www.rotte.info: periodico indipendente d'informazione del paese di Grotte (provincia di Agrigento).

Grotte.info Quotidiano - Ottobre 2018

Home

>

Notiziario

>

Ottobre 2018

 

20/10/2018

Ambiente. Controlli della Polizia Municipale e rimozione dei rifiuti abbandonati sulla SP 15

 

Controlli della Polizia Municipale

Si fanno sempre più intensi i controlli effettuati dal Corpo di Polizia Municipale di Grotte, al fine di arginare l'increscioso fenomeno dell'abbandono dei rifiuti lungo le vie di accesso al paese. Ieri mattina, venerdi 19 ottobre, le verifiche hanno riguardato un tratto della Strada Provinciale 15 che da Grotte conduce ad Aragona Caldare, precisamente nei pressi del vecchio ponte in disuso situato prima della "Rocca Petra". Sul luogo, i Pubblici Ufficiali hanno rinvenuto materiale ingombrante e sacchetti di spazzatura (per i quali sono stati ricercati elementi che potessero indicarne la provenienza e gli autori dell'abbandono, per procedere con le sanzioni previste). In seguito, a cura del personale addetto alla raccolta della differenziata, i rifiuti sono stati rimossi ed è stata ripristinata la pulizia del luogo. Pulizia che - ad un controllo nelle prime ore di questa mattina - continua ad essere mantenuta. A lato e sotto, alcune immagini della zona prima e dopo l'intervento.
  
Carmelo Arnone
20 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

 

Controlli della Polizia Municipale Controlli della Polizia Municipale Controlli della Polizia Municipale Controlli della Polizia Municipale Controlli della Polizia Municipale
 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


19/10/2018

Ambiente. Largo Pagano: necessità di manutenzione della villetta che ospita la Casetta dell'acqua

 

Largo Pagano
Foto 1

Largo Pagano
Foto 2

Largo Pagano
Foto 3

Largo Pagano
Foto 4

Ogni giorno decine di persone si recano nella villetta del Largo Pagano, per acquistare l'acqua dal distributore automatico che vi è installato (Casetta dell'acqua).
A causa dell'erosione del suolo dovuta alle recenti piogge, ed in parte all'azione sconsiderata dell'uomo, la villetta si presenta in condizioni precarie.
Un rapido sopralluogo ha permesso di individuare (ad un occhio assolutamente non professionale) alcuni elementi che necessitano di intervento e manutenzione e che, grazie alle foto a lato, vogliamo segnalare:
- foto1: un cordolo in muratura è spezzato ed il materiale di risulta è abbandonato sul prato (probabilmente i cordoli sarebbe meglio costruirli con i bordi arrotondati);
- foto 2: un pozzetto (per la presa di terra?) è senza copertura;
- foto 3: parte del prato a monte della villetta è sprofondato (particolare);
- foto 4: prato a monte della villetta sprofondato (panorama) e muretto di delimitazione;
- foto 5: frattura nel muretto di delimitazione;
- foto 6: frattura sul muretto di delimitazione accanto al pozzetto;
- foto 7: sprofondamento del terreno a lato del passaggio pedonale d'accesso alla villetta;
- foto 8: distacco delle pietre di rivestimento del muretto di delimitazione.
Inoltre risultano sparsi in giro materiali di vario genere (cartacce, bottiglie di vetro e plastica, bicchieri di plastica) mentre all'interno del contenitore per i rifiuti presente sul posto, qualcuno vi ha depositato il proprio sacchetto di spazzatura indifferenziata.
Il luogo, frequentato giornalmente da numerose persone, necessita di manutenzione relativamente agli elementi qui segnalati ed a quelli che dovessero emergere dal sopralluogo professionale effettuato da un tecnico.
Alcuni interventi sono di facile realizzazione (chiusura del pozzetto, rimozione rifiuti, svuotamento cestino della spazzatura) mentre altri richiedono risorse e competenze adeguate (soluzione ai cedimenti del suolo, rimessa in sesto dei muretti e del cordolo).
La tutela dell'incolumità dei cittadini, in questo caso, viene a coincidere con la salvaguardia dell'estetica del luogo
.
  
Carmelo Arnone
19 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

Largo Pagano
Foto 5

Largo Pagano
Foto 6

Largo Pagano
Foto 7

Largo Pagano
Foto 8

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


18/10/2018

Volontariato. Sabato 20 ottobre, donazione di sangue presso la sede Adas di Grotte

 

ADAS (Associazione Donatori Autonoma Sangue)

Verrà effettuata sabato 20 ottobre, dalle ore 08.00 alle ore 12.00 a Grotte, presso la sede Adas di Via Francesco Ingrao n° 92-94, la raccolta di sangue che, con cadenza mensile, coinvolge i donatori grottesi. L'autoemoteca sosterà nel piazzale interno della struttura. I donatori dovranno essere a digiuno e dovranno portare il tesserino Adas, un documento di riconoscimento e le ultime analisi; ciò consentirà al personale medico, nel massimo rispetto della privacy, di valutarne lo stato di salute e consentire di effettuare la donazione con più tranquillità. Donare il sangue è un atto di generosità, gratuito e disinteressato; un gesto d'amore che gratifica chi lo compie e salva la vita a chi lo riceve.

Donazione di sangue
Grotte - Via Francesco Ingrao n° 92-94
Sabato 20 ottobre - ore 08.00/12.00
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


18/10/2018

Viabilità. Lavori per la strada comunale Lumia-Falcia 2° lotto; approvata la procedura negoziata

 

Strada comunale Lumia-Falcia
Lumia-Falcia

Strada comunale Lumia-Falcia
Lumia-Falcia

Strada comunale Lumia-Falcia
Lumia-Falcia

Stanno per riprendere i lavori per l'ammodernamento del 2° lotto della strada comunale esterna Lumia-Falcia, che congiunge il piazzale del cimitero con la via di fuga "Racalmare - San Benedetto".
Il 1° lotto era già stato completato con i fondi dell'ANAS dovuti per le opere di compensazione ambientale relativi ai lavori sulla Strada Statale 640 "Agrigento-Caltanissetta".
Con gli stessi fondi per quasi 100mila euro, integrati da circa 41mila euro messi a disposizione dal Comune, verrà completato il 2° lotto. Si tratta dell'ultimo tratto della Lumia-Falcia, un centinaio di metri, non compreso nei lavori precedenti.
L'Amministrazione comunale ha approvato, lo scorso venerdi 12 ottobre,  la "procedura negoziata" per l'affidamento di questi lavori. Il progetto esecutivo, per un importo di 140.560,86 euro, redatto dall'ing. Giuseppe Battaglia, era stato approvato dalla Giunta Fantauzzo il 30 maggio 2018.
"Sin dall’inizio mi sono impegnato per fare in modo che la gara bloccata da tempo potesse essere ripresa, come effettivamente è stato - ha dichiarato il sindaco Alfonso Provvidenza -. Finalmente abbiamo approvato la procedura negoziata per l’affidamento dei lavori per il completamento della strada Lumia-Falcia, quindi nel giro di pochi mesi arriverà a completamento un tratto di strada atteso da tutti i grottesi".
Una volta completata ed inaugurata, la nuova strada comunale esterna verrà intitolata all'indimenticato arciprete di Grotte padre Vincenzo Tortorici (come stabilito dalla delibera di Giunta municipale n° 102 del 6 dicembre 2017); in quelle contrade il sacerdote grottese possedeva una campagna nella quale era solito trascorrere alcuni periodi di riposo
.
  
Carmelo Arnone
18 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

Strada comunale Lumia-Falcia
Lumia-Falcia

Ordinanza per la strada comunale Lumia-Falcia
Ordinanza

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


17/10/2018

Politica. Approvata alla Camera la proposta di legge dell'on. Rosalba Cimino (M5S)

 

On. Rosalba Cimino
Rosalba Cimino

Passa ora al Senato, dopo l’approvazione alla Camera dei Deputati, la proposta di legge recante “Norme per la valorizzazione e la promozione dei prodotti agricoli e alimentari provenienti da filiera corta, a chilometro zero o utile” di cui è stata relatrice la deputata grottese Rosalba Cimino.
Credo sia molto importante in questo momento - ha dichiarato l'on. Cimino - sostenere le economie locali e al tempo stesso promuovere scelte d’acquisto sostenibili per l’ambiente e per la salute dei consumatori. Far conoscere l’origine, la qualità e le specificità dei prodotti locali e stagionali sarà dunque fondamentale per diffondere una cultura alternativa alla grande distribuzione, e che presenta importanti vantaggi sotto molteplici aspetti”.
La proposta di legge prevede, tra l’altro, la vendita diretta nei mercati alimentari dei prodotti da filiera corta, a chilometro zero o utile, e dispone che i Comuni riservino agli imprenditori agricoli almeno il 20 per cento del totale dei posteggi situati nelle aree pubbliche, nonché l’istituzione di un logo che consenta al consumatore di identificare questi prodotti operando una scelta d’acquisto consapevole.
  
Redazione
17 ottobre 2018.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


17/10/2018

Attività. A Liverpool (UK) c'è il "Carlisi: un moderno concept bar con profonde radici a Grotte

 

Federico ed Alessio Carlisi
Federico e Alessio Carlisi

Esterno del "Carlisi"
Esterno del "Carlisi"

Inaugurazione del "Carlisi"
Inaugurazione

Il “Carlisi” è un moderno concept bar fusion italiano, situato nel distretto amministrativo e finanziario di Liverpool, che offre ai visitatori il sapore italiano autentico e audace; un locale alla moda con tutto lo stile e il brio che si associano all'Italia. Qui si può gustare un aperitivo sfizioso dal prezzo competitivo, oppure ottimi cocktail e spuntini leggeri a base di ingredienti freschi.
Sono venuto a Liverpool 10 anni fa, da giovane - a parlare è il proprietario Alessio Carlisi -, e ho cercato di imparare tutto sulle sue attività per iniziare una carriera nel settore alberghiero della città. Sono stato istruito da insegnanti meravigliosi e ho lavorato in alcuni posti splendidi; la città mi ha aperto le braccia - continua Carlisi - ed è qui a Liverpool che ho realizzato i miei sogni. Sono orgoglioso e felice di dire che le porte qui al Carlisi sono ora aperte per tutti”.
Situato in Dale Street, a Liverpool (nel Regno Unito), il “Carlisi” (bar-caffetteria e ristorante) mira a fornire una nuova versione dell'ospitalità italiana, a prescindere dall'ora del giorno. Il menù per la colazione e il brunch del “Carlisi” comprendono piatti come pancake alla banana e alla fragola, mentre la sua offerta per il pranzo comprende una selezione di bruschette, insalate e salumi. I clienti possono optare per un caffè speciale o scegliere tra la vasta lista di vini, birre, sidri e gin.
Essendo tra i più nuovi bar-ristoranti della zona, abbiamo avuto un'accoglienza incredibilmente calorosa e fantastica - dice il proprietario -. Al ‘Carlisi’ cambiamo la nostra offerta in base all'ora del giorno, che si voglia prendere un caffè prima di andare al lavoro, godere un piacevole pranzo con gli amici o approfittare dei nostri cocktail "due per uno" durante un’uscita serale: abbiamo qualcosa per tutti. Inoltre, con il Natale proprio dietro l'angolo, il nostro ambiente si trasforma da un vivace caffè a un vivace locale per feste. Gli ospiti possono abbinare uno dei nostri drink firmati con le pietanze del nostro menu aperitivo a prezzi competitivi; un menu che include una miriade di piatti e stuzzichini, perfetti per essere condivisi”.
Sulla qualità dei prodotti e delle materie prime utilizzate, Alessio Carlisi mostra la sua serietà e competenza: “Volevamo davvero catturare tutti i sapori autentici dell'Italia in un ambiente moderno che ci distingue dalla massa. I piatti e le bevande del nostro menu sono attentamente curati, utilizzando fornitori locali per ogni ingrediente possibile; il caffè, gli sciroppi, il pane, le carni, per ogni elemento la nostra linea è di supportare realmente la fiorente comunità imprenditoriale indipendente di Liverpool”.
La filosofia del “Carlisi” è così tratteggiata dal suo proprietario : “Il ‘Carlisi’ offre al cliente un'esperienza eccezionale, che combina lo stile con il gusto della cucina italiana, perfetta per la mattina, il mezzogiorno e la sera”.
Passando da Liverpool, ogni grottese non potrà resistere alla tentazione di ritrovare in quella città del Regno Unito il calore e tanti sapori di casa propria, e l'immancabile sorriso di Federico e Alessio Carlisi
.
  
Carmelo Arnone
17 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


16/10/2018

Politica. L'on. Rosalba Cimino (M5S) relatrice alla Camera dei Deputati

 

L'on. Rosalba Cimino (M5S) relatrice alla Camera dei Deputati
Guarda il video

Ieri pomeriggio, lunedi 15 ottobre 2018, è arrivata in aula alla Camera dei Deputati  la proposta di legge sulla filiera corta. All’ordine del giorno dell’Assemblea legislativa vi era la discussione generale della proposta di legge 183 A: “Norme per la valorizzazione e la promozione dei prodotti agricoli e alimentari provenienti da filiera corta, a chilometro zero o utile”.
Relatrice del testo che mira a valorizzare e promuovere i prodotti del territorio è stata l’onorevole Rosalba Cimino del Movimento 5 Stelle, componente della Commissione Agricoltura.
Sono davvero orgogliosa di essere relatrice di un testo che mira finalmente a valorizzare e promuovere i prodotti del territorio, genuini e di qualità” ha dichiarato la giovane deputata grottese, alle prese con il suo primo intervento in Aula (guarda il video).
  
Carmelo Arnone
16 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


16/10/2018

Ambiente. Abbandoni di rifiuti e controlli della Polizia Municipale

 

Abbandoni di rifiuti
Al Calvario

Abbandoni di rifiuti e controlli della Polizia Municipale
Controlli

È un po' come giocare a guardia e ladri. Solo che - abbandonato il gioco da parte dei bambini, che gli preferiscono i videogiochi sulle consolle o le app degli smartphone - questo viene praticato a cadenza quasi quotidiana dagli adulti. E non è un gioco. In questo caso le guardie sono gli Ispettori del Corpo di Polizia Municipale ed i ladri sono... i "ladri" della pulizia e del rispetto dell'ambiente, quelli che gettano ovunque, ma ben lontano dalla vista altrui, ogni genere di rifiuto, pur di non acquisire la civile condotta di effettuare la raccolta differenziata. Come nel gioco di un tempo - in cui vi era chi vinceva e chi perdeva - anche ai nostri tempi c'è chi vince e chi perde. Quando non si fanno individuare - purtroppo - vincono i "ladri" che sporcano le nostre vie cittadine; ma quando la Polizia Municipale li "becca" - e gli fa pervenire una sanzione piuttosto elevata (circa quanto il canone di un intero anno di spazzatura), se addirittura in qualche caso non procede con la denuncia penale - allora vinciamo tutti noi: quelli che crediamo in una città più pulita, e ci impegniamo quotidianamente affinché - tramite la raccolta differenziata - la nostra città e tutto il territorio circostante divenga un luogo dove poter far crescere in serenità i nostri figli e nipoti.
Mentre proseguono costantemente i controlli (vedi foto), proseguono pure - ma con ritmo sempre più lento - i gesti di inciviltà. Un ultimo ritrovamento è stato fatto nel piazzale accanto al Calvario, da Via Aldo Moro (vedi foto): bottiglie di birra, lattine e sacchetti di sporcizia lasciati sulla panchina e per terra, con noncuranza. Gli autori, in questo caso, non sono gli adulti bensì i giovani, che ancora non hanno imparato (nella speranza che prima o poi lo facciano) a lasciare il luogo in cui sostano, per trascorrere qualche momento di serenità, più pulito di come lo hanno trovato. E così il gioco continua; e come ogni gioco, prima o poi viene a stancare. La speranza è che si stanchino prima i ladri, e che decidano di cambiare ruolo (come accadeva da piccoli) passando da fuorilegge a tutori dell'ordine e della pulizia
.
  
Carmelo Arnone
16 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


15/10/2018

Attività. Avviso per la nomina di 2 componenti del Collegio sindacale della S.R.R. ATO 4

 

Collegio sindacale
Collegio sindacale

Al fine di acquisire i curricula dei professionisti interessati, la S.R.R. ATO 4 Agrigento Provincia Est ha emanato un avviso pubblico (leggi l'avviso) per la nomina di 2 componenti del Collegio sindacale.
Il compenso omnicomprensivo è fissato in euro 6.500,00 annui lordi, e la nomina sarà valida per il triennio 2018-2020.
Gli interessati possono presentare domanda entro le ore 12.00 del 23/10/2018, tramite raccomandata A/R, tramite PEC oppure a mano presso gli uffici della Società (Piazza Trinacria, Zona industriale, 92021 Aragona - AG -).
La domanda è finalizzata alla formazione di un elenco di soggetti all'interno del quale verranno individuati, ad insindacabile giudizio dell'Assemblea dei Soci, i componenti del Collegio sindacale della Società.
Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:
- fotocopia del documento d'identità in corso di validità del sottoscrittore;
a) curriculum vitae dettagliato da cui risultino tutti gli incarichi ricoperti, sia attuali che passati, nonché il nome dell'Ente per il quale è, oppure è stato, svolto l'incarico;
b) dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 dalla quale risulti:
     - l'insussistenza di cause di ineleggibilità e incompatibilità stabiliti dalla legge;
     - iscrizione nel Registro dei Revisori Legali di cui al Decreto Legislativo n. 38/2010;
     - l'accettazione della carica in caso di nomina;
c) dichiarazione di consenso al trattamento dei dati personali ex D. Lgs n. 196 del 30/06/2003;
d) copia del documento d'identità in corso di validità debitamente sottoscritto
.
  
Redazione
15 ottobre 2018.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


15/10/2018

Politica. Annamaria Todaro eletta componente del Consiglio d'Amministrazione della S.R.R. ATO 4

 

Annamaria Todaro
Annamaria Todaro

Il vicesindaco di Grotte Annamaria Todaro è stata eletta componente del Consiglio d'Amministrazione della S.R.R. ATO 4.
L'elezione è stata decretata all'unanimità nel corso dell'ultima seduta dell'Assemblea dei soci.
Della S.R.R. ATO 4 Agrigento Provincia Est (Società per la Regolamentazione del Servizio di Gestione Rifiuti Ambito Territoriale Ottimale N. 4 Agrigento Provincia Est S.c.r.l.) sono soci i Sindaci dei Comuni di: Agrigento, Aragona, Camastra, Cammarata, Campobello di Licata, Canicatti, Casteltermini, Castrofilippo, Comitini, Favara, Grotte, Joppolo Giancaxio, Lampedusa e Linosa, Montallegro, Naro, Palma di Montechiaro, Porto Empedocle, Racalmuto, Raffadali, Ravanusa, Realmonte, Sant’Angelo Muxaro, San Giovanni Gemini, Santa Elisabetta, Siculiana. Inoltre è socio il Presidente della Provincia Regionale di Agrigento (attualmente il Commissario straordinario del Libero Consorzio dei Comuni della ex Provincia Regionale di Agrigento).
La S.R.R.
ha funzioni in tema di organizzazione territoriale, affidamento e disciplina del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani, e provvede all’espletamento delle procedure per l’individuazione del gestore del servizio integrato di gestione dei rifiuti. Esercita anche l’attività di controllo, finalizzata alla verifica del raggiungimento degli obiettivi determinati nei contratti a risultato di affidamento del servizio con i gestori; la verifica comprende l’accertamento della realizzazione degli investimenti e dell’utilizzo dell’impiantistica indicata nel contratto e nel piano d’ambito, eventualmente intervenendo in caso di qualsiasi evento che ne impedisca l’utilizzo, e del rispetto dei diritti degli utenti. Attua, altresì, attività di informazione e sensibilizzazione degli utenti, funzionale ai tipi di raccolta attivati, in relazione alle modalità di gestione dei rifiuti ed agli impianti di recupero e smaltimento in esercizio nel proprio territorio.
  
Redazione
15 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


15/10/2018

Chiesa. Avvisi ed appuntamenti della settimana.

 

Chiese di Grotte

Pubblichiamo gli avvisi diffusi al termine delle sante Messe domenicali e gli appuntamenti ecclesiali più rilevanti.
Per agevolarne la consultazione, gli avvisi settimanali sono pubblicati anche nella pagina Chiesa.

Lunedi 15
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa;
- ore 19.30, in chiesa Madre, incontro di preghiera animato dal gruppo del Rinnovamento nello Spirito.

Martedi 16
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa.

Mercoledi 17
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa.

Giovedi 18
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa;
- ore 18.30, in chiesa Madre, Adorazione eucaristica.

Venerdi 19
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa;
- ore 18.30, in chiesa Madre, prove di canto (per chi desidera partecipare all'animazione musicale liturgica).

Sabato 20
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.30, in chiesa Madre, santa Messa.

Domenica 21
ottobre - Raccolta per la Giornata Missionaria Mondiale
- ore 08.00, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 10.00, nella chiesa di San Rocco, santa Messa;
- ore 11.00, in chiesa Madre, santa Messa;
- ore 11.30, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 19.00, nella chiesa di San Francesco, riunione dei genitori dei ragazzi dell'iniziazione cristiana;
- ore 19.15, in chiesa Madre, santa Messa.

AVVISI

La raccolta delle offerte durante le sante Messe di domenica 21 ottobre sarà devoluta in favore della Giornata Missionaria Mondiale.

Coloro che vogliono contribuire alla celebrazione dell'Ottavario dei defunti possono rivolgersi in parrocchia. l'Ottavario sarà celebrato nella chiesa Madonna del Carmelo (per l'Unità pastorale chiesa Madre e chiesa Madonna del Carmelo).

Sabato 10 novembre, nella chiesa Madonna del Carmelo, sarà celebrata una santa Messa in suffragio di tutti i defunti dal 2017 ad oggi.

Segnalare in parrocchia le persone che non possono uscire da casa e desiderano ricevere la Comunione ogni domenica. Il servizio inizierà da ottobre.

A partire da domenica 9 settembre 2018, all'inizio della santa Messa verrà esortata la comunità ad unirsi alla preghiera della famiglia che fa celebrare la santa Messa; ricordando che ogni Messa ha valore universale anche se l'intenzione particolare va a chi la fa celebrare.

Orari delle Sante Messe in vigore dal 25/03/2018:

   Feriali:
   ore 08.45, chiesa Madonna del Carmelo
   ore 18.00, chiesa Madre

   Prefestivi:
   ore 18.30, chiesa Madre
   ore 20.15, chiesa San Francesco (animata dalle comunità neocatecumenali)

   Festivi:
   ore 08.00, chiesa Madonna del Carmelo
   ore 10.00, chiesa San Rocco
   ore 11.00, chiesa Madre
   ore 11.30, chiesa Madonna del Carmelo
   ore 18.00, chiesa Madonna del Carmelo
   ore 19.15, chiesa Madre
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


14/10/2018

Editoria. Il Premio Letterario "Racalmare - Leonardo Sciascia - Città di Grotte" 2018 alla Sellerio

 

Premio Letterario "Racalmare - Leonardo Sciascia - Città di Grotte"
Premio Racalmare

Sarà un’edizione speciale, quella del 2018, per il Premio Letterario “Racalmare - Leonardo Sciascia - Città di Grotte”.
Il Presidente Onorario del Premio Salvatore Ferlita (docente universitario), insieme alla Commissione formata da Accursia Vitello (docente di Lettere), Mimmo Butera (operatore culturale) e Giovanni Taglialavoro (autore e regista), ha stabilito di assegnare il riconoscimento, per l’edizione 2018, alla casa editrice Sellerio.
A darne notizia sono il presidente (che è il Sindaco pro tempore) Alfonso Provvidenza ed il presidente onorario Salvatore Ferlita.
L'assegnazione del Premio Racalmare alla casa editrice Sellerio è sicuramente - ha dichiarato il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza - una scelta che ha una notevole rilevanza culturale, vista la storia e il prestigio che accompagnano da sempre la casa editrice siciliana. Sarà per noi tutti motivo di grande onore potere consegnare il Premio nelle mani di Antonio e Olivia Sellerio, che continuano, con grandi successi, l'opera iniziata tanti anni fa dai genitori Elvira ed Enzo Sellerio”.
Alle parole del primo Cittadino di Grotte fanno seguito quelle del prof. Salvatore Ferlita: “Questa del 2018 sarà un’edizione speciale del premio, segnata da un anniversario che rappresenta una pietra miliare nella storia civile degli italiani, ossia i quarant’anni del rapimento e dell’uccisione di Aldo Moro. Tale ricorrenza in pratica ha fatto da magnete: sono trascorsi pure quattro decenni dalla pubblicazione del libro più esplosivo di Leonardo Sciascia, 'L’affaire Moro', opera letteraria e insieme opera di verità. Una verità scandalosa e controcorrente, come sempre nello stile dello scrittore racalmutese. Dunque, quest’anno verrà assegnato il Premio alla casa editrice palermitana con la quale l’autore di 'Le parrocchie di Regalpetra' avrebbe collaborato per anni immaginando collane destinate a durare e a recuperare anche nomi dimenticati. Si vuole premiare quindi - conclude Ferlita - un’impresa culturale e insieme economica che rappresenta oggi una vera e propria eccellenza e che è legata a doppio filo con l’attività di Sciascia, scrittore di nerbo internazionale e insieme editore coltissimo e illuminato”.
Quella del 2018 sarà la XXIX edizione della manifestazione culturale grottese il cui prestigio indiscusso è confermato dai nomi dei Presidenti Onorari che si sono avvicendati nel corso degli anni (Leonardo Sciascia, Vincenzo Consolo, Gesualdo Bufalino, Maria Andronico Sciascia e così via), e degli autori che sono stati premiati (ricordiamo ad esempio: Manuel Vasquez Montalban, Cecilia Kin, Luisa Adorno, Lidia Storoni Mazzolani, Carmine Abbate, Andrea Camilleri, Giovanna Giordano, Amara Lakhous e, tra i più recenti, Gianni Farinetti e Simona Lo Iacono).
Istituito il 1° dicembre 1980 dal Consiglio Comunale, con la delibera consiliare n° 166, il Premio Letterario “Racalmare - Città di Grotte” ebbe come primo presidente onorario lo scrittore Leonardo Sciascia. Alla morte dell’Autore de “Le parrocchie di Regalpetra”, avvenuta nel 1990, per decisione unanime della Commissione e dell’Amministrazione comunale il Premio Racalmare gli venne dedicato aggiungendone il nome alla definizione originaria.
Da allora il Premio si chiama “Racalmare - Leonardo Sciascia - Città di Grotte”.
Già dalla denominazione sono evidenti gli elementi costitutivi della manifestazione letteraria:
- “Racalmare”, dal nome dell’omonima contrada grottese che volge verso Agrigento, protesa verso l’antica Valle dei Templi, quasi anelante al Mediterraneo solcato in passato dalle navi greche portatrici di civiltà; attraverso il suo Premio, Grotte si proietta nell’oceano smisurato della cultura;
- “Leonardo Sciascia”, dedica in memoria e segno di gratitudine verso il primo Presidente Onorario che credette nell’iniziativa ed ebbe modo, in diverse occasioni, di parlarne così: “Questo è un premio che si fa a Grotte, è una cosa molto diversa”;
- “Città di Grotte”, dal Comune che lo ha fortemente voluto, istituito, finanziato, curato nel corso degli anni, e luogo in cui si svolgono le relative celebrazioni e manifestazioni collaterali.
Perciò il Premio Letterario “Racalmare - Leonardo Sciascia - Città di Grotte” costituisce da sempre un vanto per gli Amministratori che si sono susseguiti in questi quasi 40 anni e per l’intera cittadinanza.
Al prof. Salvatore Ferlita ed all’intera Commissione va il ringraziamento per il lavoro che hanno già iniziato, nella certezza che sapranno continuare a mantenere alto il prestigio del Premio Letterario di Grotte.
  
Carmelo Arnone
14 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


13/10/2018

Agrigento. Nuova tournée internazionale del Pirandello Stable Festival di Mario Gaziano

 

Nuova tournée internazionale del Pirandello Stable Festival di Mario Gaziano
Maria Grazia Castellana

Il Pirandello Stable Festival di Mario Gaziano inizia una nuova tournée internazionale nel nome di Leonardo Sciascia.
Gaziano ed i suoi artisti il prossimo martedì 16 ottobre saranno ospiti dell'Istituto Italiano di Cultura di La Valletta, a Malta, dove presenteranno la performance-recital "Leonardo Sciascia e Malta: Punti di contatto" tra video, recitazioni e canti popolari di ispirazione sciasciana.
Proprio da Malta nel 2017 partì la fortunata tournèe del Pirandello Festival in Europa, da Malta, appunto, e poi Stoccolma. Oslo, Atene, Varsavia fino a Pechino per celebrare i 150 della nascita del Nobel agrigentino.
Rappresentazioni in cui si alternano gli artisti dell'attivo gruppo teatrale di Mario Gaziano: Antonio Zarcone, Maria Grazia Castellana (nella foto), Andrea Cassaro, Dario Costantino, Ilaria Bordenca, Giugiù Gramaglia, Alfio Russo, Salvatore Nocera Bracco, Berta Ceglie.
Parte di questi artisti propongono un'articolata azione scenica partendo proprio dal rapporto Sciascia e Malta: in particolare attraverso il celebre romanzo Il Consiglio d'Egitto, le note sulla Decollazione di San Giovanni del Caravaggio, conservata nella chiesa Madre di La Valletta e ancora la introduzione al bel volume Viaggiatori in Sicilia e a Malta.
Il tutto è proposto attraverso video in italiano e, in inglese, recitazioni e canti.
La scaletta prevede gli interventi introduttivi dell'Ambasciatore d'Italia a Malta S.E. dott. Sammartino e del direttore dell'Istituto dott. Massimo Sarti, le introduzione critiche del prof. Mario Gaziano, canti del folk-singer Antonio Zarcone, i video "Sciascia e Malta: punti di contato" e "Sciascia e il cinema internazionale", il  monologo da “A ciascuno il suo” da Salvatore Nocera Bracco, il monologo da "Morte dell'inquisitore" da Maria Grazia Castellana, il monologo-canto "Padre del ciel" con l'intervento straordinario di Berta Ceglie.
I video in italiano e inglese sono stati realizzati con la collaborazione di Andrea Cassaro e Giuseppe Portannese. Progetto culturale e regia di Mario Gaziano, che anticipa il trentennale sciasciano che si celebra nel 2019.
  
Redazione
13 ottobre 2018.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


13/10/2018

Comune. Continua l'allerta meteo arancione; emessa nuova ordinanza sindacale

 

Allerta meteo arancione

La Protezione Civile regionale ha diramato anche per oggi una "Allerta meteo arancione" per mettere in guardia su precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporalesco. Il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza, al fine di tutelare l'incolumità pubblica, ha emanato l'ordinanza che pubblichiamo di seguito.

*****

COMUNE DI GROTTE
(Libero Consorzio Comunale di Agrigento)

ORDINANZA SINDACALE N. 44 DEL 12/10/2018

Oggetto: Allerta meteo - Codice di Allerta ARANCIONE

IL SINDACO

VISTI:
- L'avviso regionale di Protezione Civile n.18285, del 12-10-18, validità: dalle ore 16.00 del 12-ott-2018 fino alle ore 24.00 del 13-ott-2018 per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico, codice di allerta ARANCIONE fase operativa PRE ALLARME;
- l'art. 679 dell'O.R.EE.LL. modificato dal D.lgs. 267/2000;
- il comma 4, dell'art. 54 del D.lgs. n. 267/2000, come sostituito dall'art. 6 del D.L. n. 92 del 23/05/2008, convertito con modificazioni in L. n. 125 del 24/07/2008;
- lo Statuto Comunale.

Tutto ciò premesso e ritenuto dover provvedere in merito e quindi emanare il provvedimento ordinativo,

ORDINA

dalle ore 16.00 del 12/10/2018 e fino alle ore 24.00 del 13/10/2018:
1) il divieto di attività all'aperto per le scuole di ogni ordine e grado, funzionanti nel territorio comunale con la sospensione di tutte le attività didattiche esterne anche se programmate;
2) l'interdizione delle aree pubbliche potenzialmente a rischio quali: giardini pubblici, impianti sportivi all'aperto, aree giochi esterne, cimiteri e sottopassi;
3) l'interdizione e l'uso temporaneo dei locali interrati, seminterrati e bassi;
4) la sospensione di tutte le manifestazioni all'aperto nonché delle attività commerciali su strada ed aree pubbliche anche se precedentemente programmate;

ORDINA

dalle ore 16.00 del 12/10/2018 e fino alle ore 24.00 del 13/10/2018 a tutta la popolazione ricadente nel territorio comunale di Grotte di osservare le seguenti misure e precauzioni:
1) Evitare, in caso di piogge intense, il transito veicolare e pedonale in tutte le zone già precedentemente interessate da fenomeni di allagamenti e/o esondazione usando in caso di estrema necessità percorsi alternativi.
2) Evitare, in caso piogge intense, il transito veicolare e pedonale in tutte le zone precedentemente interessate da fenomeni di dissesto di versanti e/o banconi, usando in caso di estrema necessità percorsi alternativi.

ORDINA

dalle ore 16.00 del 12/10/2018 e fino alle ore 24.00 del 13/10/2018:
l) Alla Polizia Locale ed a tutte le Forze dell'Ordine, ove si renda necessario, per particolari condizioni di criticità meteorologiche, di procedere all'eventuale sgombero di edifici ed alla chiusura di strade e/o ponti ricadenti nelle zone succitate, avvalendosi ove necessario, anche del supporto delle associazioni di Volontariato della Protezione Civile esclusivamente per l'assistenza alla popolazione;
2) La trasmissione del presente provvedimento alla Prefettura, al Dipartimento Regionale della Protezione Civile, alla Protezione Civile del Libero Consorzio dei Comuni (ex Provincia Regionale di Agrigento), al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, ai Dirigenti Scolastici ed alle Forze dell'Ordine presenti sul territorio affinché possano tempestivamente predisporre le eventuali e opportune misure di prevenzione di propria competenza e/o richieste dall'Amministrazione Comunale;
3) L'inserimento immediato del presente provvedimento sul portale istituzionale del Comune di Grotte e pubblicizzato sui mass media locali e social network.

  

 

   

Il Vice Sindaco
Dott.ssa Annamaria Todaro
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


12/10/2018

Personalità. Da Grotte a Doha (Qatar): il commendatore Salvino Salvaggio

 

Salvino Salvaggio
Salvino Salvaggio


Foto 1


Foto 2


Foto 3


Foto 4

Grotte non dimentica i suoi figli.
È nato a Ougree in Belgio nel 1963; il papà Giuseppe era partito da Grotte in giovane età, verso la fine degli anni '40 del secolo scorso, ed in Belgio aveva trovato l'amore negli occhi di Lucia Nicoletta, una bella ragazza molisana (di Guglionesi, un comune italiano di 5.244 abitanti in provincia di Campobasso).
Il matrimonio venne allietato dall'arrivo di un bambino cui venne dato il nome di Salvino Antony.
Il giovane cresce in un ambiente multietnico e multiculturale che ne stimolerà il desiderio di conoscenza e l'apertura verso nuovi e più ampi orizzonti.
Completati brillantemente gli studi superiori in Belgio, Salvino Antony Salvaggio consegue nel 1986 la laurea in Scienze Sociali presso l'Università di Liegi, a cui seguono le Specializzazioni presso le università di Lovanio e Perugia.
Dal 1988 al 1993 è Dottore di Ricerca (Ph.D.) a Liegi.
Sino al dicembre 1999 è impegnato come ricercatore e docente presso diverse università europee e del Nord America.
Successivamente lavora per Accenture (come Senior Manager responsabile dell'Innovation Center di Bruxelles).
Dal 2000 al 2003 è membro del Consiglio Direttivo della SourcePower. Nello stesso periodo lavora come Consulente Esperto per
McKinsey & Company (società internazionale di consulenza manageriale strategica).
Nel 2003 viene chiamato a Doha, nel Qatar, come Direttore della divisione dati e internet di Ooredoo (l'unico provider di telecomunicazioni presente nel Paese, nonché una delle maggiori compagnie dell'emirato) per cui gestisce un budget annuale tra i 2,5 ed i 4 milioni di dollari USA.
Dal 2007 al 2009 è Vice Presidente della Italian Business Council of Qatar.
Dal 2009 al 2013 è membro del Consiglio Direttivo del
Qatar Mobility Innovations Center (QMIC).
In seguito ricopre diversi incarichi manageriali e direttivi di grande responsabilità per il
Qatar Science & Technology Park, uno dei più grandi parchi scientifici al mondo, per cui ha svolto il ruolo di dirigente con la delega ai grandi progetti, quali: il centro di formazione di chirurgia robotica; il centro di ricerca tecnologica della Williams per la Formula 1; due progetti per la General Electric (un ecografo portatile e un apparecchio per le mammografie di ultima generazione, adesso disponibili in molti ospedali).
Attuamente lavora nell'ufficio CEO della Qatar Foundation, come Direttore responsabile
dell'attuazione di progetti strategici e programmi di trasformazione; è uno dei più importanti manager del Qatar e si occupa di identificare progetti di ricerca avanzata sia accademica che industriale, valutandone l'attività economica. A lui compete la decisione di investire fondi (per centinaia di milioni di dollari) allo scopo di sviluppare iniziative d'interesse comune per il Paese.
Dopo il lavoro, alterna la passione per la gastronomia e quella per la scrittura: ha pubblicato 9 testi scientifici, 2 libri di gastronomia, un romanzo, recensioni di food & restaurant e oltre 95 articoli su riviste accademiche, scientifiche e professionali.
Il 1° agosto 2007 al dott. Salvino Antony Salvaggio (
incaricato di attrarre - ed investire in - aziende nel settore delle nuove tecnologie in Qatar), il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito l'onorificenza di "Commendatore dell'Ordine della Stella della Solidarietà Italiana".
A chi volesse conoscerlo meglio, proponiamo la visione di una sua intervista rilasciata di recente a Laura Ruoppolo per la testata giornalistica "Atuttamamma.net" (guarda il video)
.
Nelle foto a lato:
- foto 1:
consegna dell'onorificenza da parte dell'Ambasciatore italiano in Qatar, S.E. Giuseppe Buccino Grimaldi;
- foto 2: il dott. Salvino Antony Salvaggio con l'Ambasciatore italiano in Qatar;
- foto 3:
il dott. Salvino Antony Salvaggio con il dott. Amer Al-Sadi (a sinistra), Presidente del Fondo Nazionale Qatarino della Ricerca, e dell'Ambasciatore cubano in Qatar, S.E. Armando Vergara Bueno (a destra) con le rispettive mogli;
- foto 4:
il dott. Salvino Antony Salvaggio con Vivian Barton (alla sua sinistra), direttrice generale di HirePlus, e con il dott. Andrew Stevens (sinistra), Chief Executive Officer del gruppo bancario Commercial Bank of Qatar.
  
Carmelo Arnone
12 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


12/10/2018

Comune. Diramata allerta meteo arancione; emessa ordinanza sindacale

 

Allerta meteo arancione

La Protezione Civile regionale ha diramato una "Allerta meteo arancione" per mettere in guardia su precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporalesco. Il sindaco di Grotte, al fine di tutelare l'incolumità pubblica, ha emanato l'ordinanza - a firma del vicesindaco Annamaria Todaro - che pubblichiamo di seguito.

*****

COMUNE DI GROTTE
(Libero Consorzio Comunale di Agrigento)

ORDINANZA SINDACALE N. 43 DELL'11/10/2018

IL SINDACO

VISTI:
- L'avviso regionale di Protezione Civile n.18284, del 11-10-18, validità: dalle ore 16.00 del 11-ott-2018 fino alle ore 24.00 del 12-ott-2018 per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico, codice di allerta ARANCIONE fase operativa PRE ALLARME;
- l'art. 679 dell'O.R.EE.LL. modificato dal D.lgs. 267/2000;
- il comma 4, dell'art. 54 del D.lgs. n. 267/2000, come sostituito dall'art. 6 del D.L. n. 92 del 23/05/2008, convertito con modificazioni in L. n. 125 del 24/07/2008;
- lo Statuto Comunale.

Tutto ciò premesso e ritenuto dover provvedere in merito e quindi emanare il provvedimento ordinativo,

ORDINA

dalle ore 18.00 del 11/10/2018 e fino alle ore 24.00 del 12/10/2018:
1) il divieto di attività all'aperto per le scuole di ogni ordine e grado, funzionanti nel territorio comunale con la sospensione di tutte le attività didattiche esterne anche se programmate;
2) l'interdizione delle aree pubbliche potenzialmente a rischio quali: giardini pubblici, impianti sportivi all'aperto, aree giochi esterne, cimiteri e sottopassi;
3) l'interdizione e l'uso temporaneo dei locali interrati, seminterrati e bassi;
4) la sospensione di tutte le manifestazioni all'aperto nonché delle attività commerciali su strada ed aree pubbliche anche se precedentemente programmate;

ORDINA

dalle ore 18.00 del 11/10/2018 e fino alle ore 24.00 del 12/10/2018 a tutta la popolazione ricadente nel territorio comunale di Grotte di osservare le seguenti misure e precauzioni:
1) Evitare, in caso di piogge intense, il transito veicolare e pedonale in tutte le zone già precedentemente interessate da fenomeni di allagamenti e/o esondazione usando in caso di estrema necessità percorsi alternativi.
2) Evitare, in caso piogge intense, il transito veicolare e pedonale in tutte le zone precedentemente interessate da fenomeni di dissesto di versanti e/o banconi, usando in caso di estrema necessità percorsi alternativi.

ORDINA

dalle ore 18.00 del 11/10/2018 e fino alle ore 24.00 del 12/10/2018:
l) Alla Polizia Locale ed a tutte le Forze dell'Ordine, ove si renda necessario, per particolari condizioni di criticità meteorologiche, di procedere all'eventuale sgombero di edifici ed alla chiusura di strade e/o ponti ricadenti nelle zone succitate, avvalendosi ove necessario, anche del supporto delle associazioni di Volontariato della Protezione Civile esclusivamente per l'assistenza alla popolazione;
2) La trasmissione del presente provvedimento alla Prefettura, al Dipartimento Regionale della Protezione Civile, alla Protezione Civile del Libero Consorzio dei Comuni (ex Provincia Regionale di Agrigento), al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, ai Dirigenti Scolastici ed alle Forze dell'Ordine presenti sul territorio affinché possano tempestivamente predisporre le eventuali e opportune misure di prevenzione di propria competenza e/o richieste dall'Amministrazione Comunale;
3) L'inserimento immediato del presente provvedimento sul portale istituzionale del Comune di Grotte e pubblicizzato sui mass media locali e social network.

  

 

   

Il Vice Sindaco
Dott.ssa Annamaria Todaro
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


11/10/2018

Comune. Costituzione dell'Elenco di avvocati esterni per incarichi di rappresentanza e difesa

 

Elenco di avvocati esterni

Per incarichi di difesa e rappresentanza in giudizio, il Comune di Grotte si avvarrà della professionalità di iscritti ad un apposito Elenco che verrà costituito a partire dal prossimo 9 novembre 2018. Con un pubblico avviso (leggi l'avviso), l'Amministrazione comunale ha invitato gli avvocati, che desiderano essere inseriti nell'Elenco, ad inviare i propri dati compilando ed inviano un modello predisposto (scarica il modello). Nell'avviso viene specificato che "l'iscrizione nell’Elenco non comporta alcun diritto ad essere affidatari di incarichi da parte del Comune di Grotte, né l’instaurazione di un rapporto di lavoro subordinato con l’Ente".
Alla domanda di iscrizione dovranno essere allegati i seguenti documenti:
- fotocopia del documento d'identità in corso di validità del sottoscrittore;
- curriculum professionale del richiedente datato e sottoscritto, con l'indicazione del ramo (o dei rami) di specializzazione, dell'Ordine professionale di appartenenza e anno di iscrizione.
Le domande potranno essere presentate tramite raccomandata A/R o tramite PEC
.
  
Redazione
11 ottobre 2018.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


11/10/2018

Politica. "Riqualificazione villette comunali e giochi per bimbi diversabili"; mozione del Gruppo consiliare M5S

 

Movimento 5 Stelle

Ieri, giovedi 10 ottobre, il Gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Grotte ha presentato una mozione avente ad oggetto "Mozione di indirizzo per la riqualificazione delle villette comunali e installazione di giochi per bambini diversamente abili". Di seguito, il testo della mozione.

*****

"Al Presidente del Consiglio
Ai Consiglieri Comunali
e.p.c. Al Sig. Sindaco

Oggetto: Mozione di indirizzo per la riqualificazione delle villette comunali e installazione di giochi per bambini diversamente abili.

I sottoscritti Consiglieri Comunali del Movimento 5 Stelle di Grotte, chiedono l'iscrizione al prossimo Consiglio Comunale della seguente mozione:


PREMESSO CHE:

-
il Comune rappresenta la propria comunità, ne cura gli interessi e ne promuove lo sviluppo sociale, economico e culturale;
- il Comune esercita la funzione di promozione dello sviluppo sociale della comunità garantendo efficienti servizi relativi ai bisogni primari della persona, riconoscendone tutti i diritti fondamentali e tutelandone le forme di espressione nelle formazioni sociali consentite;
- in un progetto di riqualificazione urbana, il "parco pubblico" assume nuovi ruoli, non solo quello decorativo ma anche ecologico e sociale, con spazi ricreativi ed educativi che migliorano i rapporti tra i cittadini, dai bambini agli adulti, fino ad arrivare agli anziani;
- il parco giochi, al giorno d'oggi, tenta di colmare la mancanza di opportunità di gioco libero all'aperto ed è anche la prima importante occasione di socialità al di fuori della scuola o di altre attività disciplinate;
- questi luoghi favoriscono l'incontro tra bambini, che possono iniziare così a confrontarsi sulle proprie diversità, agevolando anche la socializzazione con i coetanei diversamente abili;
- è dovere delle amministrazioni pubbliche colmare le distanze che inevitabilmente si creano tra la società civile, soprattutto se i soggetti da tutelare sono bambini con disabilità;
- allo stato attuale le suddette aree presentano giochi per bambini inadeguati, usurati e in alcuni casi non a norma;
- è opinione diffusa che la tipologia dei giochi debba essere migliorata;
- in tutto il territorio comunale non vi sono spazi ludici, all'aperto, specifici per i bambini con difficoltà fisiche.

CONSIDERATO CHE:

1. il concetto di disabilità è in continua evoluzione ma si rende sempre più necessario contrastare quelle "barriere" che ostacolano la piena ed effettiva partecipazione alla vita sociale alla pari con gli altri individui;
2. i bambini diversamente abili sono, in primo luogo "bambini, che hanno diritto, secondo la Convenzione Internazionale sui diritti dell'infanzia, a vedersi riconosciuti una serie di diritti legati al loro status di fanciulli";
3. ai sensi della legge 18/2009 e della "Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità" è diritto dei bambini diversamente abili poter fruire dei parchi pubblici e giocare senza esserne esclusi a causa di giochi inadeguati o di barriere architettoniche;

IMPEGNANO IL SINDACO E LA GIUNTA:

a presentare entro 3 mesi dall'approvazione di questa mozione in Consiglio Comunale, una ricognizione dettagliata (oltre al censimento) sulla situazione esistente per le aree gioco attrezzate nel Comune di Grotte, formulando, inoltre, nuove strategie di progettazione ed interventi che prevedano i seguenti obiettivi:

1. verificare lo stato attuale delle attrezzature ludiche presenti nei parchi cittadini per controllare che le stesse siano accessibili anche ai bambini diversamente abili;
2. riqualificare, compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, tutti i parchi comunali, con sensibile priorità alle aree gioco nei pressi dei plessi scolastici, mediante l'istallazione di giochi idonei alla fascia d'età degli utilizzatori tra i quali devono necessariamente essere installati quelli per i bambini diversamente abili;
3. a sostituire con gradualità le attrezzature esistenti in tutte le aree gioco della città, assicurandosi che i nuovi articoli siano compatibili con l'utilizzo degli stessi da parte di bambini diversamente abili;
4. dotare tali spazi di impianti di video sorveglianza al fine di aumentare la sicurezza e limitare atti vandalici;
5. mettere in sicurezza gli accessi prospicienti strade carrabili;
6. eliminare all'interno di tali aree "cordoli ed oggetti/arredi/impianti" che possano recare danno ai fruitori.

Grotte, 10/10/2018"
.

 
   

Gruppo Consiliare M5S Grotte
Il capogruppo Angelo Costanza
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


09/10/2018

Agrigento. Circolo Empedocleo: presentata la 3^ Stagione di Teatro da Camera 2018/2019

 

Circolo Empedocleo
Cartellone

Presentato al Circolo Culturale Empedocleo di Agrigento il cartellone della  3^ stagione di Teatro da Camera 2018-2019, con la direzione artistica di Mario Gaziano e Giuseppe Adamo, presidente dello storico sodalizio agrigentino.
La stagione parte il 25 ottobre 2018 alle ore 18.15 nella saletta teatro dell'Empedocleo, con lo spettacolo "Boom... Camera Ridens" e si concluderà il 24 maggio 2019.
Il cartellone presenta otto spettacoli esclusivi, proponendo messe in scena teatrali tra recitazioni, canti lirici, polifonici e pop, e coinvolge tutta la storia artistica del territorio, con le presenze storiche, da Giovanni Moscato a Lia Rocco, Alfio Russo, Alfonso Marchica, Rosaria Leto, Antonio Garufo, Antonio Zarcone, Salvatore Nocera Bracco, e con le generazioni artistiche più recenti da Maria Grazia Castellana a Maria Fantauzzo, Rosa La Franca, Antonella Morreale, Giuseppe Gramaglia, Lillo D'Aleo, Massimo Agozzino, Angelo Provenzano, Angelo Cinque, Gioacchino Marrella e con il coinvolgimento artistico del Coro polifonico Terzo Millennio diretto dal M° Domenico Mannella, del soprano Caterina Pistone, della pianista classica Isabella Di Salvo, e con la giovanissima cantante pop Samuela Vullo e la storica cantante Francesca Cosentino, ed ancora con la cantante russo-agrigentina Irina Zobacheva, la zarina.
Con la partecipazione  straordinaria dell'attrice Berta Ceglie e del protagonista del teatro siciliano Mario Sorbello con la cantante folk Agata Taormina.
E ancora con la collaborazione dell'Accademia delle Belle Arti Michelangelo, della scuola di ballo Lunarossa, del filmaker Diego Romeo, di Andrea Cassaro, Giuseppe Portannese e di Salvatore Cucchiara.
Un cartellone sintesi e crogiolo della grande anima artistica agrigentina, espressione unica - per articolata programmazione - delle infinite realtà artistico-culturali della terra di Pirandello.
Con autori selezionati in modo specifico e innovativo, da Sciascia - nel trentennale della scomparsa - ad Auden, Buttitta, Campanile, Martoglio, Pirandello.
Una iniziativa teatrale a costo zero, con intervento gratuito di tutti i partecipanti, all'insegna della vitalità culturale e artistica esclusiva della nostra Città millenaria e dei territori circostanti
.
  
Redazione
9 ottobre 2018.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


09/10/2018

Aragona. Grotte partecipa alla Giornata per i diritti delle persone con disabilità "Tutto Incluso 2018"

 

Giornata per i diritti delle persone con disabilità "Tutto Incluso 2018"
Manifesto

Ci sarà anche il Comune di Grotte al 1° Memorial Ninetta Spoto (Giornata per i diritti delle persone con disabilità) "Tutto Incluso 2018" che si terrà ad Aragona domenica 14 ottobre 2018.
Su invito degli organizzatori, l'assessore ai Servizi Sociali Miriam Cipolla ha predisposto la partecipazione dei diversamente abili grottesi, mettendo a loro disposizione il servizio di trasporto, ed estendendo l'invito anche alle rispettive famiglie che, con mezzi propri, si recheranno ad Aragona.
La manifestazione, organizzata dal Rotary Club Aragona Colli Sicani con il patrocinio del Comune di Aragona, presentata da Valeria Iannuzzo, inizierà alle ore 16.00 in Piazza Matrice e proseguirà sino alle ore 21.00, coinvolgendo i partecipanti in diverse attività.
Il programma delle attività prevede:
- ore 16.00, esibizione del gruppo folkloristico "Triscele"
     Saluti di Vincenzo Mula, Giuseppe Pendolino, Stefania Di Giacomo Pepe, Don Angelo Chillura
- ore 16.30, apertura aree tematiche: arte, musica, giochi, cucina
- ore 17.00, Spazio volontari ANFFAS e presentazione del progetto "Teatralmente"
- ore 17.45, intervento di R. Terrazzino ed S. Pantalena
- ore 18.45, esibizione del gruppo folkloristico "Triscele"
- ore 19.00, Spazio Amici di Agrigento, gruppo "I Notevoli" e ragazzi Amici di Agrigento
- ore 19.45, riflessione di don Angelo Chillura
- ore 20.00, cena a base di Cuddiruna
- ore 21.00, chiusura della manifestazione.
  
Redazione
9 ottobre 2018.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


09/10/2018

Scuola. Borse di studio per studenti delle Superiori; domande entro il 22 ottobre

 

Borse di studio per studenti delle Superiori
"Io Studio"

Anche per l'anno scolastico 2018/2019 verranno erogate le borse di studio (voucher "Io studio") da parte del MIUR(scarica il bando), riferite agli studenti e studentesse delle scuole secondarie di secondo grado (statali e paritarie). Il nucleo familiare degli studenti interessati dovrà avere un ISEE inferiore o pari ad euro 10.632,94 (attestazione ISEE rilasciata dopo il 15 gennaio 2018).
All'istanza di partecipazione (scarica il modello) dovranno essere allegati i seguenti documenti:
- fotocopia del documento di riconoscimento e del codice fiscale del richiedente (padre, madre o tutore) in corso di validità;
- fotocopia del documento di riconoscimento e del codice fiscale dello studente o della studentessa, in corso di validità.
La domanda dovrà essere presentata presso l'istituto scolastico frequentato entro il 22 ottobre 2018.
  
Redazione
9 ottobre 2018.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


08/10/2018

Trasporti. Presentazione domande per il rimborso abbonamenti degli studenti pendolari

 

Presentazione domande per il rimborso abbonamenti degli studenti pendolari.

Dovrà essere presentata entro il 30 novembre, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Grotte, la domanda per il trasporto gratuito degli alunni pendolari. La domanda, alla quale dovrà essere allegata la fotocopia del codice fiscale del richiedente, dovrà essere compilata e firmata da un genitore, successivamente sarà presentata alla segreteria dell'Istituto per l'attestazione di frequenza ed infine dovrà essere consegnata al Protocollo del Comune, che ne rilascerà ricevuta. Il costo degli abbonamenti, anticipato dalle famiglie, verrà rimborsato successivamente.
Scarica il modello per il rimborso abbonamenti Visita l'argomento.
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


06/10/2018

Sanità. Presentazione istanza per il censimento dei malati gravi, entro il 10 ottobre

 

Legge 104

Entro il 10 ottobre, le famiglie in cui sono presenti disabili gravi di cui art. 3 comma 3 della legge 104/1992 devono presentare apposita istanza (scarica il modello) con certificazione allegata. Questo è quanto comunica l'Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Grotte, a seguito di una analoga lettera del Distretto Socio-Sanitario D3 (che comprende i Comuni di Canicatti, Castrofilippo, Campobello di Licata, Naro, Grotte, Racalmuto, Ravanusa, Camastra) dell'Azienda Sanitaria Provinciale 1 di Agrigento.
Di seguito l'avviso a firma del Sindaco Provvidenza.

*****

COMUNE DI GROTTE
(Libero Consorzio Comunale di Agrigento)

PERSONE IN CONDIZIONE DI DISABILITA GRAVE ART.3 COMMA 3

Vista la nota n.30999 del 26.09.2018 dell'Assessorato Regionale della Famiglia delle Politiche Sociali e del Lavoro, con la quale al fine di programmare le risorse del Fondo Nazionale per le non autosufficienze anno 2017, chiede di acquisire il numero dei disabili gravi,

SI AVVISANO

tutte le famiglie, residenti nei Comuni del Distretto Socio Sanitario D3, nel cui nucleo sono presenti disabili gravi di cui all'art.3 comma 3 della legge 104/1992 a presentare apposita istanza nella quale, ai soli fini di censimento, viene dichiarato il possesso del requisito.
L' apposito modello di domanda è ritirabile presso Ufficio Servizi Sociali del Comune di Grotte sito in piazza Umberto I o scaricabile dal sito istituzionale
www.comunedigrotte.gov.it e deve essere consegnato nel medesimo Ufficio, entro il 10 Ottobre 2018.
Alla domanda deve essere allegata:
- Certificazione di riconoscimento della disabilità ai sensi dell'art. 3 comma 3, della Legge n. 104/1992;
- Certificazione ISEE socio-sanitario in corso di validità.
Ulteriori informazioni possono essere richieste presso l'Ufficio Servizi Sociali, tel. 0922/947501.

Grotte, 03.10.2018

 

 

 

Il Sindaco
Dott. Alfonso Provvidenza
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


05/10/2018

Scuola. Festa per l'avvio dell'anno scolastico all'Istituto Comprensivo "Angelo Roncalli" di Grotte

 

Festa per l'avvio dell'anno scolastico
Plesso Sciascia

Festa per l'avvio dell'anno scolastico
Plesso Roncalli

Festa per l'avvio dell'anno scolastico
Plesso di Via Europa

Festa per l'avvio dell'anno scolastico
Plesso di Via Acquanova

A Grotte si fa festa per dare avvio al nuovo anno scolastico. Mercoledi 3 ottobre nei plessi di Via Europa, Roncalli, Sciascia e Via Acquanova, tutti gli studenti dei tre ordini di scuola hanno partecipato alle cerimonie di inaugurazione del nuovo anno. Piccoli eventi, confezionati ad hoc per coinvolgere tutti in un momento di festa e di riflessione. “Le relazioni e la loro importanza nel vivere sociale” il tema del 2018. Agli studenti è stato affidato il compito di intessere, alimentare, curare le relazioni. Cosa non facile a giudicare dai fatti di cronaca riportati sui giornali che coinvolgono sempre più i giovani, divenuti apparentemente incapaci di vivere relazioni reali. La scuola, dunque, rimane l’istituzione più importante in cui creare legami, intessere amicizie, comunicare attraverso i canali verbali e non.
Dovete essere contenti di venire a scuola - dice Santino Lo Presti, Preside Reggente del “Roncalli” di Grotte, rivolgendosi agli studenti - perché venendo a scuola incontrate i vostri compagni, fate nuove amicizie, avete la possibilità di stare insieme per parlare, per giocare, per far nascere relazioni. E poi, a scuola, incontrate anche le vostre maestre, i vostri professori,persone particolarmente importanti che vi preparano a diventare individui della società di domani. Molti di voi un giorno diventeranno medici, avvocati, ingegneri. Ecco, attraverso il vostro ruolo, la vostra professione sarete la società di domani. Quindi ragazzi a scuola dovete venire con gioia. Ma spetta a noi docenti e ai vostri genitori fare in modo che ciascuno di voi possa venire contento a scuola”.
Ed ancora, il Dirigente scolastico ha sottolineato la necessità di trovare il giusto equilibrio tra il tempo da dedicare al gioco e il tempo da dedicare allo studio.
Il vostro - dice il Preside, rivolgendosi ai docenti - è un lavoro difficilissimo e per questo vi ringrazio sinceramente. Dovremmo avere la capacità di far diventare la scuola luogo della gioia. Questi ragazzi dovrebbero venire a scuola contenti; dovrebbero venire a scuola sapendo che c’è una persona che li accoglie, che parla con loro, che è pronta ad ascoltarli. Ma soprattutto dovremmo convincere i genitori che facciamo questo lavoro nell’interesse dei loro figli”.
Compito piuttosto difficile quest’ultimo, in un momento storico in cui le istituzioni sembrano aver perso la loro importanza e i genitori sempre meno preparati al loro ruolo pensano di poter delegare alla scuola il loro ruolo educativo, addossando alla scuola e agli insegnanti gli eventuali insuccessi scolastici.
Questo lavoro - conclude Lo Presti - se fatto insieme ai genitori diventa importante. Però sta anche a noi docenti e dirigenti avere un dialogo con i genitori, non chiudere mai la porta”.
Alle cerimonie di inaugurazione erano presenti il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza, l’assessore alla Pubblica Istruzione Anna Maria Todaro e Don Gaspare Sutera.
  
Redazione
5 ottobre 2018.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


05/10/2018

Comune. Abbattimento delle barriere architettoniche per l'accesso in chiesa Madre

 

Abbattimento delle barriere architettoniche per l'accesso alla chiesa Madre
Chiesa Madre

Da oggi sarà più facile l'accesso alla chiesa Madre di Grotte anche per le persone diversamente abili con difficoltà motorie e di deambulazione. La soglia antistante il portone d'ingresso è stata fornita di due piccoli ma efficaci scivoli, uno esterno ed uno interno (vedi foto a lato), in modo da consentirne un facile superamento.
Non si tratta di grandi opere quanto di un "piccolo contributo per l'abbattimento delle barriere architettoniche"; così ha definito l'intervento il sindaco Alfonso Provvidenza.
  
Redazione
5 ottobre 2018.
  

Abbattimento delle barriere architettoniche per l'accesso alla chiesa Madre
Chiesa Madre

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


05/10/2018

Chiesa. Ritorna il "Popolo della lode": Convegno del Rinnovamento Carismatico al Villaggio Mosè

 

Convegno del Rinnovamento Carismatico al Villaggio Mosè
Convegno RCC

Convegno del Rinnovamento Carismatico al Villaggio Mosè
Convegno RCC

Convegno del Rinnovamento Carismatico al Villaggio Mosè
Convegno RCC

Ritorna il “popolo della lode”: dal 5 al 7 ottobre Convegno del Rinnovamento Carismatico Cattolico al Villaggio Mosè di Agrigento.

Le mani alzate verso il cielo ed il sorriso sul volto sono gli elementi che fanno riconoscere, al primo sguardo, il “popolo della lode”. Sono i fedeli che, da ogni parte della Sicilia, si riuniranno dal pomeriggio di venerdi 5 a domenica 7 ottobre 2018, all’Hotel Akrabello del Villaggio Mosè (Agrigento), per partecipare al Convegno del Rinnovamento Carismatico Cattolico.
Una tre giorni densa di preghiera, catechesi, liturgia, organizzata dalla Fraternità "Dio è Amore" di Casteltermini, alla quale saranno presenti: S. Em. Card. Francesco Montenegro (Vescovo dell'Arcidiocesi di Agrigento); don Fulvio Di Fulvio (esorcista, autore del libro “La guarigione dell’albero genealogico”, già membro del Comitato Nazionale di Servizio del Rinnovamento nello Spirito); padre Josè Gabriel Merchan Mora (da Los Angeles -USA - missionario, evangelizzatore); Tonino Tirrito (membro della Catholic Fraternity, già Coordinatore diocesano di Palermo del RnS e attualmente componente del Comitato Regionale di Servizio RnS della Sicilia); padre Emanuele Zippo (Passionista, predicatore ed evangelizzatore, autore di musica cristiana); don Carmelo Caccamo (parroco di Maria SS delle Grazie in Petrosino - TP -, evangelizzatore); don Giorgio Mallia (parroco di Santa Lucia in Modica - RG -).
Il Rinnovamento Carismatico Cattolico, più volte definito da Papa Francesco “una corrente di grazia” dove non ci sono capi fondatori, né iscrizioni, è diffuso in 235 nazioni e conta circa 150milioni di aderenti cattolici. Il cardinale Leon Joseph Suenens, tra i più attivi animatori del Concilio Vaticano II, tratteggiò così il Rinnovamento Carismatico Cattolico: “Più che un movimento nella Chiesa, è Chiesa in movimento, è Chiesa viva, sospinta dal soffio dello Spirito Santo, che non finisce mai di stupire”.
Quello stesso soffio dello Spirito che più volte invocheranno i partecipanti al Convegno del Villaggio Mosè.
  
Redazione
5 ottobre 2018.
    

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


04/10/2018

Politica. "Ma cosa succede nella Casa comunale?"; di Piero Castronovo

 

Piero Castronovo
Piero Castronovo

Le recenti vicende che hanno riguardato la composizione della Giunta municipale di Grotte, hanno suscitato un vivace dibattito nell'ambito cittadino. Tra le considerazioni di vari esponenti politici, riportiamo quelle espresse pubblicamente dell'ex vice sindaco Piero Castronovo.

*****

"Ma cosa succede nella "casa comunale"?
Enzo Agnello è stato nominato Assessore della giunta Provvidenza con rimescolamento di deleghe.
Auguri al neo Assessore e buon lavoro.
È la terza nomina in meno di 5 mesi.
Prima Mirella Salvaggio, che si dimette per motivi squisitamente personali che non era riuscita a valutare prima della sua nomina.
Secondo l'architetto Nino Terrana che viene nominato per poi essere revocato.
Adesso Enzo Agnello segretario del locale PD.
Meno male che dovevano durare 5 anni gli assessori!
Auguro al segretario Enzo Agnello ed ora Assessore una buona permanenza in Giunta".
  

 

   

Piero Castronovo
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


04/10/2018

Comune. Il sig. Vincenzo Agnello nominato Assessore; rimodulate le deleghe alla Giunta

 

Vincenzo Agnello nominato Assessore
Agnello e Provvidenza

Il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza, con la determinazione sindacale n° 20 del 03/10/2018, ha nominato Assessore il sig. Vincenzo Agnello.
Al nuovo Assessore sono state conferite le deleghe nei settori:
Ambiente e Territorio, Servizi di pubblica utilità, Verde Pubblico Protezione Civile,Urbanistica, Legalità.
Con lo stesso documento sono state rimodulate anche le deleghe degli Assessori Annamaria Todaro (
Cultura, Turismo, Sport, Spettacolo, Pubblica Istruzione) e Antonino Caltagirone (Lavori Pubblici, Risorse Umane, Vigilanza, Agricoltura, Commercio e Artigianato, Innovazione, Fondi Europei).
Invariate rimangono le deleghe dell'assessore Miriam Cipolla (
Servizi Sociali, Associazionismo e volontariato, Pari opportunità, Politiche giovanili, Sanità). Il sindaco Provvidenza continua a mantenere per sé le deleghe nei settori "Bilancio, Tributi, Patrimonio".
Si ricostituisce così la Giunta municipale, rimasta senza un Assessore con le dimissioni di Mirella Salvaggio, presentate lo scorso 12 settembre. In data 20 settembre il Primo Cittadino aveva nominato Assessore l'architetto Antonino Terrana, il quale però non aveva prestato giuramento né fatto pervenire alcuna dichiarazione ufficiale al Comune; pertanto il Sindaco, in data 1 ottobre, "Considerato che la nomina e la revoca degli assessori rientrano nella sfera delle più ampie valutazioni di opportunità politico-amministrative rimesse in via esclusiva al sindaco; rilevata l'opportunità di revocare la determinazione n. 18 del 20.09.2018", con la determina n° 19, aveva provveduto a revocarne la nomina.
Il sig. Vincenzo Agnello
riveste attualmente la carica di Segretario del Circolo PD di Grotte, è stato candidato consigliere alle scorse amministrative del 10 giugno, risultando primo dei non eletti, con 194 voti di preferenza, nella lista "Grotte nel cuore - Provvidenza Sindaco".
  
Carmelo Arnone
4 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


04/10/2018

Ambiente. Ripulita l'area di verde pubblico in Vicolo Verdi

 

Ripulita l'area di verde pubblico in Vicolo Verdi.
Vicolo Verdi

Il 26 settembre scorso avevamo segnalato la necessità di intervenire con una manutenzione nell'area di verde pubblico situata all'inizio di Vicolo Verdi, a due passi dal Viale della Vittoria, nel pieno centro del paese. Lo spazio urbano, arredato con panchine, allora si presentava completamente invaso dalle erbacce. Alla nostra segnalazione aveva risposto nella stessa data l'architetto Piero Calì, a nome dell'Ufficio Tecnico, spiegando che l'intervento di decespugliamento era già in programma. Nelle immagini a lato, scattate ieri, la stessa area appare ripulita e pienamente fruibile. L'augurio è che gli interventi di manutenzione del verde pubblico non siano "straordinari" ma seguano una regolare programmazione "ordinaria".
  
Carmelo Arnone
4 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

Ripulita l'area di verde pubblico in Vicolo Verdi.
Vicolo Verdi

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


04/10/2018

Comune. Disagi per gli utenti: lettera dell'Amministrazione alla Direzione di Poste Italiane

 

Poste Italiane

Da più di un mese i cittadini residenti nelle zone periferiche di Grotte non ricevono la posta personale, per mancata consegna della corrispondenza postale da parte di Poste Italiane Spa. Al fine di sollecitare un rimedio ai disagi arrecati, il presidente del Consiglio comunale dott. Angelo Carlisi ed il sindaco dott. Alfonso Provvidenza hanno inviato una lettera (che pubblichiamo di seguito) a firma congiunta alla Direzione Provinciale e Regionale di Poste Italiane SpA.

*****

COMUNE DI GROTTE
(Libero Consorzio Comunale di Agrigento)

Alla Direzione Provinciale di Agrigento Poste Italiane SpA
Alla Direzione Regionale Poste Italiane SpA
Alla Prefettura di Agrigento - Ufficio Territoriale del Governo

Oggetto: Segnalazione per intervenuta interruzione del servizio di consegna della corrispondenza postale relativo alle zone periferiche del Comune di Grotte (AG).

Il Sindaco unitamente al Presidente del Consiglio comunale, facendosi interpreti delle numerose segnalazioni ricevute, esprimono il proprio disappunto per il ripetuto disagio arrecato alla popolazione residente nelle contrade periferiche del centro abitato del Comune di Grotte, per l'interruzione del servizio di consegna della corrispondenza postale effettuato da Poste Italiane SpA.
Il disagio avvertito e segnalatoci dai cittadini residenti nelle zone periferiche del Comune di Grotte è ormai giunto ad un livello insostenibile: infatti la mancata consegna della corrispondenza ha determinato l'impossibilità dei cittadini di ricevere comunicazioni di rilevanza primaria, causando al contempo l'inadempimento, per motivi non riconducibili ai cittadini stessi, del pagamento nel rispetto dei termini di scadenza delle bollette relative alle utenze domestiche per il consumo di acqua, gas ed energia elettrica.
Tali disservizi non possono più continuare, sia perché viene leso il diritto dei cittadini a potere usufruire di un servizio pubblico essenziale, sia perché il perdurare di tale situazione ha prodotto non solo disagi, ma anche danni economici in capo ai cittadini, alle famiglie ed alle attività commerciali: basti pensare, al mancato recapito delle bollette inerenti le utenze domestiche, con i conseguenti già richiamati danni economici (interessi di mora, penali) e con il rischio del distacco dell’utenza per morosità, con conseguenti costi per il ripristino della fornitura. A tutto ciò si aggiunge il mancato recapito di comunicazioni importanti di natura amministrativa e commerciale e della corrispondenza postale in genere (lettere, raccomandate, avvisi di giacenza pacchi, riviste, abbonamenti, ...).
Con l'esclusivo interesse di rappresentare le esigenze della nostra comunità, rivolgiamo quindi un accorato invito all'azienda affinché si attivi e risolva in maniera efficace i problemi sollevati.
In attesa di un Vostro sicuro e risolutivo  riscontro, ringraziamo anticipatamente ed inviamo cordiali saluti.


Grotte (Agrigento), 3 ottobre 2018

  

 

 

Il Presidente del Consiglio Comunale
Dott. Angelo Carlisi

Il Sindaco
Dott. Alfonso Provvidenza
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


04/10/2018

Politica. "Il nuovo Assessore ancora non c'è. Saranno 5 anni buttati al vento"; nota del consigliere Costanza

 

Angelo Costanza
Guarda il video

Pone molti interrogativi il mancato insediamento, ad oggi, del nuovo Assessore comunale nominato dal sindaco Alfonso Provvidenza nella persona dell'architetto Nino Terrana. L'architetto Terrana, al quale erano state affidate deleghe particolarmente attinenti al suo curriculum professionale e lavorativo (Lavori Pubblici, Urbanistica, Ambiente e Territorio, Servizi di pubblica utilità, Verde Pubblico) era stato nominato in sostituzione della dott.ssa Mirella Salvaggio, dimessasi per motivi personali. La questione è stata oggetto di una dichiarazione del capogruppo del Movimento 5 Stelle nel Consiglio comunale di Grotte, Angelo Costanza, che ha affidato le sue considerazioni ad un video (guarda il video).
"A Grotte da quasi un mese manca un Assessore. Ai primi di settembre l’Assessore alla Pubblica Istruzione si è dimesso per motivi personali". Così inizia Costanza.
"Proviamo ad immaginare. “Grotte nel cuore”, per bocca del Sindaco, diceva: “Avremo una Giunta qualificata e competente che durerà 5 anni, una cosa mai vista a Grotte”. Intanto dopo 3 mesi va via un Assessore.
Il 20 settembre viene fatta una determina, un nuovo assessore, l’architetto Terrana - per carità, un professionista -, quindi vengono rimodulate tutte le deleghe. Questa è l’immaginazione, ora passiamo alla realtà.
La realtà è che oggi del nuovo Assessore non vi è traccia, perché nonostante vi sia una determina, il nuovo Assessore non ha fatto il giuramento.
Non abbiamo il nuovo Assessore; ancora non c’è, perché?
". La domanda che si pone il Capogruppo M5S in Consiglio comunale è condivisa, anche se sottovoce, da molti cittadini.
"La realtà è che questa Amministrazione non ha un programma, non ha una programmazione, non ha un gruppo, non ha una squadra; perché altrimenti, perché ancora l’Assessore non giura e non va avanti?
Ma ancora si discute.
Ma chi discute? Chi deve decidere chi è il nuovo Assessore?
Chi, in questo momento, sta dicendo
- continua Costanza - che forse l’architetto Terrana non va bene?
Perché?
Date delle risposte ai cittadini.
Questa è la realtà: non la stanno dando, siamo senza Assessore
".
Le solite voci di corridoio, non confermate ma mai smentite ufficialmente, parlano di una parte del PD locale che preferirebbe all'architetto Terrana - professionista unanimemente stimato - l'attuale segretario del Circolo di Grotte, Enzo Agnello, candidato consigliere alle scorse amministrative e primo dei non eletti nella lista "Grotte nel cuore".
"Se questa è la partenza, saranno 5 anni buttati al vento, perché questi sono dei dati di fatto che mostrano una Amministrazione che non ha una squadra, anche perché non ho sentito nemmeno gli altri miei colleghi della Maggioranza dire qualcosa, o capire, farsi vivi… niente, il silenzio. Riunioni probabilmente in qualche stanza, per decidere, per capire perché questo sì, perché quello no… i soliti gruppetti. E no, così non va bene; così non cambia niente e non cambierà niente.
Qua mi sa che si è ridisegnato il gattopardo: è sempre la solita storia, cioè che non cambia mai niente.
Noi vogliamo andare avanti. Noi del Movimento 5 Stelle siamo alternativi a questa Amministrazione comunale. Stiamo facendo e continueremo a fare un’opposizione costruttiva. Presenteremo mozioni, proporremo delle idee,  faremo delle interrogazioni per capire.
Ma qua non possiamo rimanere bloccati
 - dice ancora Costanza - perché c’è chi gioca a monopoli con i soldi dei cittadini o c’è chi gioca a Risiko per i propri obiettivi da portare avanti. Obiettivi evidentemente personali, perché non si capisce ancora chi deve decidere chi deve essere il nuovo Assessore.
A me sembra che questa Amministrazione è fatta di tanti pezzetti messi insieme disordinatamente e, piano piano, i nodi vengono al pettine: e questo è il primo nodo.
Se deve continuare così è meglio che non duri 5 anni, perché saranno 5 anni in agonia, 5 anni buttati al vento.
Volevo condividere con voi questo pensiero e questa realtà, che in questo momento sta vivendo il nostro Comune. Una realtà che è molto più semplice dell’immaginazione, anche se  qua, ad immaginazione, mi sa che stiamo andando un po’ oltre: si immagina troppo e non si arriva alla realtà.
La realtà dei fatti è questa: che siamo qui in attesa, in attesa che venga fuori questo nome. Se sarà l’architetto Terrana, se non sarà lui, perché non può?
Chi sarà il nuovo Assessore? Chissà se arriverà.
Arriverà? Mah! E chi lo deciderà? Il Sindaco? Boh!
".
Ed ancora il Capogruppo pentastellato ritorna sulla nomina dell'assessore Terrana: "Il Sindaco ha già deciso. Il Sindaco ha fatto la determina, però ancora non quaglia; quaglierà l’Assessore nuovo? Vedremo. Siamo in attesa.
Nel frattempo non vi preoccupate, piano piano le villette comunali che sono ancora semidistrutte con giochi pericolosi, piano piano… possono aspettare.
Tutto  può aspettare: le strade, la pulizia delle strade, come risolvere il problema degli incivili che buttano la spazzatura per strada, il problema dell’isola che non c’è…
Sì, noi abbiamo l’isola ecologica a Grotte, però non c’è, quindi è l’isola che non c’è.
Questi possono aspettare, però l’importante per ora sono le riunioni notturne per il nuovo Assessore.  Vediamo chi la spunterà, chi sarà il gruppo più forte che deciderà chi sarà il nuovo Assessore…
L’Assessore di  Grotte… sarà una cosa importante, ci vuole tempo, dobbiamo aspettare e dobbiamo avere pazienza, e vedrete che uscirà fuori un Assessore qualificato e competente, come gli altri 3 che ci sono e che sono -  come ha detto il Sindaco - qualificati e competenti. Restiamo in attesa, aspettiamo
".
E mentre i politici locali di maggioranza ed opposizione si interrogano sui motivi del mancato giuramento dell'assessore Terrana, i cittadini attendono chiarimenti.

  
Carmelo Arnone
4 ottobre 2018
© Riproduzione riservata.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


03/10/2018

Comune. Diramata allerta meteo arancione; per oggi previsti temporali

 

Allerta meteo arancione

La Protezione civile regionale ha diramato una "Allerta meteo arancione" per mettere in guardia su precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporalesco. Il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza, al fine di tutelare l'incolumità pubblica, ha emanato l'ordinanza che pubblichiamo di seguito.

*****

COMUNE DI GROTTE
(Libero Consorzio Comunale di Agrigento)

ORDINANZA SINDACALE N. 42 DEL 02/10/2018

IL SINDACO

VISTI:
- L'avviso regionale di Protezione Civile n.18275, prot. n° 48280 del 02-10-18, validità: dalle ore 16.00 2-ott-2018 fino alle ore 24.00 del 3-ott-2018 per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico, codice di allerta ARANCIONE fase operativa PRE ALLARME;
- l'art. 679 dell'O.R.EE.LL. modificato dal D.lgs. 267/2000;
- il comma 4, dell'art. 54 del D.lgs. n. 267/2000, come sostituito dall'art. 6 del D.L. n. 92 del 23/05/2008, convertito con modificazioni in L. n. 125 del 24/07/2008;
- lo Statuto Comunale.

Tutto ciò premesso e ritenuto dover provvedere in merito e quindi emanare il provvedimento ordinativo,

ORDINA

dalle ore 18.00 del 02/10/2018 e fino alle ore 24.00 del 03/10/2018:
1) il divieto di attività all'aperto per le scuole di ogni ordine e grado, funzionanti nel territorio comunale con la sospensione di tutte le attività didattiche esterne anche se programmate;
2) l'interdizione delle aree pubbliche potenzialmente a rischio quali: giardini pubblici, impianti sportivi all'aperto, aree giochi esterne, cimiteri e sottopassi;
3) l'interdizione e l'uso temporaneo dei locali interrati, seminterrati e bassi;
4) la sospensione di tutte le manifestazioni all'aperto nonché delle attività commerciali su strada ed aree pubbliche anche se precedentemente programmate;

ORDINA

dalle ore 18:.00 del 02/10/2018 e fino alle ore 24.00 del 03/10/2018 a tutta la popolazione ricadente nel territorio comunale di Grotte di osservare le seguenti misure e precauzioni:
1) Evitare, in caso di piogge intense, il transito veicolare e pedonale in tutte le zone già precedentemente interessate da fenomeni di allagamenti e/o esondazione usando in caso di estrema necessità percorsi alternativi.
2) Evitare, in caso piogge intense, il transito veicolare e pedonale in tutte le zone precedentemente interessate da fenomeni di dissesto di versanti e/o banconi, usando in caso di estrema necessità percorsi alternativi.

ORDINA

dalle ore 18.00 del 02/10/2018 e fino alle ore 24.00 del 03/10/2018:
l) Alla Polizia Locale ed a tutte le Forze dell'Ordine, ove si renda necessario, per particolari condizioni di criticità meteorologiche, di procedere all'eventuale sgombero di edifici ed alla chiusura di strade e/o ponti ricadenti nelle zone succitate, avvalendosi ove necessario, anche del supporto delle associazioni di Volontariato della Protezione Civile esclusivamente per l'assistenza alla popolazione;
2) La trasmissione del presente provvedimento alla Prefettura, al Dipartimento Regionale della Protezione Civile, alla Protezione Civile del Libero Consorzio dei Comuni (ex Provincia Regionale di Agrigento), al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, ai Dirigenti Scolastici ed alle Forze dell'Ordine presenti sul territorio affinché possano tempestivamente predisporre le eventuali e opportune misure di prevenzione di propria competenza e/o richieste dall'Amministrazione Comunale;
3) L'inserimento immediato del presente provvedimento sul portale istituzionale del Comune di Grotte e pubblicizzato sui mass media locali e social network.

  

 

   

Il Sindaco
Dott. Alfonso Provvidenza
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


03/10/2018

Chiesa. Convegno del Rinnovamento Carismatico al Villaggio Mosè, da venerdi 5 a domenica 7 ottobre

 


Informazioni


Programma

S. Em. Card. Francesco Montenegro (Vescovo dell'Arcidiocesi di Agrigento)
S. Em. Montenegro

Don Fulvio Di Fulvio
Don Fulvio Di Fulvio

Padre Josè Gabriel Merchan Mora
Padre Gabriel Merchan

Tonino Tirrito
Tonino Tirrito

Padre Emanuele Zippo
Padre Emanuele Zippo

Don Carmelo Caccamo
Don Carmelo Caccamo

Si svolgerà dal pomeriggio di venerdi 5 alla sera di domenica 7 ottobre, presso l'Hotel Akrabello del Villaggio Mosè (Agrigento), il III Convegno di Comunione della Fraternità "Dio è Amore" (aderente al Rinnovamento Carismatico Cattolico).
Saranno ospiti del Convegno, come relatori delle catechesi e animatori delle preghiere:
- S. Em. Card. Francesco Montenegro (Vescovo dell'Arcidiocesi di Agrigento);
- don Fulvio Di Fulvio (esorcista, autore del libro “La guarigione dell’albero genealogico”, già membro del Comitato Nazionale di Servizio del Rinnovamento nello Spirito);
- padre Josè Gabriel Merchan Mora (da Los Angeles -USA - missionario, evangelizzatore);
- Tonino Tirrito (membro della Catholic Fraternity, già Coordinatore diocesano di Palermo del RnS e attualmente componente del Comitato Regionale di Servizio RnS della Sicilia);
- padre Emanuele Zippo (Passionista, predicatore ed evangelizzatore, autore di musica cristiana);
- don Carmelo Caccamo (parroco di Maria SS delle Grazie in Petrosino - TP -, evangelizzatore);
- don Giorgio Mallia (parroco di Santa Lucia in Modica - RG -).

Il Convegno si svolgerà secondo il seguente programma:
Venerdi 5 ottobre
- ore 16.30, accoglienza
- ore 17.00, preghiera di lode
- ore 18.00, insegnamento di padre Emanuele Zippo sul tema "Sul monte, Lo videro, Lo adorarono" (Mt 28,16)
- ore 19.00, Celebrazione eucaristica presieduta da don Giorgio Mallia
- ore 20.00, cena
- ore 21.30, Adorazione eucaristica, animata da don Carmelo Caccamo
Sabato 6 ottobre
- ore 09.00, accoglienza
- ore 09.30, preghiera di lode
- ore 10.30, insegnamento di don Fulvio Di Fulvio, sul tema "Andate: non portate borsa, né sacca né sandali" (Lc 10,3)
- ore 11.45, preghiera di guarigione interiore animata da don Fulvio Di Fulvio
- ore 13.00, pranzo
- ore 16.00, preghiera di lode
- ore 17.00, insegnamento di Tonino Tirrito sul tema "Fate discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" (Mt 28,19)
- a seguire, preghiera di effusione
- ore 19.00, Celebrazione eucaristica presieduta da padre Emanuele Zippo
- ore 20.00, cena
- ore 21.30, Roveto ardente e preghiera di liberazione, animati da padre Emanuele Zippo
Domenica 7 ottobre
- ore 09.30, accoglienza
- ore 10.00, preghiera di lode
- ore 11.00, insegnamento di padre Josè Gabriel Merchan Mora sul tema "I sono sempre con voi" (Mt 28,20)
- ore 12.00, preghiera di intercessione, guidata da padre Josè Gabriel Merchan Mora
- ore 13.00, pranzo
- ore 16.30, Celebrazione eucaristica presieduta da S. Em. Card. Francesco Montenegro (Vescovo dell'Arcidiocesi di Agrigento)
- ore 18.30, saluti e partenze.

Le origini del Rinnovamento Carismatico Cattolico.
Gli inizi risalgono al 1967, due anni dopo la chiusura del Concilio Vaticano II, che aveva mobilitato tutta la Chiesa, risvegliando attese e speranze e dando l'avvio al grande aggiornamento teologico, liturgico, ecumenico. Alcuni studenti e professori americani dell'Università di Pittsburg e poi dell'Università di Notre Dame (USA), cominciarono a sperimentare (in preghiera) fenomeni simili a quelli verificatesi nelle comunità apostoliche di cui parlano gli Atti degli Apostoli e le Lettere di San Paolo.
Fu un'esperienza straordinaria. Quei giovani scoprirono che la rinnovata scelta di Gesù, come Signore della propria vita, favoriva un'apertura all'azione e ai doni dello Spirito Santo, sviluppava una nuova capacità di amare Dio e il prossimo, generava un nuovo amore per la Chiesa, li riavvicinava ai Sacramenti e dava loro una grande sete della preghiera e della Parola di Dio.
Questa scoperta grandiosa riempiva il loro cuore di gioia e di ringraziamento alla Santissima Trinità. Era l'esperienza di una nuova effusione dello Spirito.
Il Rinnovamento Carismatico Cattolico giunse in Italia nel 1970 con Padre Valeriano Gaudet, di origine canadese, oblato di Maria Immacolata, che fondò un Gruppo di lingua inglese presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma. Nell'autunno dell'anno seguente fondò poi il 1° Gruppo di lingua italiana presso la Parrocchia di S. Mauro Pascoli (diocesi di Cesena).
Il Rinnovamento Carismatico Cattolico iniziò a diffondersi in tutta Italia, stimolato anche dalle celebrazioni del III Congresso Internazionale Carismatico Cattolico, tenutosi a Roma presso le Catacombe di San Callisto, durante l'Anno Santo 1975. In quell'occasione i 10.000 partecipanti provenienti da tutto il mondo e i 700 sacerdoti vennero accolti nella Basilica di San Pietro dal Papa Paolo VI che, in un memorabile discorso, offrì “cittadinanza ecclesiale” al Rinnovamento e ne affidò il compito di assistenza spirituale al Cardinale Joseph Leon Suenens.
Impostata la fase organizzativa pionieristica, nel 1978 il Rinnovamento tenne a Rimini la 1^ Convocazione Nazionale, cui seguì la seconda nel 1979 e così di seguito, ogni anno, fino ad oggi, con un numero sempre crescente di partecipanti.
Il Rinnovamento Carismatico Cattolico in Italia viene rappresentato da varie comunità, tra cui:
- la “Comunità di Gesù”;
- la “Comunità Maria”:
- l'Associazione “Rinnovamento nello Spirito Santo”;
- l'Associazione “Rinnovamento Carismatico Cattolico - Alleanza di Comunione”;
- la Comunità “Gesù Ama”;
- la Comunità “Gesù è Risorto”;
- la “Comunità Gesù Risorto”;
- la Comunità “Gesù Amore”;
- il Movimento “Dives in Misericordia”.
Il Rinnovamento Carismatico, diffusissimo nel mondo - in 235 nazioni con un totale di circa 120milioni di aderenti cattolici (l'11,4% dei cattolici) - si presenta come una “corrente spirituale” dove non ci sono capi fondatori, né iscrizioni. Più che un movimento nella Chiesa, è Chiesa in movimento, è Chiesa viva, sospinta dal soffio dello Spirito Santo, che non finisce mai di stupire. Il Card. Suenens ha affermato: “Il Rinnovamento scomparirà quando questa grazia dello Spirito Santo avrà impregnato di sé tutte le comunità cristiane”.
La vita nei Gruppi del Rinnovamento Carismatico Cattolico.
Il RCC è costituito oggi in Italia da molti  gruppi o comunità  sparsi ovunque. Questi gruppi non vogliono essere totalizzanti, perciò non importa che una persona - sia laico o sacerdote o religioso - appartenga ad altre associazioni, proprio perché la garanzia dell'effusione è dono per tutti e, con essa, l'identità di ciascuno non viene mai messa in discussione, ma al contrario viene rafforzata e vivificata. Lo Spirito Santo fa capire ai singoli, ai gruppi e alle comunità, la propria chiamata, offrendo i suoi doni di crescita e perfezione cristiana, secondo il piano di Dio. I gruppi del RCC non sono un luogo di rifugio per persone in cerca di gratificanti consolazioni, ma cenacoli di crescita spirituale, dove si sperimenta la potenza dello Spirito Santo per poi viverla con gioia nella propria vita di ogni giorno e comunicarla agli altri.
Come si entra nel gruppo.
Non ci sono problemi di iscrizioni o di adesione formale. Tutti possono accedere liberamente alle riunioni che si svolgono settimanalmente. Periodicamente il gruppo organizza per i nuovi fratelli il “Seminario di preparazione alla preghiera di effusione dello Spirito Santo”. Si tratta di sette o più incontri dedicati all'istruzione, alla riflessione e soprattutto alla preghiera. Durante questi incontri vengono presentati alcuni insegnamenti fondamentali della fede cristiana (l'Amore di Dio, la salvezza, la vita nuova, i doni e i carismi, l'effusione dello Spirito, la crescita spirituale e la trasformazione in Cristo), con l'intento di farli calare nel cuore e nella vita quotidiana. Quando i partecipanti al seminario sono pronti, si organizza una giornata di ritiro spirituale per l'effusione dello Spirito Santo. A questa giornata partecipa tutto il gruppo e vengono invitati anche gruppi vicini.
Come avviene la “Preghiera di Effusione”.
Benché sia un momento di fondamentale importanza e sia circondato da una grande attesa, in realtà si tratta di una cosa molto semplice. Un gruppetto di fratelli e sorelle, che hanno già ricevuto l'effusione, pregano su ciascuna persona, imponendo le mani e invocando lo Spirito Santo. Non si tratta evidentemente di un sacramento. È semplicemente una preghiera fatta nel nome di Gesù e fondata sulle sue promesse. Egli infatti ha detto: “Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro” (Mt.18,20); “Tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, ve lo concederà” (Gv.15,16); “Il Padre vostro celeste darà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono” (Lc.11,13).
Gli effetti di questa preghiera sono sorprendenti, ma non uguali per tutti, in quanto dipendono anche dalla disposizione interiore dei singoli. Tra i doni di questo incontro personale con Dio si evidenziano la pace e la gioia che inondano l'anima e aprono spontaneamente alla lode.
Per molti l'effusione diventa l'inizio di una vera vita cristiana posta sotto la signoria di Gesù Cristo, per altri è una nuova ondata di grazia, una riscoperta gioiosa della propria vocazione. Per tutti è come immergersi di nuovo nelle acque del battesimo, godere di essere figli di Dio, templi vivi dello Spirito Santo e valide membra del Corpo di Cristo, la Chiesa.
Così rinnovati dalla grazia della preghiera di effusione e fortificati dallo Spirito Santo con i doni, virtù e carismi, i cristiani si impegnano sempre di più a servire la Chiesa nell'esercizio dei vari ministeri.
Per vivere questa esperienza è sempre possibile partecipare agli incontri di un gruppo del Rinnovamento Carismatico.
  
Redazione
3 ottobre 2018.
    

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


02/10/2018

Lavori. Finanziati due cantieri scuola: bando per l'affidamento dei servizi di progettazione

 

Cantieri scuola

La Regione Siciliana ha finanziato due cantieri scuola da svolgersi nel comune di Grotte.
Si tratta, in particolare:
- della manutenzione straordinaria della pavimentazione di Via Meli (strada percorsa di consueto dalle processioni, tra la chiesa Madre e Largo Pagano);
- della manutenzione straordinaria e del completamento dei vialetti all'interno del cimitero comunale (nei pressi dell'area dove sorgeva la vecchia chiesa in vetro).
Al fine di realizzare i due cantieri scuola, il Comune ha emanato un bando finalizzato all'acquisizione di profili professionali per l'affidamento dei servizi di progettazione (leggi il bando).
L'istanza di partecipazione dovrà essere consegnata o inviata alla sede del Comune, Ufficio Protocollo, entro le ore 12.00 di mercoledi 10 ottobre 2018.
  
Redazione
2 ottobre 2018.
  

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


02/10/2018

Comune. Domande per l'iscrizione all'albo delle persone idonee all'ufficio di Presidente di seggio elettorale

 

Domande per l'iscrizione all'albo delle Persone idonee all'ufficio di Presidente di seggio elettorale

I cittadini che volessero svolgere il servizio di Presidente di seggio elettorale, che ne abbiano i requisiti e che non siano già iscritti nell'apposito albo, possono presentare domanda entro il 31 ottobre 2018. Pubblichiamo, di seguito, l'avviso relativo all'aggiornamento dell'albo ed il modello di domanda.

*****

COMUNE DI GROTTE
(Provincia di Agrigento)

AGGIORNAMENTO PERIODICO DELL’ALBO DELLE PERSONE IDONEE ALL’UFFICIO DI
PRESIDENTE DI SEGGIO ELETTORALE
ART. 1, LEGGE 21 MARZO 1990 , N. 53

IL SINDACO

          Visto che ai sensi dell’art.1 della legge 21 marzo 1990, n.53,pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.68 del 22 Marzo 1999, che ha istituito l’Albo delle Persone idonee all’ufficio di Presidente di seggio elettorale  presso la cancelleria di ciascuna Corte d’Appello.
          Visto che i cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune, in possesso dei requisiti di idoneità, possono chiedere, entro il mese di ottobre di ogni anno, di essere iscritti nel predetto Albo presentando apposita domanda al Sindaco ai sensi dell’art.1 della citata legge n. 53/90.

INVITA

          Gli elettori che abbiano interesse ad essere inseriti nell’Albo delle persone idonee all’ufficio di Presidente di seggio elettorale, a presentare domanda, entro il 31 ottobre 2018 presso questo Comune.
          Si precisa che l’inclusione nel predetto Albo è subordinata al possesso del titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria di secondo grado e che nella domanda devono indicarsi:
- data di nascita; Titolo di studio; Residenza; Professione; Arte o Mestiere.
          Sono esclusi dalle funzioni di Presidente di ufficio elettorale di sezione coloro che si trovino nelle condizioni di cui all’art.23 del testo unico delle leggi per la composizione e la elezione degli organi delle Amministrazioni Comunali, approvato con il D.P.R. 16 maggio 1960, n.570, ed all’art. 38 del testo unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera dei Deputati, approvato con il D.P.R. 30 marzo 1957, n.361*.
         
Per il ritiro dei modelli di domanda e per ogni altra informazione, gli interessati possono rivolgersi al personale addetto all’ufficio elettorale comunale durante il normale orario di lavoro.

Dalla Residenza Municipale, lì 01/10/2018

 

   

Il Sindaco
Alfonso Provvidenza
 

 
 

*Ai sensi dell’art.23 del testo unico delle leggi per la composizione e la selezione degli organi delle Amministrazioni Comunali e dell’art.38 del testo unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera dei Deputati non possono esercitare le funzioni di presidente di Ufficio Elettorale di sezione, di scrutatore e di segretario, le persone che appartengono alle seguenti categorie:
a) Coloro che, alla data delle elezioni, hanno superato il settantesimo anno di età;
b) I dipendenti dei Ministeri dell’Interno, delle Poste e delle Telecomunicazioni e dei Trasporti;
c) Gli appartenenti alle forze armate in servizio;
d) I medici Provinciali, gli Ufficiali sanitari e i medici condotti;
e) I Segretari Comunali ed i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici Elettorali Comunali;
f) I candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Modello di domanda per l'ufficio di Presidente di seggio elettorale Visita l'argomento
 

 

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook


01/10/2018

Chiesa. Avvisi ed appuntamenti della settimana.

 

Chiese di Grotte

Pubblichiamo gli avvisi diffusi al termine delle sante Messe domenicali e gli appuntamenti ecclesiali più rilevanti.
Per agevolarne la consultazione, gli avvisi settimanali sono pubblicati anche nella pagina Chiesa.

Lunedi 1
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa;
- ore 19.30, in chiesa Madre, incontro di preghiera animato dal gruppo del Rinnovamento nello Spirito.

Martedi 2
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa.

Mercoledi 3
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa.

Giovedi 4
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa.

Venerdi 5
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.00, in chiesa Madre, santa Messa.

Sabato 6
ottobre
- ore 08.45, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 18.30, in chiesa Madre, santa Messa.

Domenica 7
ottobre - Festa della Madonna di Pompei.
- ore 08.00, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 09.30, nella chiesa di San Rocco, santo Rosario in onore della Madonna di Pompei;
- ore 10.00, nella chiesa di San Rocco, santa Messa e supplica alla Madonna di Pompei;
- ore 10.30, in chiesa Madre, santo Rosario in onore della Madonna di Pompei;
- ore 11.00, in chiesa Madre, santa Messa e supplica alla Madonna di Pompei;
- ore 11.00, nella chiesa Madonna del Carmelo, santo Rosario in onore della Madonna di Pompei;
- ore 11.30, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa e supplica alla Madonna di Pompei;
- ore 18.00, nella chiesa Madonna del Carmelo, santa Messa;
- ore 19.15, in chiesa Madre, santa Messa.

AVVISI

Domenica 7 ottobre, le famiglie dei ragazzi del catechismo sono invitate a partecipare alla santa Messa per l'inizio dell'anno catechistico: ore 10.00 (chiesa di San Rocco), 11.00 (chiesa Madre) e 11.30 (chiesa Madonna del Carmelo).

Domenica 7 ottobre, per le sante Messe delle ore 10.00 (chiesa di San Rocco), 11.00 (chiesa Madre) e 11.30 (chiesa Madonna del Carmelo) i fedeli sono invitati a portare con sé il testo della supplica alla Madonna di Pompei.

Segnalare in parrocchia le persone che non possono uscire da casa e desiderano ricevere la Comunione ogni domenica. Il servizio inizierà da ottobre.

A partire da domenica 9 settembre 2018, all'inizio della santa Messa verrà esortata la comunità ad unirsi alla preghiera della famiglia che fa celebrare la santa Messa; ricordando che ogni Messa ha valore universale anche se l'intenzione particolare va a chi la fa celebrare.

Orari delle Sante Messe in vigore dal 25/03/2018:

   Feriali:
   ore 08.45, chiesa Madonna del Carmelo
   ore 18.00, chiesa Madre

   Prefestivi:
   ore 18.30, chiesa Madre
   ore 20.15, chiesa San Francesco (animata dalle comunità neocatecumenali)

   Festivi:
   ore 08.00, chiesa Madonna del Carmelo
   ore 10.00, chiesa San Rocco
   ore 11.00, chiesa Madre
   ore 11.30, chiesa Madonna del Carmelo
   ore 18.00, chiesa Madonna del Carmelo
   ore 19.15, chiesa Madre
 

 

         

Torna alla home page Torna su

Per intervenire su questo articolo: "Contattaci" o invia una "E-mail"

Seguici su Segui "Grotte.info Quotidiano" su Facebook

www.rotte.info

Copyright © 2002-2018