 

Decio Terrana
Decio Terrana

Dichiarazione dell'on. Decio Terrana, Responsabile Nazionale degli Enti Locali dell'UDC, in preparazione alle prossime consultazioni regionali siciliane.

*****

"Nella nostra amata terra di Sicilia, mentre i dirigenti della classe politica pensano e si attivano per costruire alleanze di centro sinistra o di centro destra o all’unità dei centristi allargata lasciando fuori gli estremi di sinistra e di destra, i nostri giovani laureati e specializzati continuano ad emigrare nel nord Italia e nel nord Europa.
Non solo, ma anche le nostre aziende studiano dove conviene trasferire la loro sede fiscale per pagare meno tasse e diventare più competitive.
Non solo, ma in Sicilia il costo dell’acqua e dei rifiuti ha raggiunto il prezzo più alto dell’intera Europa, gli ospedali rischiano di chiudere interi reparti per mancanza di medici e personale paramedico, negli enti locali di piccola dimensione non ci sono più funzionari preparati, in quanto quelli di ruolo sono stati collocati in pensione e non vengono sostituiti.
La stampa scritta e quella parlata spesso mette in evidenza la incapacità di politici e burocrati.
Nessuno pensa ai veri problemi che attanagliano sempre di più il martoriato popolo siciliano, ai suoi problemi, alle sue difficoltà sociali, culturali ed economici ed alla povertà  in continua crescita, forse perché i partiti hanno perso il loro ancoraggio alle dottrine politiche di riferimento ed i loro dirigenti pensano solo ed esclusivamente come continuare la loro carriera politica e soddisfare la personale sete di potere e di egoismo.
Noi dell’UDC siciliano sosteniamo che, per affrontare le prossime consultazioni regionali, dobbiamo partire dalle esigenze e dalle difficoltà dei cittadini e delle loro famiglie che hanno il diritto di vivere nel loro territorio pulito e bene organizzato, perché il nostro progetto di società solidale si basa sui principi espressi dalla dottrina sociale della Chiesa e nel solco della intramontabile tradizione cristiana e democristiana. I nostri principi di riferimento sono: la tutela dell’uomo e della sua famiglia, del lavoro e del  territorio.
Per realizzare tale progetto siamo consapevoli che servono uomini garbati, preparati, che abbiamo una comprovata capacità alla gestione di strutture pubbliche di grande rilievo e che abbiano un forte ancoraggio ad una dottrina cristiana. Perché solo la dottrina sociale cristiana mette a centro di ogni interesse l’uomo e i suoi sogni e bisogni.
Per ultimo serve una coalizione compatibile che condivida progetti e principi che sia in grado di raggiungere una forza elettorale che gli dia la capacità politica di affrontare con la massima serietà e competenza le problematiche di questo periodo storico.

Ma per recuperare le difficoltà che abbiamo evidenziato: emergenza sanitaria, qualificazione burocratica degli enti locali e la permanenza, in Sicilia, delle nostre aziende serve subito programmare un patto elettorale che preveda lo svolgimento dei concorsi, per sistemare decorosamente ospedali ed enti locali, e la progettazione delle zone franche dove captare l’interesse delle aziende
.
  

 

   

On. Decio Terrana
(Responsabile Nazionale Enti Locali UDC)
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


15/07/2017

Folklore. La Compagnia "Grottefolk" in Slovenia, al Internazionale del Folklore di Bled

 

La Compagnia "Grottefolk" in Slovenia, al Festival Internazionale del Folklore di Bled
Locandina

Si metteranno in viaggio verso la Slovenia, i componenti della "Compagnia Siciliana Folkloristica Città di Grotte"  - "Grottefolk". I musicisti e ballerini grottesi parteciperanno al Festival Internazionale del Folklore che si terrà dal 15 al 19 agosto nella città di Bled.
La delegazione è stabilmente formata da 7 coppie di ballerini (6 delle quali sono coppie di sposi) e 4 musicisti.
L'attuale compagnia folkloristica nasce nel 1995, con il nome di "Li Gruttisi"; due anni dopo assume la denominazione di
"Compagnia Siciliana Folkloristica Città di Grotte", alla quale si aggiunge successivamente l'identificativo di Grottefolk.
  
Carmelo Arnone
15 luglio 2017
© Riproduzione riservata.
  

Grottefolk
Grottefolk

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


14/07/2017

Riflessioni. "Governo PD e capitan Renzi ormai giungi alla frutta"; di Antonio Pilato

 

Antonio Pilato
Antonio Pilato

Riflessione del prof. Antonio Pilato, docente di Filosofia e Scienze dell'Educazione, e Pittore.

*****

"Governo PD e capitan Renzi ormai giunti alla frutta, anzi ancor peggio al frullatore (come si dice a Milano di un corpo ormai consumato).
Il cammino politico, economico, culturale di questo Governo (costruito per nomina e non per elezione sulla zattera di salvataggio), senza un progetto solido di cambiamento di lungo respiro, aderente ai bisogni reali, concreti della maggioranza degli individui, soprattutto giovani laureati e diplomati (aspiranti affamati del primo impiego e occupazione), altrettanto veramente esistenti e sempre identificabili storicamente, ognuno con la propria carta di identità, ruolo e status, e non astratti o di una altro pianeta immaginario, è stato solo disegnato, vociferato, mai coerentemente e costantemente tenuto corretto sui binari esatti oggettivamente verso il raggiungimento dell’obbiettivo bene sperato.
Nemmeno il tentativo provato di eliminare le profonde diseguaglianze fra ricchi e poveri, che hanno emarginato questi ultimi alla disperazione giunta ai limiti dell’allucinazione.
Piuttosto questo Governo e il suo capitan di ventura si sono mostrati fannulloni, perditempo e sognatori, o ancor peggio distratti da mete egoistiche, appena trasparenti, come dimostrano i fatti.
Hanno cominciato e continuato imperterriti a navigare sul mare mirando in alto, alla bandiera dei poteri forti, per approdare e consolidarsi sempre maggiormente nei porti ancora più forti.
Ma il vento ormai non tira più a lor vantaggio, non soffia vento in poppa.
Allora, consapevoli della sconfitta di tutte le strategie suggerite dai poteri forti e non visibili:
- gli 80,00 euro a pioggia e poi in parte ritirati
- il fallimento dei Voucher;
- della buona scuola;
- il fallimento delle banche venete e le bugie a scapito dei risparmiatori;
- la titanica sconfitta del referendum, per l’abolizione del senato: un pasticcio renziano e compagni;
- l’ultima novità, il libretto di famiglia, che sostituisce il libretto dei poveri, di passata memoria, ecc, ecc.
Ora, per salvare il salvabile, tentando di ritornare a navigare in mari migliori e con il vento in poppa si inventano altre pezze da attaccare allo Stivale d’Italia, per distrarre gli italiani, ormai stanchi e nauseati e con il vomito giunto in bocca:
- si impegnano a sostenere lo “ius soli”;
- a declamare il limite degli sbarchi ormai biblici nelle coste del mediterraneo, peraltro sostenuto già da tempo dalla Lega e dai Cinque Stelle e contrariati;
- di chiedere il congelamento del fiscal compact, ossia l’accordo di Maastricht che prevede l’obbligo di ogni Stato di inserire il pareggio di bilancio e precise clausole per la riduzione ogni anno del debito pubblico, quello italiano giunto ormai ai livelli insostenibili..
In conclusione come nella favola di Fedro la rana scoppia per aver troppo incautamente mangiato, questo Governo renziano per aver cantato vano.
A futura memoria e buona estate 2017: caldo fuori e caldo in Parlamento
".

 

   

Antonio Pilato
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


14/07/2017

Politica. "Cerchio dei fedelissimi, il resto è nulla"; nota del gruppo consiliare "Grotte Libera e Solidale"

 

Grotte Libera e Solidale
Sito ufficiale



Dichiarazione della consigliera Miriam Cipolla
Dichiarazione
cons. Cipolla

Il gruppo di minoranza in Consiglio comunale "Grotte Libera e Solidale" esprime alcune considerazioni in merito all'ultimo Consiglio comunale, riunito in seduta ordinaria il 29 giugno 2017.

*****

“Cerchio di fedelissimi, il resto è nulla!”.
Nell’ultima seduta di Consiglio comunale del 29 giugno c.a., con all’o.d.g. l’approvazione del Bilancio di Previsione 2017, abbiamo finalmente assistito alla presa di posizione e distanza dall’attuale Amministrazione della consigliera Miriam Cipolla.
Dopo quattro anni di mal di pancia, mugugni e costrizioni è accaduto quello che era prevedibile, cioè la dichiarazione esplicita che a giostrare l’azione amministrativa c’è un “cerchio di fedelissimi”. L’aspetto che la Consigliera Cipolla sottolinea “è il mancato coinvolgimento di gran parte dei consiglieri comunali di maggioranza nell’azione amministrativa della giunta. La logica che è prevalsa è quella del cerchio dei fedelissimi, di tutto il resto nulla”.
Continua nel suo intervento manifestando amarezza e delusione contro Sindaco e Amministrazione che hanno “costretto” a scelte anche non condivise da molti. Un intervento che ha il sapore di liberazione (chissà, quanti altri consiglieri di maggioranza la pensano come lei?).
Gli argomenti trattati nel suo intervento sono di notevole importanza:
- mala gestione di personale comunale (asilo nido e vigili urbani);
- nomina componente nel Consiglio Direttivo del Tre Sorgenti (ex consigliere Aristotele Cuffaro);
- nomina componente nel Consiglio di Amministrazione della Società di Regolamentazione Rifiuti (assessore Giusy Cimino);
- destabilizzazione del Premio Racalmare dopo le dimissioni forzate del presidente Savatteri e il venir meno della giuria popolare;
- ordinanza sui cortei funebri;
- TOSAP sui commercianti con l’inserimento della determina sindacale per il pagamento degli spazi occupati con tavoli, sedie e ombrelloni.
Parole forti quelle espresse dalla Consigliera che continua “al posto della partecipazione e del coinvolgimento, emergeva l’uomo solo al comando o il gruppo dei fedelissimi”, “colleghi consiglieri comunali che hanno patito isolamento e mortificazioni politiche”, facendo anche riferimento alla mancata discussione e scelta del capogruppo dopo le dimissioni di Arnone. “Da oggi non mi sento più legata a vincoli di maggioranza e prendo le distanze da questa Amministrazione Comunale da cui non mi sento rappresentata” (invitiamo a leggere il testo completo in allegato).
Ormai è evidente e sotto gli occhi di tutti il danno che si sta creando all’interno della Città, la stragrande maggioranza dei cittadini non ne può più. Problematiche che abbiamo già messo in risalto da parecchio tempo ma che nessuno ha mai preso in considerazione.
Abbiamo tentato in quest’ultimo bilancio di previsione, in quanto Consiglieri responsabili, di poter trovare risorse per venire incontro ai cittadini e potere alleggerire la pressione fiscale che si sta vivendo in questo momento presentando due emendamenti:
- il primo per rimborsare agli studenti pendolari le somme che l’Amministrazione ha tolto ingiustamente per il pagamento degli abbonamenti per l’anno scolastico 2014/2015;
- il secondo per poter migliorare negli anni avvenire la mensa della scuola materna.
Abbiamo ricevuto parecchi pareri sfavorevoli dall’ufficio di ragioneria e dal responsabile di P.O. e la poca somma disponibile è stata votata contro dalla maggioranza.
Ciò che si evince da questa previsione di bilancio è che rimarrà invariato rispetto al 2016 il costo della tassa sulla spazzatura, in quanto non è stato predisposto un nuovo piano di rifiuti (dove sono i sacrifici dei cittadini sulla raccolta differenziata?).
Nessuna previsione sul baratto amministrativo e sui 17.600 euro che sono la somma del 2% che l’Amministrazione deve spendere con forme di democrazia partecipata.
I capitoli dove dovrebbero esserci i fondi per le manifestazioni e feste sono stati azzerati e messi in un unico capitolo, così facendo il Sindaco e i suoi fedelissimi possono decidere di finanziare le manifestazione a loro gradite!
Caro Sindaco, è arrivato il momento di dedicarti ad altro, ormai la tua maggioranza è solo un’utopia rappresentata solo dai fedelissimi. Invitiamo pertanto i consiglieri di maggioranza a sottoscrivere con noi la sfiducia verso questo Sindaco definito “Uomo solo al Comando”, affinché la smetta di mortificare la dignità e la libertà di parola in ognuno di voi!
  

 
   

I Consiglieri Comunali del Gruppo
“Grotte Libera e Solidale”
Leonardo Cutaia, Santino Lombardo,
Davide Magrì, Anna Todaro, Vincenzo Cimino
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


14/07/2017

Iniziative. "Passo e... spasso!", la "Passeggiata della Salute"; appuntamento di venerdi 14 luglio

 

Passo e... Spasso!

Appuntamento settimanale del venerdi con "Passo e... spasso!", la passeggiata "della salute".
Programma di oggi, venerdi
14 luglio:
ore 20.15 raduno in piazza mercato (Piazza A. Magnani);
ore 20.30 partenza
.
Per partecipare, del tutto gratuitamente, basta calzare comode scarpe ed avere un pizzico di buona volontà.
Non si tratta di una corsa ma di una vera e propria passeggiata lungo un percorso per nulla difficoltoso.
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


13/07/2017

Attività. Inaugurazione del nuovo "Pub 92020" in Piazza Renzo Collura; venerdi 14 luglio alle 21.00

 

Pub 92020
Locandina

C'è chi non trova lavoro e va via in cerca di fortuna; c'è chi scommette sul proprio futuro ed ha il coraggio di investire in una nuova attività, continuando a rimanere a Grotte. É il caso di due giovani, Fabrizio Mannella e Giuseppe Boscarino, che hanno voluto creare un nuovo "punto di ritrovo" per i loro coetanei.
L'avventura dei due soci inizierà ufficialmente alle ore 21.00 di venerdi 14 luglio, quando verrà inaugurato il loro "Pub 92020" in Piazza Renzo Collura (già Piazza Fonte) meglio nota come "a la funtana".
Non mancheranno, per l'occasione, i momenti musicali che saranno di due generi: un Dj set di "Kalos Wild", vocalist Ausilio Polifemo; l'esibizione del Duo Jazz (con Angelo Di Marco al piano e Gaetano Agrò al sax, flauto e clarinetto)
.
  
Redazione
13 luglio 2017
  
 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


13/07/2017

Riconoscimenti. Al dott. Aldo Infantino il Premio "Pergamene Pirandello" 2017

 

Dott. Aldo Infantino
Dott. Aldo Infantino

"Nobile eccellenza scientifica, fondatore della Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale, specializzazione in cui ha sperimentato tecniche assolutamente innovative e risolutive. Figura di massimo prestigio nella Chirurgia nazionale"; è questa la motivazione del Premio "Pergamene Pirandello" che verrà conferito al dott. Aldo Infantino.
La cerimonia del Premio, giunto alla 26^ edizione per la direzione culturale e artistica di Mario Gaziano, si svolgerà venerdi 14 luglio alle ore 18.30, presso il Circolo Culturale Empedocleo di Agrigento.
Le “Pergamene Pirandello” - manifestazione esclusiva del Pirandello Stable Festival per “Le città e i paesi di Pirandello” - vengono assegnate a cultori di diverse scienze, su indicazione del Sindaco della città di provenienza del premiando o dal Comitato del Premio.
Il dott. Aldo Infantino (Grotte) è Fondatore della Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale e Primario di Chirurgia Generale all’Ospedale di San Vito al Tagliamento (Pordenone).
Questa una sua breve biografia (non aggiornata).
Nato a Grotte (AG) nel1952, ha frequentato il liceo scientifico “L. Da Vinci” di Agrigento dove ha conseguito la maturità scientifica.
Nel 1977 ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia con il massimo dei voti e la lode presso l’Università di Padova.
Nel luglio '82 ha conseguito il titolo di specialista in Chirurgia Generale con il massimo dei voti presso l'Università di Padova.
Nel 1983 ha frequentato il Dipartimento di Chirurgia del Royal Hallamshire Hospital di Sheffield, Inghilterra.
Nel novembre '86 ha conseguito la seconda specializzazione in Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva.
Nella sessione 1987 ha superato gli esami di Idoneità a Primario di Chirurgia Generale.
É iscritto all’Albo dei Medici-Chirurghi di Padova.
Dal 15 luglio ’96 è dirigente di II livello dell’Unita Operativa di Chirurgia dell’Ospedale di San Vito al Tagliamento (PN) dell’ASS 6 “Friuli Occidentale”.
È stato membro della segreteria scientifica in numerosi congressi dal 1988 al 2000.
Presidente del Corso Avanzato di formazione “Approccio diagnostico e terapeutico nelle neoplasie del retto e dell’ano”, San Vito al Tagliamento, Sessione 2003 e 2004.
Presidente del Congresso della Società Triveneta di Chirurgia Villa Manin- Passariano “Chirurgia oncologica: la clinica tiene il passo della ricerca?”, nel novembre 2004.
Presidente del Congresso “Highlights nella chirurgia del pavimento pelvico”, Mestre, 24 Novembre 2006.
É stato docente e responsabile scientifico in numerosi corsi di aggiornamento e Master dal 1991 al 2009.
Nel dicembre '91 è socio fondatore in Padova dell'Associazione per le Ricerche e le Applicazioni in Chirurgia (AIRAC), della quale è Segretario fino al 2005.
Nel marzo '93 è socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di ColonProctologia.
Nel giugno 2002 è stato socio fondatore della Società Italiana Unitaria di ColonProctologia (SIUCP), di cui è stato Segretario Nazionale.
Fondatore ed Editor responsabile del portale www.siccr.org.
Nel giugno '99 ha promosso la fondazione a S. Vito di un'Associazione di volontariato per il supporto dei pazienti oncologici denominata "La Fenice" - onlus; ne è socio fondatore e Presidente eletto fino al settembre 2008; è Presidente onorario dal novembre 2008.
Dal luglio 2000 al giugno 2003 e stato “Responsabile dell’informatizzazione” dell’AISTOM (Associazione Italiana Stomizzati).
Membro del Consiglio Direttivo della Societa Triveneta di Chirurgia nel biennio 2003-2005.
Nell’ottobre 2004 è stato socio fondatore della Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale (SICCR), di cui è stato Segretario Nazionale fino al settembre 2005 e dal settembre 2007 all’ottobre 2009.
Ha insegnato con il titolo di Professore a contratto dall'anno accademico 1987-88 nella scuola di specializzazione di Chirurgia Pediatrica e dal 1989-90 anche nella scuola di specializzazione di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell'Università di Padova fino al 1996.
Dall'anno accademico 1996-'97 al 2000-‘01 e stato Professore a contratto presso la Scuola di Chirurgia Generale - indirizzo Chirurgia d'Urgenza - dell'Università di Padova, mentre per i trienni 2001-2004, 2004-2007 e 2007-2009 è stato nominato Professore Ufficiale nella stessa Scuola di Specialità.
È autore di oltre 320 lavori editi a stampa, comprensivi di pubblicazioni originali su riviste internazionali, nazionali, relazioni a congressi, abstracts, e capitoli di libri.
Ha partecipato come relatore o moderatore ad oltre 320 manifestazioni scientifiche nazionali ed estere.
Tra le personalità che riceveranno il Premio Internazionale "Pergamene Pirandello", il dott. Aldo Infantino è certamente una delle eccellenze della nostra terra di Sicilia e del nostro paese di Grotte
.
  
Carmelo Arnone
13 luglio 2017
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


13/07/2017

Ambiente. Disinfezione e disinfestazione del centro abitato; 1° ciclo tra il 14 e il 15 luglio

 

Disinfezione e disinfestazione del centro abitato; 1° ciclo tra il 14 e il 15 luglio
Manifesto

Il 1° ciclo di disinfezione e disinfestazione del centro abitato di Grotte verrà eseguito nella notte tra venerdi 14 e sabato 15 luglio 2017; di seguito il comunicato dell'Amministrazione municipale.

*****

COMUNE DI GROTTE
(Provincia di Agrigento)

SI AVVISA

la cittadinanza che nella notte tra il 14 e 15 luglio 2017 si effettuerà all'interno del centro abitato e nelle zone periferiche dello stesso il 1° ciclo di disinfezione e disinfestazione con prodotti insetticidi a largo spettro.
Pertanto si invitano i cittadini a non mantenere in ambienti esterni qualsiasi sostanza alimentare.
  

 
 

L'Assessore all'Ambiente
Piero Castronovo

Il Sindaco
Paolino Fantauzzo
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


12/07/2017

Editoria. Presentato a San Leone (AG) il libro del prof. Carmelo Luparello "Un tuffo nel passato"

 

Presentato a San Leone il libro del prof. Carmelo Luparello "Un tuffo nel passato"

Presentato a San Leone (AG) il libro del prof. Carmelo Luparello "Un tuffo nel passato"

Presentato a San Leone (AG) il libro del prof. Carmelo Luparello "Un tuffo nel passato"
 

Sabato scorso 8 luglio, nella cornice marina del Centro Balneare della Polizia di Stato a San Leone (AG), si è svolta la presentazione del libro "Un tuffo nel passato", ultima opera del prof. Carmelo Luparello (già docente di Materie Letterarie presso la Scuola Secondaria di Primo Grado), con la collaborazione della dott.ssa Graziella Luparello (magistrato). La manifestazione, organizzata con il patrocinio del Comune di Agrigento, della Polizia di Stato e dell'Associazione Culturale "Emanuela Loi", giunta alla 4^ edizione, rientra nell'ambito delle iniziative del "Caffè Letterario" che ha come tema "Sulla strada della legalità".
Tra gli intervenuti: il prof Enzo Alessi (che ha moderato l'incontro); Giusy Terrasi (che ha collaborato con il prof. Alessi); il Questore di Agrigento, dott. Maurizio Auriemma; il Vice Questore Vicario, dott. Giuseppe Peritore.
Il "Caffè Letterario" si articola in un ciclo di presentazioni, dal 30 giugno all'8 settembre 2017; undici incontri in cui verranno proposti 15 libri (tra racconti, romanzi e saggi) alla presenza degli autori.
Nel libro "Un tuffo nel passato" il prof. Luparello riversa i suoi ricordi d'infanzia: una testimonianza diretta di fatti, luoghi e personaggi di tempi lontani che tornano a rivivere in queste pagine. La pregevole prefazione è stata curata dal dott. Salvatore Filippo Vitello, Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Siena.
Nelle immagini a lato (foto di © Carmelo Capraro) alcuni momenti della manifestazione.
  
Carmelo Arnone
12 luglio 2017
© Riproduzione riservata.
  

Carmelo e Graziella Luparello

Presentato a San Leone (AG) il libro del prof. Carmelo Luparello "Un tuffo nel passato"

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


12/07/2017

Spettacolo. "Estate Grottese 2017"; musica e cabaret dal 13 luglio al 18 agosto

 

"Estate Grottese 2017"
Manifesto

L'estate meteorologica è arrivata da tempo, quella relativa al cartellone degli spettacoli e delle manifestazioni di piazza a Grotte è appena all'inizio. Partirà da domani, giovedi 13 luglio, e continuerà sino a venerdi 18 agosto. Per iniziativa di Bar Diana, Bar Marconi, Central Bar e Mulino Ristomuseo, e con il patrocinio dell'Assessorato al Turismo e Spettacolo del Comune di Grotte, ogni serata sarà animata con musica, canzoni, cabaret e tanto divertimento per tutte le età.
Questo, in dettaglio, il programma delle attività:

Giovedi 13 luglio
- ore 21.00, al Mulino Ristomuseo in Via Crispi, "Tequila Show" con Peppuccio

Venerdi 14 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Musica con E.P."

Sabato 15 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Tritono Quintet"

Domenica 16 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Stigna lu stomacu" di Aristotele Cuffaro

Martedi 18 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "La musica di Ugo Adamo"

Mercoledi 19 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Joker Show"

Giovedi 20 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Canta Tu", serata musicale

Venerdi 21 luglio
- ore 21.00, al Mulino Ristomuseo in Via Crispi, "1^ Sagra degli Antichi Sapori", ideata da G. Mangione

Sabato 22 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Band Rifiuti Solidi Urbani"

Domenica 23 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Stigna lu stomacu" di Aristotele Cuffaro

Lunedi 24 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Grotte Live Song"

Mercoledi 26 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Io e l'altro", cabaret

Giovedi 27 luglio
- ore 21.00, al Mulino Ristomuseo in Via Crispi, "Musica a 360°" con il duo live Angie & Gabri

Venerdi 28 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Mago David"

Sabato 29 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Serata Jazz" Airagat

Domenica 30 luglio
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Miss Estate"

Martedi 1 agosto
- ore 21.00, al Mulino Ristomuseo in Via Crispi, "D. Day Anniversary" con il duo live Angie & Gabri

Giovedi 3 agosto
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Malarazza" in concerto

Sabato 5 agosto
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "La Corrida"

Domenica 6 agosto
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Sikitude - Band Musicale"

Martedi 8 agosto
- ore 21.00, al Mulino Ristomuseo in Via Crispi, "Karaoke Show" con il duo live Angie & Gabri

Giovedi 10 agosto
- ore 21.00, al Mulino Ristomuseo in Via Crispi, "Aspettando le stelle" con il duo live Angie & Gabri

Venerdi 11 agosto
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Stigna lu stomacu" di Aristotele Cuffaro

Venerdi 18 agosto
- ore 21.00, in Piazza Marconi, "Medea" in concerto
.
  
Redazione
12 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


12/07/2017

Ambiente. Ciclo di derattizzazione nel centro abitato; dal 12 al 14 luglio

 

Ciclo di derattizzazione nel centro abitato
Manifesto

Da qualche anno, all'approssimarsi della bella stagione, si ripresenta il problema della proliferazione dei topi; dai piccoli topini di campagna ai ratti, questi roditori si nascondono (ma sempre più spesso vengono alla luce del sole) nelle cantine, nei garage, nelle abitazioni al pian terreno, recando grave disturbo alla collettività e costituendo una minaccia alla salute pubblica. Al fine di porre rimedio al problema sarà effettuato un ciclo di derattizzazione nel centro abitato e nella periferia di Grotte. L'intervento verrà eseguito tra mercoledi 12 e venerdi 14 luglio 2017; di seguito il comunicato dell'Amministrazione municipale.

*****

COMUNE DI GROTTE
(Provincia di Agrigento)

SI AVVISA

la cittadinanza che da mercoledi 12 a venerdi 14 luglio 2017 sarà effettuato un ciclo di derattizzazione all'interno del centro abitato e lungo la cinta periferica.
  

 
 

L'Assessore all'Ambiente
Piero Castronovo

Il Sindaco
Paolino Fantauzzo
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


10/07/2017

Comune. Dal 3 luglio in vigore i nuovi orari di lavoro degli uffici comunali

 

Nuovi orari degli uffici comunali.

Sono entrati in vigore già dallo scorso 3 luglio i nuovi orari di lavoro degli uffici comunali e della biblioteca di Grotte.
A stabilirli è l'ordinanza n° 22 del 30 giugno 2017 a firma del sindaco Paolino Fantauzzo, con la quale viene sospeso il rientro pomeridiano del lunedi. Le motivazioni della decisione sono da attribuire al fatto che "le particolari condizioni climatiche nel periodo estivo rendono poco produttiva l'apertura pomeridiana degli uffici comunali sia perché gli stessi sono privi di climatizzatori, e di conseguenza si verifica un calo di rendimento nell'attività lavorativa dei dipendenti, sia in relazione al ridotto accesso agli uffici comunali da parte dell'utenza".
Pertanto l'orario di lavoro degli uffici comunali per il periodo 3 luglio - 2 settembre 2017 sarà il seguente:
- dal lunedi al venerdi dalle ore 08.00 alle ore 14.00;
- mercoledi dalle ore 16.30 alle ore 19.30.
L'orario di lavoro della Biblioteca comunale, sempre nello stesso periodo, sarà così articolato:
- dal lunedi al sabato dalle ore 08.00 alle ore 14.00.
  
Redazione
10 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


10/07/2017

Servizi. Lavori all'impianto di telefonia mobile della "Wind Tre S.p.A." di Contrada Arena

 

Wind Tre S.p.A.
Wind Tre S.p.A.

Nei giorni scorsi sono stati effettuati dei lavori presso gli impianti di telefonia mobile (le antenne) della "Wind Tre S.p.A." in Contrada Arena.
Le operazioni sono state effettuate dai tecnici della Società telefonica per l'adeguamento tecnologico del preesistente impianto, una stazione radio base avente tipologia "Raw Land".
La recente unione tra i due colossi della telefonia, Wind e Tre, che dovrebbe portare benefici agli utenti, per il momento non pare abbia sortito gli effetti desiderati; visti sia i recenti aumenti sulle tariffe apportati dalla Wind che lo stesso servizio di comunicazione telefonica (che nelle ultime settimane - sul territorio di Grotte - è stato soggetto a parecchi disservizi).
  
Redazione
10 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


10/07/2017

Chiesa. Avvisi ed appuntamenti della settimana

 

Chiese di Grotte

Pubblichiamo gli avvisi diffusi al termine delle sante Messe domenicali e gli appuntamenti ecclesiali più rilevanti.
Per agevolarne la consultazione, gli avvisi settimanali sono pubblicati anche nella pagina Chiesa.

Lunedi 10
luglio
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa;
- ore 19.30, in chiesa Madre, incontro di preghiera animato dal Rinnovamento nello Spirito.

Martedi 11
luglio
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa.

Mercoledi 12
luglio
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa;
- ore 19.30, in chiesa Madre, catechesi a cura del Rinnovamento nello Spirito.

Giovedi 13
luglio - Triduo in onore della Madonna del Monte Carmelo
- ore 09.00, in chiesa Madre, santa Messa;
- ore 17.30, nella chiesa Madonna del Carmelo, santo Rosario, santa Messa ed adorazione (animati dalla parrocchia Madonna del Carmelo).

Venerdi 14
luglio - Triduo in onore della Madonna del Monte Carmelo
- ore 09.00, in chiesa Madre, santa Messa;
- ore 17.30, nella chiesa Madonna del Carmelo, santo Rosario e santa Messa (animati dalla parrocchia san Rocco).

Sabato 16
luglio - Triduo in onore della Madonna del Monte Carmelo
- ore 09.00, in chiesa Madre, santa Messa;
- ore 17.30, nella chiesa Madonna del Carmelo, santo Rosario, santa Messa e Vespri (animati dalla parrocchia santa Venera).

Domenica 16
luglio - Festa della Madonna del Monte Carmelo
- ore 08.00, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 10.00, nella chiesa san Rocco, santa Messa;
- ore 11.00, in chiesa Madre, santa Messa;
- ore 18.00, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 19.15, in chiesa Madre, santa Messa.

AVVISI

Nei mesi di luglio ed agosto non viene celebrata la santa Messa domenicale delle ore 11.30 nella chiesa Madonna del Carmelo.

Orari delle Sante Messe in vigore dal 26/03/2017:

   Feriali:
   ore 08.45, chiesa Madonna del Carmelo
   ore 18.00, chiesa Madre

   Prefestivi:
   ore 18.30, chiesa Madre
   ore 20.15, chiesa San Francesco (animata dalle comunità neocatecumenali)

   Festivi:
   ore 08.00, chiesa Madonna del Carmelo
   ore 10.00, chiesa San Rocco
   ore 11.00, chiesa Madre
   ore 11.30, chiesa Madonna del Carmelo (a luglio ed agosto non viene celebrata)
   ore 18.00, chiesa Madonna del Carmelo
   ore 19.15, chiesa Madre
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


09/07/2017

Editoria. Presentazione del libro "L'ultima stagione", di Pascal Schembri; giovedi 13 luglio ad Agrigento

 

L'ultima stagione
Copertina

Sarà presentato il prossimo giovedi 13 luglio, a partire dalle ore 18.00 presso il Circolo Culturale Empedocleo di Agrigento (Via Atenea n° 335/a), l'ultimo libro di Pascal Schembri "L'ultima stagione" (Timìa edizioni).
Interverranno: Giada Attanasio, Carmelo Capraro, Giusy Terrasi. Con la partecipazione di Serenella Bianchini ed intermezzi musicali a cura di Giovanni Croce e Diana Vassallo. Sarà presente l'autore.
Tra il thriller sentimentale e il dramma intimista, l'ultima stagione è quella in cui non si spera più, dopo una vita ricca di occasioni e successi ma anche di lutti e delusioni. É quella in cui Corrado non osa più credere e che un "deus ex machina", incarnato dall'affezionatissima figlia,  gli porge invece con silenziosa dedizione, oltre la banalità dei luoghi comuni del vivere e dei pregiudizi di una società destinata a veder sovvertire le proprie regole. Le vite di Corrado e di Kledi corrono su binari paralleli, apparentemente inconciliabili, per confluire infine in una coincidenza pilotata di avvenimenti cui nessuno dei due avrebbe potuto per natura sottrarsi. Una storia destinata a divenire fiaba e che invece, trascinata nel gorgo degli errori umani, mostra la sostanza di un'esistenza comunque degna di essere vissuta, nonostante le sue prove, gli inganni e le meschinità.
  
Redazione
9 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


09/07/2017

Chiesa. 95° anniversario di sacerdozio di padre Vinti; riflessione a cura della prof.ssa Graziella Vizzini

 

Servo di Dio Padre Michele Arcangelo Maria Antonio Vinti
Padre Vinti

Il 9 luglio, come ogni anno, si ricorda l’anniversario di sacerdozio di padre Vinti.
Il 9 luglio del 1922 veniva ordinato sacerdote, nella cattedrale di Agrigento dal vescovo mons. Bartolomeo Lagumina, padre M. Arcangelo Vinti.
Quest’anno 2017 si celebra il 95° anniversario sacerdotale di padre Vinti, sacerdote umile, amante della purezza.
Era innamorato di Gesù Eucarestia, della Madonna e delle Anime Sante del Purgatorio. La sua vita ruotava attorno a Gesù e alla Madonna che egli definiva “Stella del sacerdozio”.
Il suo ministero sacerdotale durò solo 21 anni, durante i quali si diede alle anime con dedizione e cura, non risparmiando la sua gracile persona.
Nella santa Messa che sarà celebrata nella chiesa Madre alle ore 19.15, la comunità di Grotte ringrazierà il Signore per il dono del sacerdozio e per aver dato alla cittadina di Grotte padre Vinti, sacerdote santo, come egli stesso diceva “Voglio farmi sacerdote e santo sacerdote”, e pregherà anche perché il Signore chiami ancora giovani generosi che sappiano rispondere con un “Sì” alla sua chiamata.
La santa Messa sarà preceduta dalla recita del santo Rosario
.
  

 

   

Prof. Graziella Vizzini
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


08/07/2017

Servizi. Inaugurazione della "Casetta dell'acqua", distributore di acqua potabile

 

Inaugurazione della "Casetta dell'acqua"
Vedi le foto

Inaugurazione della "Casetta dell'acqua"

Guarda il video

Inaugurazione della "Casetta dell'acqua"
Manifesto

Inaugurazione della "Casetta dell'acqua"
Manifesto

É stata inaugurata a Grotte, giovedi 22 giugno, la "Casetta dell'acqua", un distributore di acqua potabile mineralizzata, liscia e frizzante. Presenti alla manifestazione: l'assessore all'Ambiente Piero Castronovo, il sindaco Paolino Fantauzzo, l'assessore al Bilancio Diego Aquilina, la presidente del Consiglio comunale Rosellina Marchetta, l'ing. Anna Costanza (Responsabile della "Maximun International S.r.l." ed Amministratore Unico della "Sincera S.r.l.") e padre Giovanni Fregapane.
Il distributore, installato al Largo Pagano (posizione scelta perché costituisce una zona facilmente accessibile e di maggiore transito urbano, con ampie possibilità di parcheggio, servita quasi costantemente dall'erogazione idrica nella rete pubblica) eroga acqua 24 ore su 24. Il costo dell'acqua "liscia" è di 5 centesimi al litro, quello dell'acqua "frizzante" è di 7 centesimi al litro. Per il pagamento si possono usare sia le monete che le "card" (da 5, 10, 25 e 50 euro da acquistare presso la tabaccheria in Corso Garibaldi n° 158; sino al 22 luglio la card da 50 euro è offerta a metà prezzo).
La "Casetta dell'acqua" è allacciata alla rete elettrica per il funzionamento delle apparecchiature ed alla rete idrica comunale per l'approvvigionamento idrico (con costi di allaccio e consumo a carico della "Sincera S.r.l.", che versa annualmente al Comune - per l'occupazione di suolo pubblico - il 2% dei ricavi relativi all'impianto di Grotte); l'acqua corrente della rete idrica, che è già potabile, viene sottoposta a ulteriore trattamento di microfiltratura (che ne elimina ogni possibile particella in sospensione ed ogni odore di cloro), mineralizzazione e refrigerazione. Tutte le apparecchiature del distributore vengono sottoposte a controllo e manutenzione programmata (con analisi complete di laboratorio) al momento dell'installazione ed a cadenza annuale; la qualità dell'acqua viene inoltre garantita dalla periodica sostituzione di tutti i filtri e della contemporanea effettuazione delle analisi di laboratorio (i cui risultati sono affissi sia al Palazzo municipale che sulla stesso distributore).
L'impianto è dotato di una riserva interna di 2000 litri, quindi può continuare ad erogare anche in caso di temporanea interruzione della fornitura idrica dalla rete pubblica.
La "Casetta dell'acqua" presenta vantaggi sia per il cittadino che per l'Amministrazione comunale.
L'utente beneficia di un risparmio rispetto al costo dell’acqua acquistata in bottiglia (vengono eliminati i costi di trasporto e gestione delle bottiglie); riduce l’impatto ambientale dovuto alla produzione, trasporto e smaltimento delle bottiglie; preleva acqua di qualità costantemente controllata, fresca ed anche frizzante.
L'Amministrazione comunale garantisce ai cittadini un servizio a costi ridotti e contemporaneamente diminuisce i costi di smaltimento delle bottiglie in plastica; sensibilizza i cittadini al consumo dell’acqua pubblica e pertanto riduce l’impatto ambientale nel territorio; consegue vantaggi in termini di immagine e di qualità della vita nel Comune.
Pubblichiamo alcune immagini ed il video integrale dell'inaugurazione (31 foto di © Salvo Lo Re "President" e riprese di © Associazione Culturale "Punto Info").
  
Carmelo Arnone
8 luglio 2017
© Riproduzione riservata.

Inaugurazione "Casetta dell'acqua" (Foto) Visita l'argomento
  

 

 

Guarda il video con
Internet Explorer, Firefox, Opera:

Guarda il video con
Iphone, Ipad, Mac, smartphone Android, Chrome:
   

 
  Inaugurazione "Casetta dell'acqua" (Video) Visita l'argomento Inaugurazione "Casetta dell'acqua" (Video) Visita l'argomento
  
 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


08/07/2017

Religioni. Congresso dei Testimoni di Geova a Caltanissetta, dal 14 al 16 luglio

 

Congresso dei Testimoni di Geova

"Non ti arrendere!" è il tema del congresso che vedrà riuniti, da venerdi 14 a domenica 16 luglio, i Testimoni di Geova della provincia di Agrigento presso la Sala delle Assemblee di Caltanissetta, in Contrada Canicassè.
Il programma della tre giorni prevede incontri e interviste, presentazioni multimediali e, nel pomeriggio, proiezione di film.
Gli incontri seguiranno i seguenti orari:
- venerdi 14, dalle 09.20 alle 16.50;
- sabato 15, dalle 09.20 alle 16.50;
- domenica 16
, dalle 09.20 alle 15.30.
Gli organizzatori ricordano che l'ingresso è gratuito e non si fanno collette.

  
Redazione
8 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


08/07/2017

Incontri. Riunione delle compagne di classe diplomate al Magistrale; dopo 35 anni di nuovo insieme

 

Riunione delle compagne di classe diplomate al Magistrale; dopo 35 anni di nuovo insieme
Foto di gruppo

Poesia
Compagne di classe

Si sono riviste a distanza di 35 anni da quell'inizio di estate del 1982, nella quale avevano trepidato per affrontare la maturità Magistrale. Di nuovo insieme per una rimpatriata, stavolta senza timori ma con la stessa energia. Delle 20 compagne di allora, giovedì sera si sono presentate in 15 (le altre, sempre vive e vegete, trattenute altrove per impegni precedenti). Di seguito le impressioni nel racconto di Mariangela Morreale, autrice della poesia pubblicata a lato).

*****

"Alle mie compagne del Magistrale, corso B, 35 anni dopo.
Ogni volta che vado al supermercato, mi ricordo di quando avevo appena varcato la soglia dell’adolescenza, e mia madre mi mandava alla putìa a comprare la mortadella.
Com’era profumata… l’unica prelibatezza che le tasche di molti potevano permettersi, insieme all’aranciata in bustina, che ai ragazzi di oggi sembrerebbe medicina per la tosse.
Quella mortadella così odorosa è stata per noi donne, di una classe dell’agrigentino di 35 anni fa, come una sorta di madeleine.
Quanti ricordi vengono in mente; ne sento il sapore particolare come se la memoria  fosse recentissima, come se questi 35 anni avessero fatto il loro corso per ritornare con un balzo ai nostri visi di oggi, cambiati, alle tappe mattutine alla rosticceria del vecchio Taglialavoro, quando ancora cornetto e cappuccino non erano di moda.
La realtà si forma soltanto nella memoria: qual era la nostra?
La Broccio e la sua lingua tagliente, quel suo latino usato come arma contro noi inesperte del mondo in divenire.
‹‹Puzzate!›› ci urlava contro, ricordate?
Ma puzzate di cosa… di paese? Puzzavamo di ingenuità? O di quel panino odoroso come i primi amori nascosti, consumato di nascosto sotto il banco, al posto del caffè?
Perché, no… non sapevamo aspettare l’inizio del terrore mattutino senza concederci un morso di quella dolcezza salata, con le scagliette di pistacchio e i grani di pepe che pizzicavano sulla lingua.
Quale caffè… non ce ne importava del caffè, a noi, ci importava di altro. Qualche sigaretta nascoste nel bagno, il massimo della ribellione cui sapevamo aspirare. Ed era bello così.
Poi, ognuna ha preso a ribellarsi alla vita a proprio modo; chi è rimasta, chi è andata via, chi ha fatto “carriera” e chi no. Chi ha trovato l’amore di una vita, chi lo cerca in altre forme.
I visi cambiano, ma la realtà si forma soltanto nella memoria.
Un ricordo indelebile, un pezzo di vita condiviso, intriso nei solchi della pelle di ognuna di noi, ed è a voi che dedico questo ricordo.
Ricordi di madri narrate ai figli, che i figli narrino sempre le memorie delle proprie radici"
.
  

 

   

Mariangela Morreale
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


07/07/2017

Riflessioni. "Milano invasa dai cani"; di Antonio Pilato

 

Antonio Pilato
Antonio Pilato

Riflessione del prof. Antonio Pilato, docente di Filosofia e Scienze dell'Educazione, e Pittore.

*****

"Al Sindaco di Milano
e, p. c. Al signor Prefetto
            Alla Direzione  sanitaria  provinciale.

Oggetto: Milano invasa dai cani.

Antonio Pilato, residente a Milano comunica:
che in diverse vie delle zone di Milano, specialmente della zona tre, si è trovato spesso, senza provocazione alcuna, davanti al comportamento di cani  ringhiosi, coi denti sporgenti minacciosi e aggressivi, che lo hanno messo in guardia e nella dovuta distanza, con l’indifferenza presuntuosa dei lori signori padroni, che hanno dato origine a diverbi scurrili, perché rimproverati di inettitudine e cinica indifferenza al rispetto delle regole di civica e morale convivenza; e poiché ogni cittadino   milanese su due, oggi possiede un cane, di media e grossa taglia, che solo a vederli fanno paura in particolare ad anziani e bambini, perché tenuti, quando va bene, con il guinzaglio lungo e normalmente senza museruola;
il sottoscritto invita fermamente ed ulteriormente le autorità della città di Milano, preposte a salvaguardare, tutelare e prevenire eventuali fatti spiacevoli l’incolumità dei cittadini, a vigilare e a far rispettare le regole ai portatori di cani, e a sanzionare i trasgressori dell’uso della museruola e del guinzaglio, sanzionando pesantemente gli incivili trasgressori, che sono anche potenziali portatori di offese e liti, che spesso si concludono con azioni violente.
Inoltre il sottoscritto fa presente contestualmente che dette bestie sono lasciate libere di espellere i loro escrementi ovunque, senza la pur minima preoccupazione e decenza dei padroni di provvedere  alla rimozione anche sommaria, per l’igiene, il decoro e il rispetto dello spazio comune sociale.
Lo scrivente
".

 

   

Antonio Pilato
Docente di Filosofia e Pedagogia
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


07/07/2017

Politica. Rosalba Cimino candidata del Movimento 5 Stelle per le prossime elezioni all'ARS

 

Rosalba Cimino
Rosalba Cimino


Movimento 5 Stelle - Grotte
Sito ufficiale

Con una nota pubblicata ieri sul sito del M5S Grotte è stata confermata la candidatura di Rosalba Cimino, portavoce provinciale del M5S, per le prossime elezioni regionali siciliane. L'esito delle "regionarie" (le "primarie" del Movimento) effettuate tra gli iscritti al meetup ha lanciato la giovane portavoce verso un seggio all'Assemblea Regionale Siciliana. Di seguito il comunicato.

*****

La nostra Rosalba Cimino supera le “regionarie” e sarà tra i sei candidati della provincia di Agrigento, nella lista del MoVimento 5 Stelle.
Laureanda in Lettere Moderne è attivista del Meetup “Grotte 5 Stelle” dal  2013: candidata alle ultime amministrative al Consiglio comunale di Grotte.
Così si è presentata agli attivisti: “Il Movimento 5 Stelle, per me, è una missione che si manifesta ogni giorno nel condurre il mio stesso ideale di vita. Se dovessi diventare una portavoce regionale, vorrei continuare a essere, prima di tutto, un’attivista che dà voce ad ogni singolo cittadino che, nel suo piccolo e nel suo territorio, cerca di cambiare per migliorare la nostra Terra, tra mille difficoltà. Per tale motivo, il Movimento 5 Stelle pone come strumento fondamentale per la gestione della res publica, la democrazia diretta, senza intermediari. Ognuno deve farsi portavoce di se stesso, la comunicazione è una delle forme di divulgazione politica e civica più importante sia sui social che nelle piazze e spezzerebbe le catene clientelari, cominciando da ogni paese. Un altro strumento che un cittadino ha per sentirsi libero è la denuncia, un’azione che però diventa importante quando si ha l’appoggio di istituzioni che vogliono seriamente vincere la corruzione. La Sicilia ha delle grosse potenzialità e come popolo siciliano, ci hanno mantenuto volutamente “schiavi” di un sistema fallimentare. Per questi motivi, dobbiamo ripensarla unendo tutte le forze che abbiamo ancora a disposizione. In fondo dibattiamo tutti sugli stessi argomenti, ossia che occorre far ripartire l’agricoltura, investire sul turismo e sfruttare le energie rinnovabili. Chi farà la differenza? Coloro che vorranno stare dalla parte dei siciliani onesti. E come? Dobbiamo passare dalle parole ai fatti, lavorare duro, non perdere mai il contatto con il territorio, continuare ad aiutare piccole e medie imprese e collegare le migliori realtà e intelligenze; fornendogli strumenti, opportunità, sgravi fiscali, adeguate infrastrutture. Poi tutto il resto verrà da sé. La nostra Sicilia merita il meglio, perché già ci ha permesso di nascere in un ambiente perfetto e per viverlo dobbiamo credere che sia perfettibile. Io ci credo già”.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


07/07/2017

Iniziative. "Passo e... spasso!", la "Passeggiata della Salute"; appuntamento di venerdi 7 luglio

 

Passo e... Spasso!

Appuntamento settimanale del venerdi con "Passo e... spasso!", la passeggiata "della salute".
Programma di oggi, venerdi
7 luglio:
ore 20.15 raduno in piazza mercato (Piazza A. Magnani);
ore 20.30 partenza
.
Per partecipare, del tutto gratuitamente, basta calzare comode scarpe ed avere un pizzico di buona volontà.
Non si tratta di una corsa ma di una vera e propria passeggiata lungo un percorso per nulla difficoltoso.
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


06/07/2017

Spettacolo. "Festa della Musica" della proloco "Herbessus"

 

Festa della Musica
Vedi le foto


"Festa della Musica" della proloco "Herbessus"
Manifesto

Tante conferme e due rivelazioni nella "Festa della Musica" organizzata dalla proloco "Herbessus" di Grotte.
Lo scorso mercoledi 21 giugno, Piazza Marconi ha risuonato di musica, danza e poesia, nella serata condotta da Alessandro La Mendola e Chiara Tulumello (i due energici del Servizio Civile Nazionale che, sostenuti dal presidente Filippo Vitello e dal primo collaboratore Emanuele Licata hanno ridato vita e grande entusiasmo alla proloco).
Le tante conferme:
Alida Russello (cantante); Pietro Insalaco (musicista e cantante per passione); gli allievi della scuola di Ballo “Arte-Danza New Dance” di Tiziana Marsala; gli allievi della scuola di Canto “Live Music Factory” di Gabriella Mangione: Santy Costanza, Sara Moribondo e Simona Bennardo.
Le due rivelazioni: Diego Salvaggio (chitarrista, componente dei Noisy Drems, anima musicale ed artefice della colonna sonora della manifestazione) ed Elisabetta Polifemo (appassionata musicista ed intensa interprete di canzoni).
Pubblichiamo alcune immagini della manifestazione (64 foto di © Diego La Mendola).
  
Carmelo Arnone
6 luglio 2017
© Riproduzione riservata.

Festa della Musica (Foto) Visita l'argomento
     

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


06/07/2017

Iniziative. "Festival delle Scienze 2017"; Valle dei Templi e Favara, dal 9 al 13 agosto

 

Festival delle Scienze 2017
Locandina


Tommaso Parrinello
Tommaso Parrinello

 

Il “Festival delle Scienze” è una festa della scienza rivolta a tutti. Una settimana di eventi e avvenimenti dove divulgatori scientifici racconteranno al pubblico della ricerca scientifica internazionale. É anche l’opportunità di incontrare decine di ricercatori e istituzioni nazionali che con i loro laboratori scientifici, simulatori, telescopi e un planetario astronomico offriranno ai visitatori un’esperienza unica. La settimana più stellare d’Italia che culminerà nella “Notte con le Stelle” il 13 agosto 2017 a ridosso del picco delle stelle cadenti. Tutto questo nel suggestivo scenario della Valle dei Templi e nella città di Favara.
Dal 9 al 13 agosto si svolgerà ad Agrigento il “Festival delle Scienze”, 5 giorni di manifestazioni durante i quali grandi nomi della scienza e dell’innovazione italiana racconteranno al pubblico, ai piedi delle colonne del Tempio di Giunone, le più recenti scoperte della ricerca scientifica internazionale. Il Festival è organizzato dall’Associazione “Notte con le stelle”, con il sostegno del Parco Archeologico di Agrigento.
Ancora una volta - anticipa Tommaso Parrinello, dirigente dell’Agenzia Spaziale Europea, e presidente dell’Associazione “Notte con le Stelle” - il Festival sarà una festa della scienza rivolta a tutti, e anche l’opportunità di incontrare decine di ricercatori e istituzioni nazionali che con i loro laboratori scientifici, simulatori, telescopi e un planetario astronomico offriranno ai visitatori un’esperienza unica”.
Il ritorno del Festival delle Scienze è sicuramente - afferma il direttore del Parco Archeologico di Agrigento, Giuseppe Parello - un fatto di grande rilevanza, per l’alto spessore culturale e scientifico di questa manifestazione, che nelle precedenti edizioni ha richiamato in tutte le serate un pubblico numerosissimo e attento”.
Del programma del Festival fa anche parte l’evento la “Scienza in Piazza”, che si svolgerà, collateralmente, sempre dal 9 al 13 agosto, a Favara. Piazza Cavour, nel cuore della cittadina chiaramontana, ospiterà in appositi gazebo i laboratori scientifici con varie attività, dove adulti e ragazzi potranno sperimentare la scienza dal vivo grazie a divulgatori e animatori provenienti da tutta Italia. “La scelta di Favara come sede della “Scienza in Piazza” - spiega Parrinello - è il riconoscimento dell’importante salto di qualità, in tutti gli ambiti della cultura, che ha caratterizzato la città negli ultimi anni e che trova in Farm Cultural Park, tra i tanti altri, uno degli esempi più significativi
.
La presentazione ufficiale del Festival avrà luogo alla fine di luglio nel corso di una conferenza stampa alla quale interverranno il direttore del Parco Archeologico Giuseppe Parrinello, il presidente dell’Associazione “Notte con le stelle” Tommaso Parrinello e la sindaca di Favara Anna Alba.

Programma del “Festival delle Scienze 2017”, conferenze serali al Tempio di Giunone, dalle ore 21.15, condotte da Egidio Terrana:

Mercoledì 9 agosto
- La Scienza in valigia: spettacolo scientifico; a cura di Marco Santarelli
- Tecniche scientifiche di investigazioni; a cura di un Ufficiale RIS  - Reparto Investigazioni Scientifiche - dell’Arma dei Carabinieri

Giovedì 10 agosto
- Esopianeti; Amedeo Balbi (Università di Tor Vergata)
- Cronache da altri Mondi; Antonio Maggio (di INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica - Osservatorio Palermo)
- Pensare Altri Mondi; Alfonso Maria Iacono (Università di Pisa)

Venerdì 11 agosto
- Il Respiro dell’Universo; Luigi Pulone (INAF Osservatorio di Roma)
- Cosmologie delle Alte Energie; Corrado Trigilio e Salvatore Scuderi (INAF Catania)
- La Transizione Energetica; Emilio Sassone Corsi (AD di Glass to Power)

Sabato 12 agosto
- “E se due forme di vita si incontrassero?”; Edoardo Boncinelli (San Raffaele di Milano)
- Medicine e Bugie; Salvo di Grazia (Medico, divulgatore)

Domenica 13 agosto
- Nanni Bignami, un grande protagonista dell’astrofisica Italiana; Patrizia Caraveo (INAF Milano)
- Marte, le missioni spaziali e la ricerca della vita oltre la terra; Roberto Orosei (INAF Bologna)

La Scienza in Piazza; laboratori scientifici in Piazza Cavour, Favara dalle ore 20.30 alle 24.00.
Attività, giochi e laboratori interattivi per sperimentare con ragazzi e adulti la scienza dal vivo con divulgatori e animatori scientifici provenienti da tutta Italia.
I laboratori scientifici saranno allestiti da INAF, ESA, ASI, Aeronautica Militare Italiana, FOSFORO, SOFOS, ACS, Arma dei Carabinieri. Simulatore delle Frecce Tricolori a cura dell’Aeronautica Militare Italiana. Planetario di 50 posti a cura dell’Associazione Esploriamo Insieme. Osservazioni del Cielo con telescopi a cura dell’Osservatorio Astronomico di Palermo e del Museo dello Spazio di Palermo
.
  
Redazione
6 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


05/07/2017

Editoria. Presentazione del libro "Accadde all'alba"; domenica 9 luglio a Racalmuto

 

Presentazione del libro "Accadde all'alba"
Manifesto

Tra le iniziative collaterali in programma per i festeggiamenti della Madonna del Monte, domenica 9 luglio, nell'atrio del Palazzo municipale di Racalmuto, a partire dalle ore 18.30 sarà presentato il libro di Silvano Messina "Accadde all'alba".
Il romanzo, ambientato nella Sicilia feudale del Seicento, narra dell'uccisione di Girolamo II Del Carretto.
La manifestazione è organizzata da: Movimento Cristiano Lavoratori, Assessorato alla Cultura del Comune di Racalmuto, FIDAPA e Comitato Festeggiamenti "Maria SS del Monte".
In programma:
- Saluti
   Emilio Messana (Sindaco)
   Salvatore Picone (Assessore alla Cultura)
   Angela Giancani (Presidente FIDAPA)
- Interventi
   Nicoletta Marchese (Docente di Lettere)
   Gero Di Francesco (Storico e scrittore)
Saranno presenti l'autore e l'editore.
Gli interventi saranno coordinati da Enzo Sardo.
  
Redazione
5 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


05/07/2017

Racalmuto. Manifestazioni collaterali alla Festa in onore di Maria Santissima del Monte, dal 5 al 16 luglio

 

Festa in onore di Maria Santissima del Monte
Manifesto

Racalmuto in festa per Maria SS. del Monte, fino al 16 luglio. Un ricco calendario di appuntamenti, organizzato dall'Assessorato Cultura e Turismo del Comune di Racalmuto e dal Comitato Festeggiamenti "Maria SS. del Monte", guidato da Don Luigi Mattina.
Oggi, 5 luglio alle 18.30, nella sede dell'associazione "Ad Maiora", sarà presentato il libro "Solo una vita" di Mariuccia La Manna. La giovane autrice racalmutese converserà con il giornalista Gero Miccichè. Alla manifestazione interverrà anche il giornalista Felice Cavallaro.
Giovedì 6 luglio alle 18.00, in via Garibaldi (accanto al Bar Italia), inaugurazione dell'esposizione delle bandiere del Cero dei Borgesi a cura dell'associazione "Cero dei Burgisi - devoti di Maria SS. del Monte". Alle 19.30, nel foyer del teatro Regina Margherita sarà inaugurata la mostra delle opere dei vincitori dell'estemporanea di pittura "Racalmuto è degli artisti" e dell'opera "Il Duomo" di Nino Mattina, a cura dell'Arci Arcobaleno.
A partire dalle ore 21.00, in Via Garibaldi, nei pressi del Murales dedicato a Pietro D'Asaro, si svolgerà un dibattito, organizzato dalla Pro loco, dal titolo "Aspettando la festa della Madonna del Monte tra storia e tradizioni".
Venerdì 7 luglio, a partire dalle ore 10.30 nella sala convegni della Fondazione Sciascia si terrà il seminario "Il futuro dell'editoria". Daranno il saluto il sindaco Emilio Messana e l'assessore alla Cultura Salvatore Picone. Previsti gli interventi di Massimo Bray, Giorgio Gianotto, Dino Amenduni, Matteo Collura e Felice Cavallaro.
Alle 18.30 apertura della festa con sparo di 21 colpi di cannone e rullo di tamburi per le vie del paese con il gruppo "Tammurinara Maria SS. del Monte" ed entrata della banda  "G. Verdi" diretta dal M° Francesco Carrara.
Alle 18.30, dalla Piazza Castello, partirà il Corteo Storico con la partecipazione dei personaggi Racalmutesi in costume del '500. A seguire, intorno alle 20.30, dalla Chiesa del Monte partirà la processione del Simulacro della Madonna del Monte posto su un tradizionale carroccio trainato dai buoi. Breve sosta in piazza Barona per lo sparo di moschetteria e ripresa della processione fino alla piazza Crispi dove torna in scena la recita "La vinuta di la Madonna di lu Munti", dramma sacro scritto da Eugenio Napoleone Messana, Nicolò e Piero Carbone.
Sabato 8 luglio alle 07.00 rullo di tamburi per le vie principali del paese e alle 07.30 "Matinèe dei Burgisi" presso l'abitazione della famiglia Canicattì, in piazza Barona. Alle 10.00 saluto delle bande al Santuario ed accompagnamento dei Ceri (Cilii) nelle sedi di partenza. Alle 18.30, in piazza Crispi,  concerto lirico-sinfonico della banda"Generoso Risi" Città di Acireale diretta dal M° Michele Di Mauro. Intorno alle 18.45, da piazza Castello, partirà il corteo dei Burgisi con le bandiere del Cero con arrivo presso l'abitazione della famiglia Canicattì per la presentazione della nuova "bandiera"
Alle 21.00 tradizionale discesa dei Ceri e alle 22.30 la nota presa della bandiera del Cero dei Borgesi. Particolare, quest'anno, la scenografia di colori organizzata dai Borgesi. Segue il concerto lirico-sinfonico della banda"Generoso Risi" sempre sul palco di piazza Crispi. Alle 01.30 fuochi d'artificio in piazza Barona.
Domenica 9 luglio, a partire dalle 10.00, le tanto attese "Prummisioni" lungo la scalinata del santuario. Alle 12.00 santa Messa in santuario celebrata dall'arciprete Don Diego Martorana e animata dal coro "Terzo Millennio" diretto dal M° Domenico Mannella. E alle 13.00, sempre in piazza Barona, sparo di moschetteria e castagnole.
Alle 18.30, nell'atrio del Palazzo di Città, sarà presentato il romanzo sull'uccisione di Girolamo II Del Carretto "Accadde all'alba" di Silvano Messina.
Alle 20.30, dalla Guardia, processione del "Carro del Trionfo" con messa all'aperto in piazza Crispi. Seguirà il concerto lirico-sinfonico in attesa dei tanto attesi fuochi d'artificio previsti a partire dalle 01.45.
Chiusa la festa religiosa, il Comune ha previsto una serie di iniziative che continueranno per tutta la settimana.
Lunedì 10 luglio, dalle ore 21.30, concerto-spettacolo della scuola di canto “Venus”, diretta da Anita Palumbo, in piazza Crispi.
Martedì 11 luglio, sempre alla piazzetta, concerto-evento “Full Immersion in Music” con i ragazzi di ArteCanto, guidati da Cecilia Capitano, con la partecipazione degli AULA39.
Mercoledì 12 luglio giornata dedicata ai "Tammurinara di Sicilia" con il secondo raduno dei gruppi siciliani organizzato dal gruppo di Racalmuto. Alle 19.00 inizio del corteo da Viale Hamilton, con arrivo in piazza per l'esibizione finale dei partecipanti. Durante la giornata sarà possibile ammirare l'Infiorata nella scalinata del santuario, organizzata, sempre con il patrocinio dell'amministrazione comunale, dall'associazione "Un sogno per domani".
Venerdì 14 luglio, dalle ore 21.00, nei pressi della Matrice serata di musica e sagra della salsiccia. Sabato 15 luglio, in via Garibaldi, vicino il parco E. N. Messana, concerto live con il gruppo "Angels & Brothers".
Gran finale domenica 16 luglio con Giovanni Caccamo in concerto in piazza Crispi.
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


04/07/2017

Chiesa. 52° anniversario di sacerdozio di padre Giovanni Castronovo; auguri dalla comunità ecclesiale

 

Padre Giovanni Castronovo
Padre Castronovo

Quarantotto anni di servizio sacerdotale ministeriale ininterrotto a Grotte. Oggi la comunità ecclesiale cittadina si stringe attorno al suo arciprete padre Giovanni Castronovo, che celebra la significativa ricorrenza del 52° anniversario dell'ordinazione sacerdotale. Il 4 luglio 1965, all'età di 25 anni, il giovane diacono riceveva l'ordine sacerdotale dal vescovo di Agrigento, S.E. Mons. Giuseppe Petralia. Entrato in seminario a soli 11 anni, sulle orme del fratello maggiore Calogero (il compianto Padre Lillo del quale tutti serbano un affettuoso ricordo), vi compie il percorso formativo dalla scuola media alla Licenza in Teologia. Dopo l'ordinazione presbiterale viene nominato viceparroco a Montevago e, l'anno successivo, ricopre lo stesso incarico a Siculiana. Dal 1° gennaio 1969 è titolare della parrocchia Madonna del Carmelo in Grotte; incarico che continua a mantenere insieme a quello - dal 2008 - di coordinatore dell'Unità pastorale e parroco della parrocchia Santa Venera (chiesa Madre).
A padre Giovanni gli auguri da parte dei sacerdoti del paese e di tutti i fedeli.
  
Carmelo Arnone
4 luglio 2017
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


04/07/2017

Editoria. Presentazione del libro "Un tuffo nel passato"; sabato 8 luglio a San Leone (AG)

 

Presentazione del libro "Un tuffo nel passato"
Manifesto

"Un tuffo nel passato"

Copertina

Nell'ambito delle iniziative del "Caffè Letterario", organizzate presso il Centro Balneare della Polizia di Stato a San Leone (AG) con il patrocinio del Comune di Agrigento, della Polizia di Stato e dell'Associazione Culturale "Emanuela Loi", sabato prossimo 8 luglio, a partire dalle ore 18.30, si svolgerà la presentazione del libro "Un tuffo nel passato", ultima opera del prof. Carmelo Luparello (già docente di Materie Letterarie presso la Scuola Secondaria di Primo Grado), con la collaborazione della dott.ssa Graziella Luparello (magistrato). La manifestazione che ha come tema "Sulla strada della legalità", giunta alla 4^ edizione, si avvale del coordinamento letterario di Enzo Alessi.
Il "Caffè Letterario" si articola in un ciclo di presentazioni, dal 30 giugno all'8 settembre 2017; undici incontri in cui verranno proposti 15 libri (tra racconti, romanzi e saggi) alla presenza degli autori.
Nel libro "Un tuffo nel passato" il prof. Luparello riversa i suoi ricordi d'infanzia: una testimonianza diretta di fatti, luoghi e personaggi di tempi lontani che tornano a rivivere in queste pagine. La pregevole prefazione è stata curata dal dott. Salvatore Filippo Vitello, Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Siena.
  
Carmelo Arnone
4 luglio 2017
© Riproduzione riservata.
  

Graziella e Carmelo Luparello
Graziella e Carmelo Luparello

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


04/07/2017

Racalmuto. Festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Monte, dal 30 giugno al 9 luglio

 

Festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Monte
Programma

Hanno preso il via venerdi 30 giugno, a Racalmuto, le iniziative e manifestazioni per l'annuale ricorrenza della Madonna del Monte. La secolare tradizione locale prevede, insieme alle celebrazioni religiose, una serie di appuntamenti di carattere sociale e culturale che vedono raccolta l'intera comunità cittadina attorno alla più rilevante tra le devozioni racalmutesi.
La Festa si svolge la seconda settimana di Luglio, ha inizio il venerdi dopo la prima domenica e dura cinque giorni. É ricca di spettacoli. I giorni più importanti della festa sono il venerdi, il sabato e la domenica con una conclusione di fuochi d'artificio. Durante la festa si svolge la tradizionale "Fiera" di Maria SS. del Monte.
Venerdì 7 luglio. In serata prevede la rievocazione storica del miracolo avvenuto nel 1503. La Festa ha inizio alle 18.00con i tradizionali 21 colpi di cannone, cui segue la "tammuriata” e l'entrata della banda cittadina. Alle 19.00 dal Castello Chiaramontano avrà il via il corteo storico in abiti cinquecenteschi a cavallo per rievocare l'arrivo a Racalmuto del Principe Gioeni. Il corteo si conclude al Santuario della Madonna dove le autorità locali offrono un omaggio alla Compatrona. Alle 20.00 ha inizio la Processione del Simulacro della Madonna, posto su un carro trainato da due buoi. All'arrivo della processione, presso piazza Crispi, viene messa in scena una recita rievocativa dal titolo "La vinuta di la Madonna di lu Munti".
Sabato 8 luglio. Il momento più importante della serata tanto attesa non solo dai cittadini, ma anche da migliaia di turisti e appassionati provenienti da tutto il mondo, è la tradizionale discesa dei Ceri (Cilii) e presa della bandiera, con devoto omaggio alla Madonna da parte dei Burgisi. Il rito prevede la sfilata dei Ceri da parte dei Burgisi, degli Ugliara e dei Cicirara, seguita dalla presa della bandiera del Cero più importante posto sulla torre in legno da parte degli "schietti" (celibi).
Domenica 9 luglio. Giornata conclusiva dei festeggiamenti, Santa Messa e consegna delle "Prummisioni”. Uomini e donne, per grazia ricevuta, seguiti da muli bardati e carichi di sacchi di frumento, si recano a piedi al Santuario attraverso la sontuosa scalinata dove si venera la statua gaginesca di marmo bianco della Compatrona di Racalmuto. Alcuni devoti cavalieri fanno il loro ingresso al santuario dopo aver salito al galoppo l'ampia scalinata che conduce all'entrata. A mezzogiorno Messa solenne; a conclusione sparo di moschetteria e castagnole in piazza Barona. Le Prummisioni continuano pure nel pomeriggio. Le celebrazioni terminano con la processione della Vergine su un carro Trionfale a forma di nave attraverso tutto il paese. La fine della festività è sancita da uno spettacolo di fuochi d'artificio in piazza Barona.


Il programma seguente riporta nel dettaglio le attività che, dal 30 giugno, si protrarranno sino a domenica 9 luglio.

Dal 30 giugno al 9 luglio (ogni giorno)
Ore 18.30 - Santo Rosario meditato e novena.
Ore 19.00 - Santa Messa.

Giovedi 6 luglio - Giornata Sacerdotale
Ore 10.30 - Santa Messa con meditazione del passionista Padre Filippo.
Ore 19.30 - Solenne Messa con la partecipazione dei gruppi giovanili.

Venerdi 7 luglio
Ore 09.00 - Solenne celebrazione con la benedizione dei bambini presieduta dal passionista Padre Filippo.
Ore 18.00 - Apertura della festa con 21 colpi di cannone, rullo di tamburi del Gruppo Tammurinara “Maria SS. del Monte" ed entrata della Banda Musicale cittadina “G. Verdi” diretta dal M° Francesco Carrara.
Ore 18.30 - Partenza da Piazza Castello del Corteo storico con la partecipazione dei personaggi in costumi del '500.
Ore 19.30 - Solenne celebrazione della santa Messa in Santuario.
Ore 20.30 - Processione del Simulacro della Madonna posto sul tradizionale carroccio trainato dai buoi. In Piazza Barona nutrito sparo di moschetteria e ripresa della processione.
Ore 22.30 - Recita: “La vinuta di la Madonna di lu Munti” in Piazza F. Crispi.

Sabato 8 luglio
Ore 07.00 - Rullo di tamburi per le vie principali del paese.
Ore 09.00 - Santa Messa in Santuario.
Ore 09.30 - Entrata della Banda "Generoso Risi" Città di Acireale.
Ore 10.00 - Saluto delle Bande al Santuario ed accompagnamento dei Ceri (Cilii) nelle sedi di partenza.
Ore 11.30 - Santa messa solenne celebrata dal passionista Padre Filippo.
Ore 18.30 - Concerto lirico-sinfonico in Piazza F. Crispi della Banda musicale "Generoso Risi" Città di Acireale, diretta dal M° Michele Di Mauro.
Ore 19.30 - Messa solenne con Vespri in Santuario.
Ore 21.30 - Tradizionale discesa dei Ceri (Cilii) e presa della bandiera, con devoto omaggio alla Madonna del Monte da parte dei “Borgesi”.
Ore 22.30 - Concerto lirico-sinfonico della Banda musicale "Generoso Risi" Città di Acireale in Piazza F. Crispi.
Ore 01.00 del 10 luglio - Sparo di fuochi d'artificio in Piazza Barona.

Domenica 9 luglio
Ore 07.00 - Rullo di tamburi per le vie principali del paese.
Ore 09.00 - Santa Messa in Santuario.
Ore 09.30 - Giro delle Bande per le vie del paese.
Ore 10.00 - Consegna dei tradizionali doni “prummisioni” al Santuario fino alle ore 12.00, per cui ogni offerente si assume in proprio ogni responsabilità, per se e verso terzi, per l'uso di animali da cavalcatura.
Ore 11.55 - Chiusura della porta principale del Santuario.
Ore 12.00 - Santa Messa solenne con panegirico celebrata dall’Arc. Don Diego Martorana, animata dal Coro “Terzo Millennio” diretto dal M° Domenico Mannella.
Ore 13.00 - Sparo di moschetteria e castagnole in Piazza Barona.
Ore 16.30 - Continuazione delle "prummisioni".
Ore 17.00 - Concerto di marciabili eseguito dalle Bande.
Ore 18.30 - Atrio del Palazzo di Città, presentazione del libro "Accadde all'alba" di Silvanio Messina, sull'uccisione di Girolamo II Del Carretto.
Ore 19.00 - Santa Messa in Santuario.
Ore 20.30 - Processione del Simulacro della Madonna con partenza dalla Via M. Cardillo (CaIiato) posto su un caratteristico carro addobbato.
Ore 22.00 - Santa Messa in Piazza F. Crispi celebrata dal passionista Padre Filippo all'arrivo del carro trionfale.
Ore 23.30 - Concerto lirico-sinfonico in Piazza F. Crispi.
Ore 01.45 del 10 luglio, sparo di fuochi d'artificio in Piazza Barona e conclusione della festa.
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


03/07/2017

Sport. 2° posto per Antonio Infantino nei 200 metri ai Campionati Italiani Assoluti di Trieste

 

Antonio Infantino
Guarda il video

Per Antonio Baldassare Infantino quella di ieri è stata una grande prova, con un risultato ottimo: 2° classificato nei 200 metri.
Ai Campionati Italiani Assoluti, che si sono svolti ieri a Trieste, l'atleta di origini grottesi (il papà è grottese emigrato in Gran Bretagna) ha vinto le "batterie" giungendo alla finale che ha corso con un tempo di 20.51, ad un soffio dai 20.32 del 1° classificato Eseosa Desalu (che gareggiava per le Fiamme Gialle). Un meritatissimo secondo posto conquistato da Infantino (dal 2016 con cittadinanza italiana).
Fierissimi della sua prestazione e del suo risultato, il papa Tony, la mamma Tina, i nonni, i parenti e gli amici che gli hanno preparato, per il suo rientro di oggi pomeriggio, un'accoglienza straordinaria.
Già vincitore del titolo britannico indoor dei 200 metri nel 2015 e del British Athletics Indoor Team Trials sempre nei 200 metri nel febbraio di quest'anno, Antonio Infantino sa che è ancora giovane e che può migliorare i suoi tempi. Per lui la vittoria è solo rimandata al prossimo anno.
  
Redazione
3 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


03/07/2017

Iniziative. Costituita a Grotte l'Associazione Culturale "La Biddina"

 

Associazione Culturale "La Biddina"
La Biddina


Atto costitutivo

Atto costitutivo

Per iniziativa di quattro giovani grottesi, Filippo Lo Presti, Nino Caltagirone, Alessandra Marsala ed Antonio Licata, è stata costituita l'Associazione Culturale “La Biddina”. La firma dell'atto costitutivo è del 18 aprile 2017, mentre la registrazione all'Agenzia delle Entrate risale allo scorso 8 maggio. L’Associazione non ha alcuno scopo di lucro e intende contribuire fattivamente alla valorizzazione del territorio e al coinvolgimento della collettività attraverso la promozione, nonché la realizzazione, di attività culturali, artistiche e di utilità sociale. Il nome “La Biddina” non suonerà nuovo. La leggenda avvolge la nascita di questo essere misterioso, divenuto nel corso del tempo oggetto di miti e storie che i nostri nonni amavano raccontare nella sera di ferragosto, dopo la vampa: “Vidi ca dda ssutta c'è la Biddina, st'attentu,ca ti muzzica; la Biddina avi l'uocchi tinti e sbampati, si la talii c'ha fari lu pattu!”.
La leggenda narra che prima di diventare tale, la Biddina dal muso rosso, fosse una bellissima ragazza con il rossetto sempre sulle labbra, innamorata di un pastore. Essendo di gran lunga più bella, per la frustrazione e le maldicenze, un giorno lui decise di lasciarla, e così la ragazza, disperata e delusa, pensò di farla finita gettandosi nelle acque di una palude. Da quel momento nessuno la vide più nella sua forma umana, scomparve trasformandosi in Biddina e rivelando le sue vere fattezze solo agli occhi dell’amato. La Biddina è Serpente, presenza che mette alla prova, simbolo universale di trasformazione, animale ctonio, custode del potere primordiale, simbolo guaritore per i Greci.
É dal mistero che dimora in ciascuno che nascono le idee più importanti e folli”.
Come il leggendario serpente, nata a maggio, l’Associazione (che ha sede al n° 257 del Viale della Vittoria in Grotte) mira a provocare un cambiamento e tentare chi voglia farsi rapire dagli occhi di vampa di La Biddina.

Ecco il racconto della nascita della Biddina, nei versi di Federico Messana:

LA NASCITA DI LA BIDDINA

Cuntava e ricuntava lu ma' nannu
ca un jùarnu ca 'un si sapi quali l'annu,
ddu pìccilu paisi surfararu
s'asshià cu 'nu pinsìaru granni e raru.
E tutti ni parlaru ni lu munnu
pi ccomu la nutizia firrià 'ntunnu:
'n'eventu ca spiegari nun si potti
mancu scenziati e mancu tutti 'i dotti.
Nun dicu di lu sceccu di Sciaveriu
ca a tutti già parìa un gran misteriu,
ma parlu di 'n'armaru tantu stranu
ca tutti già pinsavanu a l'arcanu.
E tuttu accumincià ch’era già maggiu
‘nu misi d’allegria pi lu Villaggiu:
‘na fimmina facìa la spicalora
e ìa firrìannu sempri pi’ pizzola.
  
Redazione
3 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


03/07/2017

Riconoscimenti. Conferimento delle "Pergamene Pirandello 2017"; venerdi 14 luglio ad Agrigento

 

Pirandello Stable Festival" di Mario Gaziano
Luigi Pirandello


Prof. Mario Gaziano
Mario Gaziano

Si terrà venerdi 14 luglio alle ore 18.30, presso il Circolo Culturale Empedocleo di Agrigento, la cerimonia di conferimento delle “Pergamene Pirandello" giunta nel 2017 alla 26^ edizione, per la direzione culturale e artistica di Mario Gaziano.
Nel 150° Pirandelliano si celebra in Agrigento la XVI edizione del conferimento del Premio Internazionale “Pergamene Pirandello”, uno dei momenti di maggiore valore culturale di tutta la nuova edizione del Pirandello Stable Festival 2017 XVI edizione, ulteriormente ampliata in occasione del 150° anniversario della nascita di Luigi Pirandello.
Il Premio Internazionale “Pergamene Pirandello” è una manifestazione esclusiva del Pirandello Stable Festival, una iniziativa per “Le città e i paesi di Pirandello” che tende a mantenere vivi i rapporti con le Città e i Paesi che in qualche modo furono toccati dalla vita e dall’opera del grande drammaturgo agrigentino, Premio Nobel per la Letteratura nel 1934, ed autore tra i più grandi della storia drammaturgica mondiale.
Le “Pergamene Pirandello 2017” vengono assegnate a cultori di diverse scienze, su indicazione del Sindaco della città di provenienza del premiando o dal Comitato del Premio, formato da: on. Michele Cimino (Presidente Onorario), prof. Mario Gaziano, dott. Aurelio Patti, dott. Alberto Re (Promoter Internazionale), prof. Egidio Terrana, prof. Nello Basili, prof. Stefano Milioto.
Per l’edizione Pergamene Pirandello 2017 sono invitati i Sindaci di Roma, Palermo, Agrigento, Porto Empedocle, Racalmuto, Grotte, Santa Elisabetta, Paternò, Burgio, Licata.
Le "Pergamene Pirandello" di questa XVI edizione verranno conferite a:
- Dott. Salvatore Schirmo (Ragusa - Comiso), Direttore degli Istituti Italiani di Cultura all'Estero;
- Dott. Aldo Infantino (Grotte), Fondatore della Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale e Primario di Chirurgia Generale all’Ospedale di San Vito al Tagliamento (Pordenone);
- Prof. Angelo Taibi (Agrigento), Università di Ferrara;
- Prof.ssa Anna Di Domenico Sica (Palermo), Docente universitaria DAMS;
- Prof.ssa Francesca Fioravanti (Roma), Dottore di Ricerca all’Università “La Sapienza”;
- Dott. Vito Ferrandelli (Burgio), Operatore storico-culturale delle tradizioni;
- Prof. Enzo Indaco (Paternò), Artista;
- Dott. Pasquale Hamel (Porto Empedocle), Scrittore e storico;
- Prof. Maurizio Cellura (Licata), Ordinario di Ingegneria Tecnica Ambientale all’Università di Palermo;
- Avv. Luigi Burruano (Racalmuto), Figura storica in difesa dei minatori.
La manifestazione, condotta da Egidio Terrana, sarà animata dagli interventi Artistici di Maria Grazia Castellana, Maria Fantauzzo, Edoardo Savitteri ed Antonio Zarcone.
  
Redazione
3 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


03/07/2017

Sport. "La nostra punta di diamante: Derio Garufo"; di Gianni Costanza

 

Antonio Infantino
Antonio Infantino

L'attività atletica di Antonio Infantino, nel commento di Gianni Costanza.

*****

"Ho letto la notizia, su Grotte.info, sul nostro grande atleta Antonio Baldassare Infantino, di origini grottesi da parte di padre e avellinesi da parte della madre, ed ancora una volta mi sono sentito trascinare dai miei ricordi: ero un giovane studente quando, per diversi anni, ho gareggiato ai Campionati Provinciali Studenteschi rappresentando l’Istituto Tecnico per Geometri “F. Brunelleschi”di Agrigento, nella corsa veloce dei 100-200 m, la mia grande passione.
Comprendo bene il valore, i meriti per gareggiare in questa specialità, nella quale gli atleti dotati di velocità non sono così tanti, in quanto il merito della velocità di un atleta è per il 95% dovuto a madre natura, il rimanente 5% è perfezionato da intensi allenamenti seguiti, oggi, accuratamente da istruttori con molta esperienza e preparazione.
L’atletica leggera, ad eccezione della staffetta, dove si fa giuoco di squadra, è lo sport che mette a dura prova solo ed esclusivamente le proprie forze fisico-atletiche, la propria intelligenza e la propria capacità nel sapere dosare gli sforzi durante una gara.
Per ottenere ciò si inizia, prima di tutto, rispettando una ferrea dieta, successivamente, intensi allenamenti che durano mesi e mesi soffrendo molto, per ottenere quella forma ottimale e quella continuità e arrivare, così, al traguardo con la giusta dose di forza fisica che, specie nella fase finale, permette di superare gli avversari e tagliare, per primo, il traguardo.
Ieri 2 luglio 2017 ho avuto modo di vedere  la gara del nostro campione Antonio Infantino, che ha conquistato la medaglia d’argento raggiungendo il secondo posto sul podio dei 200 metri ai
Campionati Italiani Assoluti di Trieste, ha saputo onorare se stesso, la propria  famiglia e tutti noi grottesi per essere riuscito, con i suoi tempi da sprint a rappresentare una squadra di atletica leggera italiana di Bolzano.
Ancora una volta lo Sport fa onore al nostro comune di Grotte.
Concludo ricordando sempre di praticare lo sport a tutte le età e non fermarsi mai perché, come ho sempre sostenuto, praticare lo sport non è perdita di tempo come molti vogliono far credere. Falso chi sostiene che per praticare lo Sport si deve avere un fisico predisposto, anzi, dico di più: i più grandi risultati li ottengono coloro i quali sono in sovrappeso in quanto si impegnano più degli altri senza mai arrendersi.
Quante persone per motivi di lavoro recriminano di non potere praticare lo Sport. Esso, come affermano i grandi della Medicina, apporta un benessere fisico-mentale ineguagliabile.
Concludo ringraziando “Grotte.info” che ci ha dato l’opportunità di conoscere l’atleta Antonio Baldassare Infantino di origini grottesi al quale, a  nome mio personale e di tutti ì grottesi presenti  nel mondo, formulo gli auguri per un futuro carico di successi di prestigio ai numerosi campionati nazionali ed internazionali a cui parteciperà.
Auguri, auguri, auguri".

 

   

Gianni Costanza
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


01/07/2017

Racalmuto. Workshop di fotografia dedicato al sale; sino al 2 luglio

 

Workshop di fotografia
Foto di gruppo

Un gruppo di fotografi romani in questi giorni a Racalmuto realizzerà un progetto fotografico dedicato alle miniere e al "paese del sale". Un workshop organizzato da "Tao Photo" di Roma, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Racalmuto e l'Italkali. I fotografi hanno incontrato l'assessore Salvatore Picone, che ha inaugurato il workshop, e Gigi Scibetta, direttore dello Stabilimento Italkali di Racalmuto. L'attività durerà solo pochi giorni, fino al 2 luglio. "Ancora una volta - commenta l'assessore Picone - Racalmuto al centro dell'obiettivo di fotografi interessati alla nostra comunità. Il sale, le nostre radici, raccontate con sguardi nuovi possono dare anche a noi che viviamo qui e spesso ci lamentiamo delle cose che abbiamo, una prospettiva diversa per apprezzare meglio le nostre ricchezze". L'idea del progetto "L'oro bianco. Racalmuto il paese del sale" è di Marco Salvadori e Simone Tramonte. Partecipano al workshop Roberto Palombarani, Rino Labate, Mariangela Palermo e Aristide Conte.
  
Redazione
1 luglio 2017.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


01/07/2017

Lettere. "Caro Salvatore, hai visto proprio bene"; di Maria Tirone

 


Perdonare è...

Maria Tirone risponde alle considerazioni di Salvatore Cipolla, a proposito del perdono.

*****

"Caro Salvatore Cipolla,
il Perdono è davvero il segreto del Cristianesimo, è cioè Dono del Signore, che si allarga ancora di più quando Gesù dice di perdonare e amare non solo parenti e amici, ma anche i propri nemici e pregare per loro.
E Lui continua “… altrimenti non fareste niente di diverso rispetto a quello che fanno gli altri..”.
Quindi, caro Salvatore hai visto proprio bene".
  

 

   

Maria Tirone
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


01/07/2017

Musica. "Granita al limone", il primo singolo di Demanio (Salvatore Di Maggio), su tutti gli store online

 

Demanio
Demanio

É uscito da appena tre giorni, il 29 giugno, ed ha già riscosso un apprezzabile successo, il primo singolo del giovane musicista e cantautore grottese Salvatore Di Maggio, nome d'arte "Demanio". Dopo anni di gavetta alla tastiera, seguìto dal M° Alfonso Lombardo, e dopo numerosi "pezzi" rimasti nel cassetto, finalmente "Demanio" esce allo scoperto con la sua ultima opera. Sound accattivante, motivetto facile da memorizzare, "Granita al limone" - questo il titolo del brano - si propone come il tormentone dell'estate 2017, più calda che mai. A poche ore dall'uscita sono schizzate in alto le visualizzazioni su facebook. Già disponibile per essere scaricato da tutti gli store online, ne proponiamo il video da youtube.
  
Redazione
1 luglio 2017.
  

Demanio
Demanio

         

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook

   
Notizie Giugno 2017 Visita l'argomento
   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

www.rotte.info

Copyright © 2002-2017